Cronaca/Interno

Vuoi cambiare operatore telefonico? Non serve il recesso del vecchio contratto e non si pagano penali

Per passare da un gestore telefonico ad un altro c’è una penale da pagare? E se stipulo un nuovo contratto per la fornitura di elettricità e poi ci ripenso? Cambiare gestore può nascondere sempre un “inghippo” per il “povero” utente ignaro della legge. Che si tratti di luce, acqua, gas, ma soprattutto di linea telefonica, il cittadino spesso si trova davanti a norme “nebulose”: non sempre è chiaro quali siano gli obblighi da rispettare e quali invece le “truffe” propinate da chi fornisce il servizio.

Il Sole 24 Ore ha provato a dare una mano ai cittadini, pubblicando le risposte ad alcuni quesiti “tipici” sollevati dai lettori.

Ho sottoscritto un contratto per la fornitura di elettricità ma mi sono accorto che non risponde alle mie esigenze. Posso cambiare senza pagare penali?

Il recesso di contratto non prevede penali, a meno che lo stesso contratto non prevede agevolazioni particolari per il cliente (quindi se si tratta di un contratto “standard”). I clienti “domestici” dovranno però informare il vecchio del gestore del cambio con un preavviso di un mese. Per i clienti “non domestici” (ad esempio aziende e uffici) il preavviso è di tre mesi.

Fasce biorarie per il consumo di elettricità. Dovrei fare il bucato di notte per pagare di meno, ma il mio condominio vieta l’utilizzo di elettrodomestici rumorosi dopo le 22.

L’utente deve adeguarsi alle regole condominiali. In questo caso o acquista una lavatrice a “bassa emissione rumorosa” oppure cercherà di utilizzarla durante gli orari consentiti (la “seconda fascia”, quella più economica, comincia alle 22).

Ho cambiato operatore per telefonia e connessione internet: al nuovo gestore ho inviato il “codice di migrazione” ma ha risposto che è sbagliato. Il vecchio gestore invece afferma che è giusto. Non sapendo che fare, ho rinunciato al trasferimento.

In questi casi l’utente deve inviare il codice di migrazione (indicato sulla bolletta) al nuovo gestore, fornendo una “prova” (ad esempio inviando via fax una sua bolletta). Se il vecchio operatore continua a frapporre “ostacoli” al trasferimento, il cliente può rivolgersi all’Agenzia Garante per le Comunicazioni.

Ho accettato di cambiare gestore telefonico attraverso una telefonata. Ora però vorrei tornare sui miei passi. Come posso fare?

Non sono previste penalità per gli utenti che sottoscrivono contratti a distanza (via telefono o via internet). E’ possibile recedere dal contratto inviando una lettera di disdetta (tramite raccomandata con ricevuta di ritorno) al nuovo operatore entro 10 giorni lavorativi da quando è stato concluso il contratto: l’utente non deve nemmeno spiegare per quale motivo ci abbia ripensato.

Ho cambiato operatore, ma il vecchio continuava ad addebitarmi il servizio sul conto corrente perché non avevo bloccato il Rid (rapporto interbancario diretto, cioé quello che consente il “prelievo” del gestore direttamente dal conto in banca). Cosa posso fare?

Il primo passo è quello di revocare l’autorizzazione all’addebito. Poi bisogna presentare un reclamo al vecchio operatore chiedendogli di restituire i soldi “prelevati” indebitamente. Se l’operatore non dovesse adoperarsi per restituire il “maltolto”, ci si può rivolgere all’Agcom che prenderà gli opportuni provvedimenti (con ogni probabilità sanzionerà l’operatore).

Se cambio operatore telefonico rischio di rimanere senza linea per qualche giorno?

Il rischio tecnicamente c’è, specie se il vecchio contratto viene recesso prima dell’effettiva attivazione del nuovo. Per “dribblare” questa eventualità, è sufficiente fornire al nuovo operatore il codice di migrazione, senza fare formale disdetta del vecchio accordo.

Posso passare da un gestore telefonico privato a un altro senza “passare” per Telecom Italia?

