Cronaca/Interno/Politica

Brunetta interpreta la lettera di Juncker a Renzi

renzi-brunetta-846422(dagospia.com) – “Qua nessuno è fesso”: è questo, tradotto, il messaggio inviato dalla Commissione europea ieri a Renzi nell’attesa lettera di richiamo sulla Legge di bilancio.

“Da quando sei premier ci hai già inviato tre “finanziarie” e ogni anno ci hai chiesto di fare più deficit del dovuto (19 miliardi, per favore non chiamiamola flessibilità!) impegnandoti a rientrare l’anno successivo. Cosa che poi, ovviamente, non hai fatto, affetto da azzardo morale come sei, per cui fai promesse che sai di non poter mantenere.

Per tre anni ti sei appellato a circostanze eccezionali che non c’erano o che hai creato ad arte gonfiando i numeri, e per tre anni hai fatto appello sempre alle stesse riforme per avere credito dall’Ue. Se i tuoi provvedimenti sono rimasti incompleti (riforma Madia), o non hanno funzionato (fallimento del Jobs act e della “Buona scuola”), non puoi riproporceli ogni 12 mesi come nuovi, prospettando effetti che sai già che non si verificheranno (80 euro).

Così come di anno in anno hai rinviato il pareggio di bilancio previsto non solo dal Fiscal compact, ma anche dalla Costituzione italiana. E come stai tentando di utilizzare fatti gravissimi, quali il terremoto e l’emergenza migranti, per il tuo tornaconto personale. Ti appelli a terremoto e migranti, infatti, per avere risorse dall’Europa che poi utilizzerai per fini elettorali: bonus, mance e mancette per comprarti il consenso.

Ma dove vuoi andare, con il secondo debito pubblico più alto d’Europa, che tu stesso hai contribuito a far lievitare di 127 miliardi da quando sei al governo, toccando il record di 2.225 miliardi? Ti abbiamo dato credito, caro Renzi, ti abbiamo dato fiducia. Tanta, ma l’hai tradita. Ci abbiamo creduto la prima volta nel 2014, ci siamo ricascati una seconda volta nel 2015, ma finalmente in questo 2016 abbiamo capito il giochetto e non te lo lasciamo più fare. Basta prese in giro. Basta imbrogli”.

Nei confronti non solo dell’Europa, aggiungiamo noi, ma soprattutto degli italiani. Questa la traduzione politica della lettera dell’Ue al governo. La Commissione ha svelato platealmente il bluff di Renzi. E il re è nudo. Renzi imbroglione.

Renato Brunetta

Lascia un commento

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...