Cronaca/Internet/Interno

E anche “Dudù” finisce ai servizi sociali

Sul web impazza l’annuncio di un’associazione animalista: il cane è depresso. Attivata la Asl

F_A_WEB

(Carlo Tarallo – iltempo.it) – Anche Dudù ai servizi sociali. Boutade, scherzo, notizia vera o verosimile. Nei giorni più bui per Silvio Berlusconi, c’è chi non trova di meglio da fare di far esplodere su internet eppoi sulle agenzie di stampa (vedi Omniroma) la notizia che il cagnolino di Francesca Pascale e Silvio Berlusconi soffre di depressione anche per la situazione respirata in famiglia. Una follia. Diventata la notizia del giorno, ben più importante e gettonata dell’offensiva milanese su Ruby o per l’addio di Galliani al Milan. A rilanciare la notizia, foriera di sventure perché si ipotizza addirittura che il cucciolo possa essere strappato all’affetto dei suoi padroni, è il presidente dell’Aidaa («Associazione italiana difesa animali e ambiente») Lorenzo Croce, che sfata davvero l’ultimo tabù della guerra al leader di Forza Italia facendo intervenire la Asl per indagare sulle condizioni di salute del barboncino bianco. Il web è andato in tilt, e un’agenzia di stampa nel rilanciare la notizia ha mandato in fibrillazione la rete informativa. Questo il testo che ha sconvolto il web: «Tre persone – si legge in un take d’agenzia Omnibus – che si sono qualificate come collaboratrici domestiche della residenza romana di Berlusconi e Pascale hanno sostenuto che Dudù sarebbe costretto ad alimentarsi con cibi che fanno male. La compagna di Silvio Berlusconi nell’alimentazione inserirebbe dolciumi e pasticcini. Dudù inoltre potrebbe essere depresso per la situazione di forte stress in cui vive la sua famiglia». Sempre secondo l’agenzia di stampa e quanto girato on line, questo signor Croce afferma di aver segnalato i fatti all’Asl, che ora potrebbe decidere di intervenire con una «visita fiscale» e, nel caso Dudù venisse «pizzicato» a ingozzarsi di Nutella o a piangere di fronte al ritratto di Napolitano, si consiglierebbe l’affido temporaneo a un dog-sitter, e un periodo di «alimentazione controllata». In sostanza, il cucciolo dovrebbe essere strappato dalle braccia di Berlusconi e Pascale. Succederà? Se l’è chiesto a lungo il web tra frizzi e lazzi, battutacce irripetibili. A una certa ora s’è scomodato addirittura il veterinario di casa Berlusconi: «L’alimentazione di Dudù – spiega il medico degli animali Federico Coccia – è controllatissima, e tutta a base di croccantini. Il cane sta benissimo, ed è mia abitudine essere sempre molto rigoroso con la dieta, vietando ogni tipo di cibo extra». Stando ai boatos di Palazzo Grazioli l’ultima occasione in cui Francesca ha concesso uno strappo alla regola (menù delle grandi occasioni, ovvero pollo bollito) è stato – come riportato nella rubrica Casa Dudu – quando Angelino Alfano ha ufficializzato l’addio a Berlusconi. Vera, verosimile o falsa che sia la notizia di Dudù ai servizi sociali, l’odio sul web non ha risparmiato nemmeno il piccolo quadrupede.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

Questo sito utilizza Akismet per ridurre lo spam. Scopri come vengono elaborati i dati derivati dai commenti.