Basta attivare la procedura di migrazione (che consiste anche in questo caso nel fornire al nuovo operatore il codice indicato in bolletta).

Ho cambiato operatore telefonico, ma il vecchio gestore mi ha chiesto una raccomandata per il recesso. E’ corretto?

No. Secondo la procedura di migrazione è sufficiente l’adesione col nuovo operatore.

Il contratto che ho sottoscritto prevedeva che ricevessi un telefono cellulare in omaggio con vincolo di due anni. Dopo quattro anni ho deciso di cambiare gestore e il vecchio ha richiesto la restituzione del telefonino o il pagamento dell’oggetto. Devo ridarglielo?

In questo caso bisogna leggere bene cosa dice il contratto. Se prevede l’acquisto a titolo gratuito con il vincolo del rispetto del contratto per due anni, passato questo termine l’oggetto diventa del cliente. Se invece sul contratto c’è scritto che il cellulare è in comodato d’uso, va restituito o rimborsato.

About these ads

34 thoughts on “Vuoi cambiare operatore telefonico? Non serve il recesso del vecchio contratto e non si pagano penali

  1. Ho sottoscritto un contratto con un gestore telefonico nel 2007 per una linea telefonica, e nel 2008 ho aggiunto la linea ADSL, quindi 2 contratti.
    Ora, per la migrazione ad altro gestore, mi richiedono il pagamento del “Contributo di Attivazione”, di 60,00 + 60,00 Euro per i due contratti. Mi sembra una cosa assurda, è corretto?

    Grazie e saluti
    Micaela

  2. Sono alle prese con una situazione “grottesca”. Nonostante nel 2009 sia avvenuto il cambio operatore telefonico senza alcun disservizio da TEle2 a Vodafone, e, pertanto, dal 29 dicembre 2009 il mio operatore telefonico sia Vodafone, TEle2 ha continuato ad inviarmi le fatture per 10 mesi addebitandomi il mancato invio di una raccomandata per recedere dal precedente contratto (cosa che non ho fatto in quanto dalla Vodafone mi dissero che non era necessaria).
    Qualcuno sa darmi qualche riferimento normativo che possa tutelarmi in questo senso?
    Grazie
    Francesco

    • ciao Francesco,
      io ho avuto lo stesso problema passando da Tiscali a Infostrada. Ho fatto la migrazione ed anche ha me hanno detto che era sufficiente passare all’altro operatore senza inviare alcuna raccomandata. Poi ho chiamato infostrada e mi hanno detto di non pagare le fatture e di pagare solo l’ultima di 40 euro per il costo di disattivazione e tutto si sarebbe concluso. Ho chiesto di non ricevere più loro fatture e ho chiesto cosa dovevo fare. Mi hanno detto che non dovevo fare niente e che avrebbero provveduto loro. Proprio stasera mi è arrivata una intimazione di uno studio legale di pagare le tre bollette non pagate per circa 120 euro dopo che una operatrice mi aveva telefonato x dirmi dell’insoluto e chiedendomi informazioni sulla mia disdetta. Mi ha detto che dovevo inviare una raccomandata con ricevuta di ritorno per disdire il contratto. Le ho detto dei miei reclami accettati dagli operatori infostrada e fornendo pure numero di pratica e codice della telefonata e lei mi ha riso praticamente in faccia dicendomi che a un giudice di pace non potevo andare a parlare di telefonate con operatori. Tutto ciò mi ha lasciato un senso di schifo e rabbia considerando che c’è gente che per non avere problemi o per fragilità arriva a pagare…stanno facendo un sacco di soldi. Non ho assolutamente intenzione di pagare ed andrò in tribunale se mi chiameranno. Penso anzi che sarebbe giusto denunciare questi signori chiedendo danni morali e di perdita di tempo. Questi signori si stanno facendo un sacco di soldi indebitamente alle spalle della gente perchè per la pressione che già mi hanno fatto io stesso avrei già potuto pagare quanto assurdamente richiesto.Mi dispiace di non avere l’articolo che chiedi. Avrei tanto voluto che qualcuno ti aiutasse a dimostrare che con la migrazione ad altro operatore non è necessaria la raccomandata con ricevuta di ritorno, cosa che mi ha confermato una operatrice Tiscali a cui ho manifestato il mio problema.
      Nel salutarti mi aggrego alla tua richiesta per l’articolo.
      Grazie e saluti

