Campania/Cronaca/Eventi/Interno

Napoli: Duel:Beat presenta La Teatreria “Il Teatro è servito”

Martedì 5 Novembre 2013 start h. 21,00

DUEL:BEAT

(via Antiniana 2/a-Agnano-Pozzuoli)

Presenta

La TEATRERIA “Il Teatro è servito”

in scena

“Peccato che sia una puttana” di John Ford

Adattamento e regia di Toni Porcaro

 

Peccato-che-sia._JohnFord.spettacolo(Riceviamo & Pubblichiamo) – Il Duel:Beat in collaborazione con la compagnia “La Classe Nuova” formata da giovani attori che si prendono la possibilità di fare teatro, presentano martedì 5 novembre 2013 alle ore 21,00 – inserito nella rassegna “Teatreria. Il teatro è servito”“Peccato che sia una puttana” di John Ford (“Tis Pity She’s a Whore” ) adattamento e regia di Toni Porcaro. In scena gli attori: Paola Maria Cacace, Andrea Caiazzo, Riccardo Ciccarelli, Veronica D’Elia, Carmine De Martino, Renato De Simone, Sara Esposito, Andrea Rao. La compagnia “La Classe Nuova” si è costituita durante gli anni di formazione del triennio 2010/2013 dell’Accademia Nazionale d’Arte Drammatica del Teatro Bellini di Napoli.

“Lo spettacolo di John Ford – spiega Porcaro – si contraddistingue per l’integrazione della cena all’interno del contesto scenico. ‘Peccato che sia una puttana’ ha come obiettivo quello di cambiare l’idea comune della cena spettacolo, evitando intervalli per mangiare e non lasciando lo spettatore nella comune situazione di ascoltatore passivo, anzi facendolo diventare personaggio della storia. Il contesto è il ricevimento di matrimonio di Annabella (Veronica D’Elia) che dovrà scegliere fra i vari pretendenti (ogni spettatore non accompagnato, per es.). Ovviamente il tutto è complicato dalla trama che non lascia un attimo di tregua. Tema principale è l’incesto tra Annabella e suo fratello Giovanni (Andrea Rao), tema trattato con i guanti, dato il suo significato allegorico presente dal testo originale, il quale porta a una visione di attività nella rivolta all’etica comune. L’invitato al ricevimento (spettatore), verrà catapultato in una situazione di schizofrenia tra la commedia e la tragedia, vedendo morire i personaggi e un attimo dopo sentendosi chiamare a un tavolo, dal proprietario di casa Florio (Andrea Caiazzo) per una semplice partita a carte che non avverrà mai”.

Teatreria è la rassegna teatrale del Duel:Beat: il teatro e il cibo. Fin dalle origini dell’uomo vengono praticati rituali, che dopo millenni di studi vengono definiti come le prime forme di teatro. Come se servissero ad esaurire una necessità. Come se permettessero all’anima di cibarsi. Insomma da che esiste l’uomo esiste il teatro. Come da che esiste l’uomo esiste la necessità di mangiare. Due necessità primarie molto simili tra loro ma allo stesso tempo diverse.  PRENOTAZIONE OBBLIGATORIA: Info Cell: +39.333.2439055 –

Mail: laclassenuova@gmail.com

Ufficio Stampa DUEL:BEAT Carmine Aymone–3471386656carmine.aymone@libero.it

Alessandra Del Prete 349 1263282 – aldelprete@gmail.com

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

Questo sito utilizza Akismet per ridurre lo spam. Scopri come vengono elaborati i dati derivati dai commenti.