Cronaca/Interno/Politica

Pietrangelo Buttafuoco: “I defunti e il gioco d’azzardo”

gioco(di Pietrangelo Buttafuoco) – Dice il governo: si può giocare dappertutto eccetto che nei cimiteri. Il riferimento è alle slot machine, all’azzardo, al gratta e vinci e alle lotterie. A parte il fatto che il Tressette col morto è la biografia dell’Italia al tavolo da gioco, c’è però un dettaglio da non sottovalutare e cioè che i defunti, da sempre, si fanno carico di una fatica: quella di dare i numeri e far girare, con la giostra della sorte, la smorfia. Chi non ha visto Peppino De Filippo in “Non ti pago!” non merita il privilegio del governare gli italiani.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...