Campania/Cronaca/Interno/Sindacati

Trasporti pubblici in Campania: Conapo, politici hanno beffato Vigili del Fuoco

logo_conapoNapoli, 16 ottobre 2016 – “Forte delusione per il trattamento che il governatore della Campania Vincenzo De Luca e la sua giunta hanno riservato ai vigili del fuoco per quanto riguarda le agevolazioni relative ai trasporti pubblici correlate al dovere di intervenire per la sicurezza, non avendoli messi sullo stesso piano delle forze dell’ordine”.

A dirlo è Antonio Tesone Segretario del sindacato dei vigili del fuoco Conapo per la Campania il quale spiega che “la legge 1570 del 1941 dice chiaramente che anche i vigili del fuoco rivestono la qualifica di agenti di pubblica sicurezza e nei viaggi per servizio devono avere gli stessi benefici degli agenti della forza pubblica circa l’uso dei trasporti pubblici, tanto è vero che tutti i vigili del fuoco anche liberi dal servizio hanno il dovere di intervenire per garantire la pubblica e privata incolumità, ma evidentemente alla giunta campana poco importa questo”.

“Ma quel che è peggio – chiarisce Tesone – è la beffa che centro sinistra e centro destra hanno riservato ai vigili del fuoco negli ultimi anni: nel 2012 il partito democratico, per il tramite dell’onorevole Antonio Marciano, aveva presentato un emendamento per inserire anche i vigili del fuoco tra i corpi che hanno l’obbligo di intervenire sui mezzi pubblici e quindi beneficiari della gratuità dei trasporti regionali ma l’emendamento fu messo ai voti e respinto dall’allora centro destra guidato dal governatore Caldoro. Oggi che il PD governa, invece di porre rimedio, ha nuovamente escluso i vigili del fuoco, peraltro dopo che a dicembre 2015 aveva detto tutto il contrario e dopo che la giunta regionale Campania aveva affermato, in risposta al consigliere Alberico Gambino di Fratelli d’Italia, della imminente ‘estensione ai vigili del fuoco dei benefici di cui gia godono le forze di polizia sui servizi extraurbani’“.

“Per non parlare poi dell’assessore Luca Cascone il quale – aggiunge Michele Coppola, segretario Conapo di Napoli – a seguito dell’interessamento di Raffaele Vitolo (Conapo Salerno) aveva espressamente confermato in carta intestata della Regione Campania al sottoscritto l’estensione anche ai vigili del fuoco della tariffa agevolata parlando di ‘equo trattamento con gli appartenenti al comparto sicurezza’, dichiarazioni poi smentite dalla delibera della giunta regionale n. 451 del 2 agosto 2016.

“Insomma, verrebbe da dire che ci troviamo nel bel mezzo di una perfetta sceneggiata napoletana, se non fosse che stiamo parlando della sicurezza dei cittadini e di sistemi che incentivano la protezione dei cittadini anche al di fuori dell’orario di lavoro degli operatori della sicurezza  di cui i vigili del fuoco fanno parte a pieno titolo. O forse al governatore De Luca servivano solo guardie da aggiungere ai controllori dei biglietti e non importa l’apporto che i vigili del fuoco possono dare in materia di soccorso pubblico e tutela della incolumità dei cittadini campani che usano i mezzi pubblici di trasporto? Chiediamo alla giunta De Luca un ripensamento sui vigili del fuoco poiché anche il numero dei vigili del fuoco della Campania è irrisorio rispetto a tutti gli altri corpi” reclamano dal sindacato Conapo.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...