      • ciao Francesco,
        io ho avuto lo stesso problema passando da Tiscali a Infostrada. Ho fatto la migrazione ed anche a me hanno detto che era sufficiente passare all’altro operatore senza inviare alcuna raccomandata. Però mi sono continuate ad arrivare bollette di infostrada. Ho chiamato infostrada e mi hanno detto di non pagare le fatture e di pagare solo l’ultima di 40 euro per il costo di disattivazione e tutto si sarebbe concluso. Ho chiesto di non ricevere più loro fatture e ho chiesto cosa dovevo fare. Mi hanno detto che non dovevo fare niente e che avrebbero provveduto loro. Proprio stasera mi è arrivata una intimazione di uno studio legale di pagare le tre bollette non pagate per circa 120 euro dopo che una operatrice mi aveva telefonato una settimana fa x dirmi dell’insoluto e chiedendomi informazioni sulla mia disdetta. Mi ha detto che dovevo inviare una raccomandata con ricevuta di ritorno per disdire il contratto. Le ho detto dei miei reclami accettati dagli operatori infostrada e fornendo pure numero di pratica e codice della telefonata e lei mi ha riso praticamente in faccia dicendomi che a un giudice di pace non potevo andare a parlare di telefonate con operatori. Non ho assolutamente intenzione di pagare ed andrò in tribunale se mi chiameranno. Penso anzi che sarebbe giusto denunciare questo comportamento chiedendo danni morali e di perdita di tempo. Mi dispiace di non avere l’articolo che chiedi. Avrei tanto voluto che qualcuno ti aiutasse a dimostrare che con la migrazione ad altro operatore non è necessaria la raccomandata con ricevuta di ritorno, cosa che mi ha confermato una operatrice Tiscali a cui ho manifestato il mio problema.
        Nel salutarti mi aggrego alla tua richiesta per l’articolo.
        Grazie e saluti

  3. sono passata da Wind a Teletu mi è arrivata una bolletta di wind che mi richiede un rimborso di 40 euro per la migrazione è giusto pagarla?

    • E’ successo anche a me oggi per lo stesso identico caso!
      Qualcuno può dirici seè corretto o dirci dove possiamo leggere il contratto di Infostrada?

  4. ho cambiatto anche io da telcom ita a vodafone telfonon e adsel dopo 3 mesi me manda telecom un penale118.76 dici che no ho direto di cambiare dopo un ano pero io cuando avevo telecom pago tutti mesi 112 euro solo internet cuando cambiatto con vodafone paogo 19 euro
    me hano mandato una lettera di stesso penale scrito che devo pagare en 7 giorni se no sara dopiatta

  5. Per una disattenzione ho firmato un’offerta della British Telecom. e poi ho cambiato idea…non ho fornito però il codice di migrazione? Possono lo stesso attivarmi il contratto. Mi hanno assicurato di no….ma io ho dei dubbi.

  6. anche a me per il passaggio a vodafone station infostrada mi chiede un contributo di 35 euro per la migrazione cosa che non dovrei pagare in quanto da dove hanno preso quest’idiozia e poi ero sotto contratto con infostrada anche da oltre due anni quindi se voglio cambiare infostrada non mi deve richiedere alcuna penale anche se gli operatori sostengono che non è una penale mA UN CONTRIBUTO PER LA MIGRAZIONE, praticamente un escamotage per derubarti.

