Cronaca/Editoriali/Interno/Politica

Sig. De Niro rimanga pure negli Stati Uniti, di idioti in Italia ne abbiamo già abbastanza

de-niro(Giancarlo Marcotti per Finanza In Chiaro) – Robert De Niro, il famoso attore americano di chiare origini italiane (sigh!), ha perso anche stavolta l’occasione per starsene zitto ed inevitabilmente si è esposto all’ennesima figuraccia.

Immerso nel lusso più sfrenato, il noto attore ha perso completamente il contatto con la realtà, con il mondo reale, quello popolato dalla stragrande maggioranza dei suoi connazionali, i quali, non avendo avuto la sua fortuna, e non essendo spregiudicati come lui, si trovano ormai da una decina d’anni a barcamenarsi per tirare a campare.

La qualità della vita negli Stati Uniti, nell’ultimo decennio, è nettamente peggiorata, il tasso di crescita del Pil o il tasso percentuale di disoccupazione non danno il polso della situazione, se ho mantenuto il posto di lavoro, ma per questo ho dovuto accettare una decurtazione dello stipendio, non posso essere felice.

Ma a De Niro della gente per bene non gliene fotte nulla, dalla sua casa di Manhattan quell’America, la vera America, quella che ha votato per Trump … non si vede. Affacciandosi dal balcone del suo “appartamento” da 21 milioni di dollari si vede solo un intero quartiere che è praticamente suo.

Perché,  vedete, essere milionari o miliardari non è un crimine, ma de Niro è l’ultima persona al mondo che possa dare lezioni di moralità  ed onestà, egli infatti è uno di quegli individui che hanno maggiormente speculato su un dramma come quello dell’abbattimento delle Torri Gemelle.

A svelare i loschi affari di De Niro è stata un’altra italo-americana, ma stavolta una persona per la quale noi italiani possiamo essere fieri delle sue origini, Bettina Damiani, a capo di una associazione no profit, “Good Jobs New York”, che aveva il compito di vigilare sull’assegnazione di sussidi pubblici che il governo erogava per promuovere la ricostruzione immobiliare dell’area.

Ebbene la gran parte di quei soldi pubblici sono andati a Goldman Sachs ed American Express, ma anche il nostro caro Robert De Niro ha partecipato alla mangiatoia, nel 2008 ha inaugurato un albergo di lusso, il Greenwich Hotel, costruito su un’area comperata grazie all’erogazione di 39 milioni di dollari (esentasse!!!) di Liberty Bonds. Oggi potete tranquillamente prenotare una notte al Greenwich Hotel (verificate su Booking.com) ad un prezzo non proprio popolare, 844 euro, ma volete mettere, avrete una magnifica vista sull’Hudson.

Ebbene, questa persona non sembra quindi godere di buona fama se viene definita dai residenti del quartiere nel quale lui spadroneggia uno “speculatore con i soldi dello Stato”.

Ebbene forse l’avrete già visto, ma vi ripropongo il video che questo figuro aveva messo in rete durante la campagna elettorale. Il livore, la rabbia, l’astio, l’odio che scaturisce da queste scellerate farneticazioni sono la prova più lampante che ci troviamo di fronte ad un individuo perfido, probabilmente timoroso di non poter più continuare a fare i propri loschi affari.

http://video.repubblica.it/embed/dossier/elezioni-usa-2016/usa-de-niro-contro-trump-lo-prenderei-a-pugni-in-faccia/254681/254896&width=320&height=180

Ebbene dopo l’esito elettorale, e quindi dopo la vittoria di Trump, De Niro è stato ospite del celebre anchorman Jimmy Kimmel, tornando sull’argomento, ridendo, ha dichiarato “Probabilmente dovrò stabilirmi in Italia, a Ferrazzano, in Molise” ed ancora “Meglio il Molise degli Usa di Trump”.

Ebbene anziché ritenersi offeso, il Presidente della Regione Molise, tal Paolo di Laura Frattura, si è dimostrato entusiasta delle parole di De Niro, rispondendo via Facebook “Noi lo aspettiamo”.

Scusi Governatore, ma non ha capito che le parole di De Niro sono offensive per la città di Ferrazzano, per la Regione Molise ed indirettamente per l’Italia intera?

Non arriva a comprendere cosa quella frase sottintenda?

