Campania/Cronaca/Interno

“Olio senza segreti”, un successo il laboratorio didattico proposto dagli alunni del Buonarroti di Caserta alla Mostra “Giardini del Volturno”

De Lucia: “Un interessante progetto sulla scoperta dei segreti dell’olio extra  vergine di oliva inserito nell’ambito dell’alternanza scuola lavoro”

foto-con-presidente-wwfL’Istituto Tecnico Statale “Michelangelo Buonarroti” di Caserta ha partecipato alla VII Edizione della Mostra Mercato di Giardinaggio Giardini del Volturno” promossa dall’Associazione Giardini del Volturno che si è svolta il 22 e 23 ottobre nei 40.000 mq del parco faunistico e botanico di San Bartolomeo – Casa in campagna a Caiazzo, alle pendici dell’antica Colonia romana nell’incantevole vallata di Cesarano. Tra i numerosi stand presenti alla manifestazione, dedicata al giardinaggio, ai prodotti artigianali naturali ed enogastronomici del Medio Volturno per valorizzare le eccellenze del territorio, che ogni anno attira migliaia di visitatori, anche quello del Buonarroti dove è stato presentato il progetto “Olio senza segreti”, un interessante percorso educativo sulla degustazione e sulla qualità dell’olio curato dagli alunni del triennio dell’indirizzo agrario. “Olio senza segreti” è in realtà un’attività didattico-laboratoriale nata e realizzata dagli alunni, magistralmente guidati da un ottimo team docente, proprio nell’ambito di questa Mostra mercato per valorizzare le cultivar campane; ricercare e diffondere i valori dell’olio extra vergine di oliva di qualità della regione Campania e fornire essenziali strumenti conoscitivi di base per riconoscere e scegliere consapevolmente un olio di qualità. “Il Tecnico “Buonarroti” di Caserta – spiega la dirigente dott.ssa Vittoria de Lucia, da subito entusiasta della manifestazione e soprattutto del lavoro realizzato dagli studenti – gli anni scorsi ha partecipato alla due giorni dell’evento con altri interessanti laboratori, tra i quali è bene ricordare quello denominato “Orto in balcone”. Quest’anno il progetto rientra sia nell’ambito della realizzazione delle attività promozionali per la valorizzazione dei prodotti agroalimentari collegati alle caratteristiche territoriali, nonché della qualità dell’ambiente, competenze del triennio dell’Istituto Tecnico Agrario, sia nell’ambito delle attività di alternanza scuola lavoro. Un grande opportunità: gli studenti infatti – sottolinea con orgoglio il capo d’istituto – avranno riconosciute le ore di lavoro e di preparazione all’evento come ore di alternanza ed alla fine del percorso riceveranno la certificazione delle competenze, come previsto dalla Legge 107 del 13 luglio 2015, spendibili nel mondo del lavoro”. Referenti del progetto “Olio senza segreti” i professori Elena Perone e Mauro Russo, coadiuvati dai docenti di indirizzo Alessandro Mezzacapo, Tonino Scialla e Antonio Di Lorenzo che hanno collaborato per la buona riuscita dell’attività, sia nella fase di formazione d’aula e di laboratorio, sia nell’allestimento dello stand. I 42 gli studenti dell’agrario  hanno spiegato nella due giorni della mostra ai visitatori, tra cui molti bambini delle scuole elementari e medie del luogo, i segreti dell’olio extravergine di oliva: come si produce, come lo si riconosce nelle caratteristiche organolettiche e come si effettua una degustazione allo scopo di capirne pregi e difetti, quali sono le principali cultivar in ambito casertano e come si determina il grado di acidità che è alla base della classificazione degli oli di oliva. foto-gruppo-alunniPresenti all’evento del 22 e 23 ottobre in qualità di hostess anche 18 studentesse della IV B dell’indirizzo turistico che hanno fatto da guida all’immenso Parco faunistico della tenuta, dove si possono ammirare tanti animali esotici restando immersi nel verde del paesaggio circostante, ed  hanno accolto e accompagnato i gruppi scolastici ai numerosi laboratori a loro dedicati. Tra i laboratori didattici e creativi proposti anche quello del Wwf di Caserta, di cui è responsabile il Dott. Raffaele Lauria, “Dipingere con la Natura” curato dalla dott.ssa Teresa Leggiero al quale hanno collaborato anche gli alcuni alunni del Buonarroti. Gli studenti sono stati accompagnati non solo dai docenti direttamente interessati nel progetto Elena Perone e Mauro Russo, Alessandro Mezzacapo, Tonino Scialla e Antonio Di Lorenzo, ma anche dall’assistente Antonietta Diglio e dalle professoresse Ketty Rao, Valeria acconcia, Maria Rosaria Di Monaco e Gabriella Montanaro. Nel pomeriggio del sabato inoltre gli alunni hanno ricevuto la visita istituzionale del Presidente dell’Ass. Giardini del Volturno, dott. Michele De Simone e del padrone di casa della Tenuta San Bartolomeo, Loreto Marziale che si è complimentato per l’ottimo lavoro svolto soprattutto dalle hostess, magistralmente preparate per lo scopo dalla dott.ssa Maria Rosaria Iacono. Appuntamento ora all’edizione primaverile della Mostra mercato, con un nuovo progetto e con altre ore di alternanza scuola lavoro.

Lascia un commento

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...