Campania/Cronaca/Interno/Napoli

Napoli, Vomero: “Accendete le luminarie natalizie!”

vomero-luminarieGennaro Capodanno,  presidente del Comitato Valori collinari, lancia un pressante pubblico appello ai vertici istituzionali ed alle associazioni di categoria, chiedendo uno sforzo congiunto, da attuare in tempi rapidi, affinché il popoloso quartiere collinare del Vomero, per le oramai prossime festività natalizie, non resti al “buio”, privo dunque delle caratteristiche luminarie che adornano e abbelliscono le città  ma venga invece illuminato in tutte le strade e piazze del quartiere, e non solo in alcune di esse, come purtroppo si è verificato negli ultimi anni.

“ A poco più di tre settimane dalla festa dell’Immacolata – sottolinea Capodanno – il quartiere è del tutto privo di luminarie natalizie, laddove invece in altre città esse brillano già da giorni, attirando turisti e visitatori. Ciò che più preoccupa è che allo stato, sulla vicenda, si registra il più totale silenzio anche attraverso i mass media. Non bisogna dimenticare che il Vomero, con oltre 1.600 esercizi a posto fisso, alcuni dei quali della grande distribuzione, rappresenta attualmente il più grosso centro commerciale del territorio partenopeo “.

“ Di conseguenza, illuminare le strade del quartiere commerciale per eccellenza a Napoli – puntualizza Capodanno – è certamente un modo per venire incontro alle esigenze di un settore che impiega migliaia di operatori e di addetti, ma anche per vivificare strade e piazze che altrimenti rischierebbero di rimanere praticamente al buio “.

” Inoltre – aggiunge Capodanno – le luminarie, in uno a un calendario di eventi da organizzare per tutto il periodo delle festività, servirebbero a richiamare visitatori non solo dalla provincia ma anche dall’intera regione se da tutta l’Italia, valorizzando anche la presenza di beni culturali e ambientali di primaria importanza, come quelli ospitati nell’area di San Martino con il castello, la certosa e il museo, e in villa Floridiana con il museo nazionale della ceramica, Duca di Martina “.

Lascia un commento

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...