  7. Ho bisogno di un vostro consiglio, il 1 dicembre 2011 ho stipulato un contratto vocale tramite telefono con tele tu, ho anche dato il mio codice segreto, il 5 dicembre 2011 dopo essermi informato, ho mandato una raccomandata con ricevuta di ritorno per la disdetta.
    Oggi 10 dicembre mi ha telefonato l’operatrice da tele tu dicendomi che hanno ricevuto la raccomandata entro 10 giorni quindi non devo pagare nessuna penale, però devo telefonare al loro numero verde 848991022 e farmi avere il codice di migrazione altrimenti rimango a tele tu
    Ho telefonato al numero 848991022, ho seguito la procedura digitando prima il 2 e poi il 3 cosi come mi ha detto l’operatrice che mi ha chiamato a casa ma non mi hanno dato nessun codice. Il tasto 3 mi indica solo il costo della chiamata che è a pagamento altro che numero verde.
    Come mi devo comportare! Cosa mi consigliate di fare !

  8. Salve, ho bisogno di un vostro consiglio, il 1 dicembre 2011 ho stipulato un contratto vocale tramite telefono con tele tu, ho anche dato il mio codice segreto, il 5 dicembre 2011 dopo essermi informato, ho mandato una raccomandata con ricevuta di ritorno per la disdetta.
    Oggi 10 dicembre mi ha telefonato l’operatrice da tele tu dicendomi che hanno ricevuto la raccomandata entro 10 giorni quindi non devo pagare nessuna penale, però devo telefonare al loro numero verde 848991022 e farmi avere il codice di migrazione altrimenti rimango a tele tu
    Ho telefonato al numero 848991022, ho seguito la procedura digitando prima il 2 e poi il 3 cosi come mi ha detto l’operatrice che mi ha chiamato a casa ma non mi hanno dato nessun codice. Il tasto 3 mi indica solo il costo della chiamata che è a pagamento altro che numero verde.
    Come mi devo comportare! Cosa mi consigliate di fare !

  9. Sono passata da Teletu a Infostrada con migrazione telefonica.
    Mi è arrivata una lettera da Teletu dove mi chiedono 40€ di contributo per la disattivazione. Mi sbaglio se avevo capito che con il decreto di Bersani sulle liberalizzazioni puoi passare dda un operatore all’altro senza costo disattivazione? Grazie e buona serata
    Franci

  10. Franci mi sa che l’hai presa nel culo. Lo so che ti piace. Comunque prova a fare un pò di casino mandando una lettera di diffida a Teletu e mettendo in copia anche la AGCOM. Forse riesci a mettergli un pò di paura a quegli stronzi.

  11. Franci, non sare retta a quella stupida volgarotta di Anna. Sei ancora in tempo per ribellarti a questa ingiustizia. Manda lettera di diffida e metti in copia la AGCOM.

    • ho venduto una societa’e dopo 6 mesi ancora non mi hanno pagato,si sono tenuti i miei numeri telefonici,ma non hanno nessuna firma da parte mia di cessione di questi numeri telecom e le bollette non le pagano cosi loro cambieranno gestore e io dovro’pagare diversi centinaia di euro perche’le bollette sono intestate alla mia ditta.Preciso che la ditta e’ un call center e il lavoro si basa solo e tutto sui telefoni.Cosa devo fare? Vi prego consigliatemi.Se decido di farli staccare io non vedro’ piu un soldo e non posso permettermelo,sono sacrifici di 8 anni.Grazie
      Elena

  12. Salve,ho un contratto di telefonia mobile x la durata di 24 mesi con scadenza a dicembre 2012,con addebito sul conto corrente bancario!non essendo più soddisfato delle tariffe e dei trattamenti ricevuti ho deciso di cambiare operatore!volendolo fare all’istante devo fare la disdetta del contratto oppure passando direttamente al nuovo operatore decade in automatico?grazie x l’aiuto..

  13. yet another means of lifelike anxiety hit procedures is definitely a very holistic contact.
    within a panic, learn problems people happened
    to be given salt lactate and additionally experienced the dramatic greatly enhance
    of blood flow to the temporal lobes of the brain. Whatever kind of career
    your make use of for requires a job interview, created,
    and you have to tackle your own anxiety and discover an easy way to contract because
    of the circumstances so you may find through it and become granted a career at the
    end of every thing.

