Cronaca/Interno/Politica

Pietrangelo Buttafuoco: “I defunti e il gioco d’azzardo”

gioco(di Pietrangelo Buttafuoco) – Dice il governo: si può giocare dappertutto eccetto che nei cimiteri. Il riferimento è alle slot machine, all’azzardo, al gratta e vinci e alle lotterie. A parte il fatto che il Tressette col morto è la biografia dell’Italia al tavolo da gioco, c’è però un dettaglio da non sottovalutare e cioè che i defunti, da sempre, si fanno carico di una fatica: quella di dare i numeri e far girare, con la giostra della sorte, la smorfia. Chi non ha visto Peppino De Filippo in “Non ti pago!” non merita il privilegio del governare gli italiani.

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...