Cronaca/Interno/Stampa

Daniela Santanchè e Paola Ferrari vogliono l’Unità: presentata un’offerta formale

Santanche-e-Ferrari-foto-BeFan.it_La deputata di Forza Italia Daniela Santanchè e la giornalista e conduttrice televisiva Paola Ferrari De Benedetti hanno presentato ieri un’offerta formale ai liquidatori dell’Unità per acquisire il quotidiano fondato da Antonio Gramsci. Lo scrive oggi l’agenzia di stampa La Presse.

Lo storico giornale del Pci, in liquidazione da metà giugno, è a rischio fallimento e chiusura se non arriverà e non verrà accettata l’offerta di un compratore entro il 30 luglio.

Nei giorni scorsi, in merito alle voci di un possibile interesse di Daniela Santanchè nei confronti della testata, il cdR aveva dichiarato in una nota che “si tratta di un’ipotesi che non avrà alcun futuro. Da quanto ci dicono i liquidatori, la sola idea che questa testata possa andare a finire nelle mani di una esponente di Forza Italia è incompatibile con la storia del giornale e quindi con la sua valorizzazione”.

One thought on “Daniela Santanchè e Paola Ferrari vogliono l’Unità: presentata un’offerta formale

  1. Perché volete ridare una verginità a questo giornale, acquistandolo fornite ad un partito nato dal comunismo più radicale e vissuto su benefici ricevuti, l’opportunità di dire che sia diventato democratico. Se lo tengano e se lo gestiscano, ma questi signori non lo faranno mai per via dei corposi finanziamenti pubblici.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

Questo sito utilizza Akismet per ridurre lo spam. Scopri come vengono elaborati i dati derivati dai commenti.