Cronaca/Interno/Parlamento/Politica

Largo ai giovani, ma non in Parlamento. Ecco i “veterani” della prossima legislatura

Da 33 anni e 199 giorni è seduto in Parlamento. Fu eletto per la prima volta domenica 7 maggio 1972. All’epoca stava per iniziare la settima legislatura e Francesco Colucci aveva da poco compiuto 40 anni. Ora, dieci legislature dopo, alla vigilia dell’insediamento della XVII, si prepara a sedere a Palazzo Madama dopo aver appena concluso un quinquennio a Montecitorio. E così, superato ogni limite d’età e di anzianità parlamentare, Colucci, che ora di anni ne ha 81, è stato ricandidato dal Pdl in Lombardia al 12esimo posto. Una candidatura in posizione sicura dato che in quella regione il Pdl è riuscito a portare a casa ben 16 senatori. E così, non appena gli eletti verranno ufficializzati, Colucci potrà liberamente fregiarsi del titolo di “veterano” tra i politici eletti in Parlamento. Più vecchi di lui, per quanto riguarda “anzianità di servizio”, ci saranno solo due dei quattro senatori a vita: Giulio Andreotti (che le legislature se le è fatte tutte e in Parlamento siede dal 27 aprile 1948) ed Emilio Colombo (anche lui in Parlamento dal 1948 ma uscitoci nel 1992 per poi rientraci da senatore a vita nel 2003). Ma se Colucci conquista la medaglia d’oro dei più assidui frequentatori degli scranni del Parlamento, dietro di lui la serie di “matusa” è folta. Certo, rispetto all’ultima legislatura più di qualche parlamentare o non si è ricandidato o è stato lasciato a casa, ma la voglia di potere di qualche politico italiano va oltre ogni limite temporale.

E così se Beppe Pisanu (Pdl – in Parlamento da 38 anni e 253 giorni), Giorgio La Malfa (gruppo Misto – 38 anni e 220 giorni), Mario Tassone (Udc – 34 anni e 179 giorni) Gianfranco Fini (Fli – 29 anni e 197 giorni), Filippo Berselli (Pdl – 29 anni e 197 giorni), Carlo Vizzini (Udc – 29 anni e 158 giorni), Luigi Grillo (Pdl – 25 anni e 207 giorni), Francesco Pontone (Pdl – 25 anni e 207 giorni), Domenico Nania (Pdl – 25 anni e 207 giorni), Livia Turco (Pd – 25 anni e 207 giorni), Teresio Delfino (Udc – 25 anni e 207 giorni), Calogero Mannino (Misto – 24 anni e 190 giorni), Massimo D’Alema (Pd – 23 anni e 290 giorni), Camber Giulio (Pdl – 23 anni e 183 giorni), Adriana Poli Bortone (Cn – 22 anni e 228 giorni) ecc. ecc…, sono rimasti fuori dal Parlamento, immediatamente dietro a Colucci ci degni compagni di avventura.

E così al secondo posto pari merito ritroveremo al Senato con un’anzianità di servizio pari a 29 anni e 197 giorni Pier Ferdinando Casini, miracolato dell’ Udc, e Altero Matteoli che rappresenterà uno dei pochi ex An a rientrare in Parlamento. A ruota seguono Anna Finocchiaro (25 anni e 207 giorni) che per farsi rieleggere ha preferito alla sua Sicilia una più “sicura” candidatura in Puglia e Giuseppe Calderisi (Pdl) eletto alla Camera in Campania conquistandosi così il titolo con i suoi 24 anni e 259 giorni di “mandato parlamentare” il titolo di deputato di più lungo corso. E con questi numeri ci sarà di che dibattere con le nuove e fresche leve dei grillini!

 

http://ilportaborse.com/2013/03/largo-ai-giovani-ma-non-in-parlamento-ecco-i-veterani-della-prossima-legislatura/

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

Questo sito utilizza Akismet per ridurre lo spam. Scopri come vengono elaborati i dati derivati dai commenti.