  14. Woah! I’m really enjoying the template/theme of this site. It’s simple, yet effective.
    A lot of times it’s challenging to get that “perfect balance” between usability and appearance. I must say you have done a great job with this. In addition, the blog loads extremely fast for me on Internet explorer. Superb Blog!

  15. You can certainly see your enthusiasm within the work you write.
    The sector hopes for even more passionate writers like you who are not afraid to mention how
    they believe. Always go after your heart.

  16. Nice blog here! Also your site loads up fast!

    What web host are you using? Can I get your affiliate link
    to your host? I wish my web site loaded up as quickly as yours lol

  17. Ho chiesto il rientro in telecom da fastweb. Dal 27 giugno, si avete letto bene, dal 27 giugno ho chiesto inoltre il trasloco della linea perchè la mia attività ha cambiato locale e ad oggi, 6 settembre sono senza Adsl e senza linea telefonica. Quindi mi ritrovo ad essere rientrata in telecom nel vecchio locale ovviamente vuoto perchè io non sono più li, con gravi danni per la nuova attività che è senza poss, senza internet (uso la pennetta!) e, cosa importante, senza numero telefonico fisso! Vendendo anche online, i clienti che mi cercano trovano un numero sempre libero che non risponde mai e giustamente non si fidano di avere come recapito solo un numero di cellulare. Inutile dire che avrò chiamato la telecom 15 volte e tutti e 15 gli operatori mi hanno detto cose differenti! Qualcuna sembrava gentile: sembrava che avesse capito la situazione e mi volesse dare una mano, dicendomi che mi avrebbe fatto chiamare l’indomani da un operatore….. ma non è mai stato vero, nessuno mi ha mai cercato!
    Per loro errore (c’è la registrazione che lo dimostra) mi volevano mettere (ma sempre chissà quando!) due diverse linee nello stesso negozio, con due bollette da pagare…. Sono delusa e stremata. Non possono lasciare un attività commerciale senza linea per più di 2 mesie mezzo! E ad oggi non ho risolto nulla…. una disperazione e cmq non capisco come la telecom non controlli la professionalità dei loro operatori: quando qualcosa non gli garba chiudono il telefono in faccia! Sono allibita: mi hanno portato due mesi fa la scatola con dentro l’adsl che ho dentro un cassetto…..

    • Cara Katia, volevo chiederti se hai risolto il problema e come.
      Anche io sto subendo lo stesso trattamento. Anche io sono titolare di una piccola impresa. Circa tre mesi fa ho aderito a un’offerta per il rientro in telecom italia, offerta “impresa semplice” . Il 18/11/2013 la telecom mi attiva la linea telefonica sul mio numero storico ma non riesco a ricevere telefonate dai clienti, anzi i clienti chiamano ma dall’altra parte della cornetta risponde un altro utente. Per quanto riguarda la linea ADSL, ho usufruti di quella fornitami dal gestore telefonico cedente (Fastweb) sino al giorno 23/12/2013, giorno in cui il tecnico di telecom mi ha installato il modem e la linea ADSL peccato però che l’indomani la linea ADSL non ci fosse più. Adesso mi ritrovo senza internet (anche io ho il POS), con un telefono che non riceve … insomma in mezzo alla M…
      Nel frattempo però ho informato il CORECOM Lazio sull’accaduto chiedendo sia un provvedimento temporaneo che un tentativo di conciliazione. Inoltre ho firmato una delega all’avvocato. Il CORECOM si è già espresso e ha intimato alla telecom di risolvere immediatamente il problema ma, a tutt’oggi, nulla è cambiato. A questo punto mi sorge il dubbio che l’AGCOM sia stata creata più per tutelare i gestori telefonici che i diritti dei loro clienti. Comunque, oggi, altra sorpresa; nonostante le rassicurazioni fatte dai vari operatori telecom in merito al fatto che una volta aderito alla loro offerta non avrei dovuto inviare alcuna comunicazione al mio vecchio gestore per disdire il contratto, scopro che fastwsb, per recedere dal contratto, mi richiede una raccomandata a.r.. Insomma, oltre al danno la beffa, dovrò pagare sia la bolletta a telecom che a fastweb, senza poter utilizzare nè i servizi del primo che del secondo gestore. Ovviamente, per sicurezza, ho inviato immediatamente la raccomandata. Insomma, credo di aver perseguito tutte le strade possibili per risolvere il problema, non mi rimane che rivolgermi a mi manda rai tre. Anzi, a questo proposito vorrei chiederti se saresti d’accordo ad una eventuale partecipazione alla trasmissione. Potremmo, tramite questo sito, provare a reclutare altre persone incappate nel nostro stesso problema…chissà!
      Fammi sapere anche attraveso questo sito.
      ciao e Buon anno.

