Campania/Cronaca/Interno/Politica

Mara Carfagna sulla lettera appello di Carla Caiazzo: “Profondo dolore, lavorare su educazione e prevenzione”

mara_carfagna-1 “La violenza subita da Carla mi addolora profondamente. È l’ennesimo caso, la punta dell’iceberg di un fenomeno preoccupante, più diffuso di quanto si sappia. Dal punto di vista legislativo è indispensabile essere severi ed applicare le misure cautelari previste in caso di denuncia. È un lavoro iniziato nel 2008, quando da ministro feci introdurre il reato di stalking e feci approvare le aggravanti per la violenza contro le donne, e che deve continuare con lo stesso impegno e la stessa determinazione. Occorre al tempo stesso lavorare sull’educazione e sulla prevenzione, anche attraverso azioni mirate, e vigilare sempre, mai abbassare la guardia. È una battaglia lunga e difficile, che va combattuta quotidianamente con forza e determinazione”. Così Mara Carfagna deputato e consigliere comunale a Napoli di Forza Italia in merito all’ appello lanciato da Carla Caiazzo al capo dello Stato Sergio Mattarella sull’ introduzione del reato di omicidio di identità.

Lascia un commento

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...