Cronaca/Curiosità/Internet/Interno

Internet come fonte di infedeltà: Facebook causa un terzo dei divorzi

Internet come fonte di infedeltà: Facebook causa un terzo dei divorzi. Lo rivela un sondaggio condotto in Gran Bretagna.

 

Secondo una ricerca del sito internet Divorce-Online, Facebook è causa di litigi e separazioni anche se il fatto era noto da tempo. Ora sembra che il social network stia diventando anche la principale causa di divorzio, almeno in Gran Bretagna.

Il servizio online che fornisce servizi e consigli alle coppie che desiderano separarsi, rende noto che il 33% dei casi è proprio dovuto al noto social network, mentre nel 2009 erano “solo” il 20%.

Gli autori della ricerca, eseguita su un campione di 5’000 persone, spiegano che internet è diventato il mezzo primario di comunicazione, ma anche uno strumento immediato per avere un’avventura extraconiugale.

Per Giovanni D’Agata, componente del Dipartimento Tematico Nazionale “Tutela del Consumatore” di Italia dei Valori e fondatore dello “Sportello dei Diritti“, il rovescio della medaglia è il fatto che, su internet, le persone debbano stare più attente a quello che scrivono. Infatti, le istanze di divorzio hanno iniziato a considerare sempre più seriamente i post quali prove di infedeltà.

Lecce, 05 gennaio 2012

                                                                                                                                         Giovanni D’Agata   

Sede Provinciale “Italia dei Valori” di Lecce – V. le Lo Re n. 22 – 73100 – LECCE – e mail: dagatagiovanni@virgilio.it –  – http://www.sportellodeidiritti.org

Riceviamo & Pubblichiamo

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

Questo sito utilizza Akismet per ridurre lo spam. Scopri come vengono elaborati i dati derivati dai commenti.