  18. salve cerco di capire se devo pagare o no , vi spiego: io avevo un contratto con Telecom e lo avuto per circa 4 anni . la telecom mi chiama e mi fa un offerta x un anno e pago 37 euro al mese , a fine dell’offerta mi chiamano e mi dicono, che il mese prossimo vado a pagare 46 euro e io gli rispondo che non ho intenzione di pagare questa cifra , e chiedo se c è qualche offerta, mi chiamano agosto alle 8 del mattino e mi dicono che non ci sono offerte se volevo restare a Telecom dovevo pagare i 46 euro. sono passato a Vodafone casa e la Telecom mi manda una bolletta di 176 euro. li chiamo e chiedo spiegazioni e mi dicono che nella boletta cera 97 ero x l’attivazione che non avevo pagato e 34 euro per la disdetta in più una penale perché avevo cambiato gestore ed non erano passati i 2 anni . La mia domanda è io non ho avuto l’attivazione perché già ero Telecom ho accettato solo l’offerta ,ma poi con la legge di Bersani dobbiamo terminare il contratto?. secondo voi io devo pagare?

  19. Dopo essere stato con Telecom per un anno e mezzo, per il servizio telefono e adsl illimitata, sono passato con un’altra società che mi costa, per gli stessi servizi, meno della metà della prima.
    A distanza di diversi mesi dalla mia uscita, mi è arrivata, da parte della Telecom, una richiesta di pagamento di spese di attacco e distacco dei servizi per un ammontare di € 280,00 a fronte di un consumo effettivo di € 60,00.
    Premetto che, il contratto che avevo fatto, solo in forma verbale, mi avrebbe obbligato a restare, con la suddetta società, per un periodo minimo di un anno e che non mi è stato mai inviato un contrato scritto, che io avrei dovuto firmare e rispedire loro.
    Di conseguenza non esiste alcun documento da me firmato, nel quale accetto le condizioni che lor,o in modo unilaterale, hanno modificato.
    Chiedo, se è legale cambiare unilateralmente, i termini di un contratto, portrandolo a due anni e se esiste ancora la legge che pare sia stata varata, a suo tempo, dal Presidente Besrani, nella quale si dice che si è liberi di cambiare società, quando i termini contrattuali non sono soddisfacenti.
    Premetto che, non è la prima volta che cambio società telefonica, ma non mi è stata mai fatta una richiesta del genere.
    cordiali saluti,
    Ferdinando Carlomagno.

  20. ciao ho una domanda siccome la mia amica ha la vodafone e ha la you and me con me se io passo da vodofane a tim la you and me li rimane con me? grazie in anticipo

  21. Ciao volevo fare una domanda…nel gennaio 2011 sono passata da infostrada a tele tu… Poi nel 302013 sono passata a Fastweb.. Ora sono un paio di settimane che infostrada mi chiede il pagamento di 900 euro in vie legali per il consumo di telefono e internet che ho consumato dal 2011 al 2013… Come posso contestare questa cosa??? Addirittura mi hanno chiamata in causa… Ma io sono stata cliente tele tu in quel periodo… Spero in una vostra risposta

  22. ho un contratto Partita IVA con Vodafone e vorrei chiuderlo per cessata attività.
    mi hanno chiesto 100 € per sim e 150 per il fisso con adsl. Mi sembra una richiesta esorbitante . cosa devo fare?

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...