Campania/Cronaca/Interno/Politica

Palmeri: allo Stoà di Villa Campolieto si discute di sviluppo, competitività e competenze manageriali

sonia-palmieri-regione-campania-500x339Questa mattina nella prestigiosa sede di villa  Campolieto di Ercolano sede di STOA’ – Istituto di studi per la Direzione e gestione di impresa – si parla di FUTURO con un interessante convegno su “competenze manageriali, competitività e sviluppo”.

Ne hanno discusso economisti, imprenditori, professionisti, banchieri. Sono stati esaminati i punti chiave per lo sviluppo: competitività delle imprese,  dei sistemi territoriali e delle pubbliche amministrazioni. Il filo conduttore è stato il seguente:
In questo mondo di ipercompetizione globale cosa si può fare per il Mezzogiorno e l’ Italia e cosa si può fare per il sistema paese in generale  e quale ruolo deve avere la formazione manageriale?
Dal dibattito è emerso che è essenziale sviluppare, diffondere e condividere le conoscenze ma soprattutto esserne responsabili del corretto utilizzo.
C’è bisogno di grandi visioni ma anche di piccoli passi veloci per portare avanti le idee e i progetti.
L’Assessore regionale al lavoro Sonia PALMERI raccogliendo gli spunti che sono arrivati dai vari partecipanti alla tavola rotonda ha dichiarato:

“La giunta regionale campana ha puntato fortemente su 4 settori : automotive, aeronautico, agroalimentare, abbigliamento/moda. Ci siamo messi in gioco anche sulla formazione. Il ruolo che dobbiamo svolgere è quello di uscire fuori dalle aule e dobbiamo andare incontro alle imprese. E quindi abbiamo messo in campo un Piano per il lavoro che incuba 400 milioni di euro, abbiamo creato un fondo che si chiama “training per competere” di 12 milioni per essere vicino alle imprese che intendono sviluppare nuove competenze per il proprio capitale umano.

La nostra volontà è quella di creare il dinamismo nel sistema economico. E lo facciamo anche attraverso una grande opera di innovazione di tutti gli operatori pubblici o privati della rete dei servizi per il Lavoro composta da cpi, apl e consulenti del lavoro.

Deve essere favorito al massimo l’ incontro tra domanda ed offerta di lavoro. Tutti questi processi devono essere guidati da manager preparati, che analizzino costantemente i fenomeni e trovino le soluzioni più appropriate. Da ex manager e da ex imprenditrice che ha operato per 17 anni prima al nord e poi è ritornata consapevolmente al sud, dico che se riparte il mezzogiorno riparte tutto il paese e la Giunta De Luca è impegnata in questo sforzo di innovazione e di sviluppo”.

 

Regione Campania

Segreteria Assessore al Lavoro,

alle Risorse Umane e al Demanio e Patrimonio

Lascia un commento

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...