Campania/Cronaca/Interno/Napoli

Grande successo per la Stazione Zoologica Anton Dohrn di Napoli a Futuro Remoto 2016

All’interno dell’isola tematica MARE NOSTRUM, lo stand della Stazione Zoologica ha fatto scoprire segreti e curiosità degli organismi marini grazie al laboratorio didattico “La spesa in fondo al mare”. Ottima la risposta da parte del pubblico.

szn-futuro-remoto-laboratorio-didattico-03Grande riscontro di pubblico per la Stazione Zoologica Anton Dohrn di Napoli, che ha partecipato al prestigioso evento di cultura e di divulgazione scientifica “Futuro Remoto 2016”. Dal 7 al 10 ottobre, numerosi sono stati i curiosi e gli appassionati che hanno visitato, all’interno dell’isola tematica “Mare Nostrum”, lo stand della stazione Zoologica a Piazza del Plebiscito di Napoli. Un’imperdibile opportunità per studenti e cittadini partenopei di tutte le età che hanno potuto partecipare al laboratorio didattico “La spesa in fondo al mare”. Un innovativo e coinvolgente gioco che ha dato modo di accrescere, insieme agli esperti dell’Ente di Ricerca, la consapevolezza dell’importanza delle risorse marine e di conoscere più a fondo la vita dei diversi organismi che popolano il mare. Un’attività semplice, divertente ed efficace in cui, attraverso riproduzioni scenografiche di sei tipi diversi di ambienti marini, i visitatori – soprattutto i più giovani, hanno selezionato di volta in volta gli organismi da studiare, ponendo le loro sagome in un apposito “carrello della spesa” e porgendo domande e quesiti ai ricercatori della Stazione Zoologica Anton Dohrn di Napoli. <<Una bella soddisfazione per noi dell’Anton Dohrn che possiamo sottolineare il bilancio più che positivo della nostra partecipazione a “Futuro Remoto 2016”. Stanchezza e contentezza si uniscono per decretare il successo di questa iniziativa che ha visto un cospicuo e trasversale afflusso di visitatori. Un’ interrotta fiumana di persone è stata protagonista, infatti, nel nostro stand a Piazza del Plebiscito. Numerose scolaresche unite ad intere famiglie, fino a passare ad un pubblico più adulto, si sono divertite a giocare nei nostri laboratori e hanno animato insieme a noi le giornate dell’evento. Ciò ci dimostra che il mondo marino e la divulgazione scientifica sono attrattori di interesse senza limiti di fasce di età o categoria>>, ha dichiarato Claudia Di Somma, Responsabile Biblioteca, Archivio Storico e Museo della Stazione Zoologica Anton Dohrn. Una tappa importante ancora una volta raggiunta dalla Stazione Zoologica Anton Dohrn che prosegue la sua mission di ricerca nel campo del mondo marino, unendola ad una spiccata vocazione alla divulgazione scientifica e all’interazione diretta con il territorio.

Advertisements

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...