Campania/Cronaca/Interno

Il Bacino di Crisi di Caserta chiede un incontro urgente con tutte le parti sociali

casertaDOPO  L’INCONTRO  AL  MINISTERO  DEL  LAVORO  (27 luglio 2016. Tavolo aperto per cercare di eliminare le discriminazioni create dalla circolare Poletti del 24 novembre 2014 che ha indicato i criteri di concessione degli ammortizzatori sociali in Deroga, decreto interministeriale n. 83473 del 2 agosto 2014).

 

-. DOPO L’INCONTRO IN  REGIONE (Verbalizzato in data 11 ottobre 2016 nel quale si è dichiarato l’obiettivo di avviare per metà novembre i corsi di Formazione retribuiti includendo tanti lavoratori esclusi e di convocare una riunione per indirizzare le Risorse Aggiuntive a favore della platea del Bacino di Crisi Caserta ).

 

-. PURTROPPO DOPO INNUMEREVOLI INCONTRI E DOPO CIRCA 2 ANNI SENZA SOSTEGNO AL REDDITO CI TOCCA CONSTATARE SULLA NOSTRA PELLE CHE ANCORA NULLA È STATO FATTO, CHE NULLA SI È AVVIATO.

 

I LAVORATORI DI BACINO CASERTA

STANCHI DI FANTOMATICHE PROMESSE

( Accordi di Programma, Pac, Rilanci occupazionali ecc.) DENUNCIANO QUESTO INCOMPRENSIBILE IMMOBILISMO CHE CONTINUA A CREARE “ POVERTÀ “.

 

LA LENTEZZA BUROCRATICA, LA CONFUSIONE ORGANIZZATIVA, LA TOTALE APPROSSIMAZIONE, L’ASSENZA DI INFORMAZIONI, L’ESTREMO STATO DI INDIGENZA CHE QUOTIDIANAMENTE AFFRONTANO LE FAMIGLIE DEL BACINO.

 

FANNO CHIEDERE AGLI EX LAVORATORI DI BACINO DI CRISI CASERTA UN INCONTRO URGENTE CON TUTTE LE PARTI SOCIALI PER FAR CHIAREZZA E VELOCIZZARE :

 

  1. L’avvio dei Corsi di Formazione retribuiti, in modo  da  dare  ai  lavoratori  un  minimo  di  reddito  e cominciare  ad  individuare percorsi  di  Politiche  Attive  Serie, Certe.
  2. Coprire tutti i mancati pagamenti della mobilità in Deroga dei mesi pregressi (a  cominciare  dai  tanti lavoratori senza reddito dal 2015 ).

    3.  Bisogna assolutamente assicurare la Continuità Contributiva che permette agli ex operai   ( ed  in  special modo quelli  più’  anziani)  di  rimanere collegati  alla  contribuzione  pensionistica  per  una futura  pensione  dignitosa.

    4.  Bisogna assolutamente cominciare  ad affrontare il  2017,   ( vicinissimo )  in  modo  da ricercare possibili  soluzioni,  con programmi di ricollocazione Certa, in  modo  da  mantenere  fede ai vari Accordi di Programma, PAC , ecc.( che nell’attesa ci hanno solo invecchiati), e per il mentre bisogna sostenere le famiglie dei lavoratori di Bacino  di  Crisi   di  Caserta con  tutti  gli strumenti  possibili fino alla completa Ricollocazione.

Bacino di Crisi Caserta
Ex Lavoratori Organizzati

Lascia un commento

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...