Dire che “il Molise è meglio degli Usa di Trump” equivale a dire che il Molise (sottinteso “un posto di m…”) è pur sempre migliore degli Stati Uniti di Trump. E lei ne va orgoglioso di essere vilipeso?

Ma d’altronde cosa pretendiamo da uno come Paolo di Laura Frattura?

Figlio di un ex Presidente della Regione (in Italia anche le cariche pubbliche si ottengono per successione dinastica), si presenta alle elezioni del 2000 in Forza Italia e viene trombato, si ritorna al voto l’anno successivo e viene di nuovo trombato, dopo queste due sonore stroncature qualsiasi altra persona avrebbe lasciato perdere la carriera politica, ma lui no. Riflette per dieci lunghi anni sul motivo per cui veniva costantemente trombato finché ha un’illuminazione.

Nel 2011 si presenta alle primarie … ma del centrosinistra!!! Eccola l’idea geniale!!! E le vince!!!

Ma poi alle elezioni viene nuovamente trombato dal candidato del centrodestra.

A quel punto ha una seconda straordinaria illuminazione: fa ricorso per annullare le elezioni!!! E ci riesce sia al TAR che al Consiglio di Stato!!!

Nel 2013 quindi entra nel Partito Democratico si ricandida e … finalmente … VIENE ELETTO!!!

Alleluja!!! Grande Di Laura Frattura, ce l’hai fatta!!! Sei proprio un grande! E grazie ai molisani che ti hanno votato premiando così la tua straordinaria coerenza.

Ed allora cari lettori fatemi concludere questo articolo partendo dall’inizio:

Caro Sig. Robert De Niro, rimanga pure negli Stati Uniti, di idioti in Italia ne abbiamo già abbastanza.

5 thoughts on “Sig. De Niro rimanga pure negli Stati Uniti, di idioti in Italia ne abbiamo già abbastanza

  1. questo articolo è da demente, forse sarebbe meglio che l’autore si trasferisse in America così ci alleggerisce della sua di idiozia!!!
    Dare dell’odiota ad una persona integerrima come De Niro è da vero idiota, va a zappare la terra va, testa rubata all’agricoltura!

  2. Il suo cognome e’ Di Niro lo ha cambiato con De Niro piu’ consono agli Americani. Poi da Molisano cosa abbia a che fare con noi non lo sa nemmeno lui. Dire meglio Ferrazzano che l’America di Tramp significa sminuire il Molise. Inoltre se avesse vinto la Cornuta non avrebbe certo accostato il Molise all’America. Tramp ha dimostrato che quando il popolo Americano si rompe i coglioni dei soliti noti traffichini di ogni dire, ha un potere che usa senza farsi condizionare ne da attori ne da nessuno. Esercitano l’unico potere a loro messo a disposizione della costituzione Americana e mandano a fare in culo non solo la Cornuta volontaria ma anche il coglione di Di niro De niro come cazzo si chiama lui. Se tenesse al Molise a Ferrazzano, poteva fare di meglio e potrebbe far di meglio. Noi Molisani non avvertiamo nessuna necessita’ di De Niro nemmeno della sua presenza, siamo una Regione Italiana a piu’ sconosciuta e va bene cosi’ abbiamo tutto mare pulito montagne da far invidia al Trentino paesi arroccati che primeggiano nella notte, basti pensare che se in un qualunque paese molisano ti affacci in qualunque terrazza vedi a 360° colline illuminate da altrettanti paesi. Noi abbiamo ricchezze come L’acqua purissima il clima e l’aria pulita. De niro non rompere i coglione non permetterti piu’ di citarci non ne abbiamo bisogno resta pure nella grande mela insieme alla Cornuta volontaria

  3. …..pur di non ammettere l’ennesima presa per il culo al Molise, i molisani sono orgogliosi che De Niro abbia nominato Campobasso e Ferrazzano. Ma il problema grave, secondo me, e’ che grandissima parte del “popolino” non abbia proprio capito l’ironia di quel….vecchiaccio….

  4. Invece Trump è un esempio di onestà e moralità vero ? Inoltre , come è noto a tutti , è un poveraccio che fa fatica a tirare avanti e che ha dedicato la sua vita ad aiutare gli altri . Ci dica anche dei trascorsi di Trump , delle sue speculazioni e dei fallimenti delle sue società e solo allora potrebbe sembrare (forse) credibile e obiettivo .

Lascia un commento

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...