Campania/Cronaca/Interno

Bacino di crisi di Caserta: “Ecco come si presenta oggi la nostra situazione”

fb_img_1474884955105CASERTA. Oggi vogliamo dare delle concrete risposte,  a chi non conosce in maniera profonda la situazione dei  lavoratori del <BACINO DI CRISI DI CASERTA>. Con questo comunicato scritto in maniera ponderata daremo risposte veritiere sulla situazione attuale che coinvolge i lavoratori. Oggi per l’ennesima volta ci troviamo a rispondere a chi esalta utopie, ma soprattutto a chi esalta chimere che oggi finiscono pavoneggiando nell’eccesso di astrazione idealistica. La situazione attuale è testimoniata da tre punti  fondamentali:
1) Corsi di Formazione per i lavoratori. Siamo alla fine di settembre ancora non conosciamo la data di partenza dei corsi. La Regione Campania ha promesso a Luglio l’inizio dei corsi, poi un primo rinvio a settembre, ma ad oggi non vi è nessuna  certezza per la data. I lavoratori sono senza sostegno economico, dal 2015 chiedono per l’ennesima volta la garanzia che ci sia questo sacrosanto inizio dei corsi, ma soprattutto  chiedono un canale  finanziario che garantisca  ossigeno per la sopravvivenza.  I sindacati hanno imposto l’ultimatum alla Regione,  ultimatum che in settimana scadrà. Non è possibile che nessuno dalla Regione non dia ancora queste informazioni tecniche, nessuno ancora oggi non parla.
2). Con l’entrata in vigore di leggi vergognose, decreti e circolari del Ministero del Lavoro scadenti,  – sottolineano i lavoratori  – si è venuta a creare una situazione vergognosa da “Terzo Mondo” una forte instabilità precaria, infatti ci sono lavoratori che hanno avuto accesso alla mobilità in deroga nel 2014 e percepirla per altri  rew anni, mentre coloro che anche nell’ambito della stessa azienda, hanno terminato la mobilità ordinaria 2015 e nel 2016, sono stati esclusi da una circolare ordinaria del Ministero del Lavoro 24/11/2014 collegata al vergognoso decreto “Poletti,” non hanno avuto diritto neanche a un mese di proroga. Quindi ripetiamo i  lavoratori che hanno terminato la mobilità nel 2014, hanno   continuato a percepire la mobilità per 3 anni e 4 mesi. Gli altri che hanno terminato nel 2015, /16 sono stati vergognosamente esclusi, senza una valida motivazione. Da lodare l’impegno di due soli politici che hanno sposato la causa del <BACINO DI CRISI DI CASERTA> l’Onorevole Camilla Sgambato che ha permesso l’incontro con il Sottosegretario Franca Biondelli, e il deputato Arturo Scotto di Sinistra, Ecologia e Libertà. Dietro di loro il nulla, solo prestigiatori, ciarlatani, che continuano in maniera scandalosa ad offrire solo soluzioni surrealistiche unite con la falsa demagogia di una politica che oggi rappresenta la “DISCARICA ABUSIVA DEL MERIDIONE ITALIANO”. Oggi ci sentiamo di dire che i politici sono la cattiva aria arida di un vasto deserto che c’è qui da noi. A tal riguardo chiediamo per l’ennesima volta ai politici  di adoperarsi – spiegano – per avviare la costituzione di un tavolo di concertazione e confronto per risolvere una complessa situazione nel quadro delle proprie competenze.
3) Com’è possibile escludere la Campania dalle aree di crisi? allora la situazione, ma soprattutto il lavoro in Campania c’è? Chiediamo ai signorotti che ci governano una sacrosanta risposta adeguata, senza giocare sulla pelle dei lavoratori.
Occorre dare delle risposte ai circa 1500 lavoratori del <‘BACINO DI  CRISI DI CASERTA> occorre sapere come sta la situazione  dei lavoratori di  ex-aziende metal meccaniche – concludiamo questo comunicato senza fare attacchi,   che in primis  bisogna sapere la verità, che noi tutti conosciamo  – che dal 1° settembre 2015, i lavoratori  non percepiscono più alcun sostegno al reddito”.

BACINO DI CRISI DI CASERTA

Lascia un commento

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...