Cronaca/Interno/Musica

U2 Tribute Band U5 performing “Achtung Baby”

U2 TRIBUTE BAND U5 PERFORMING ACHTUNG BABY

 

– Domani 19 novembre, a 25 anni dall’uscita, la band eseguirà per intero l’album capolavoro degli U2 in un imperdibile concerto al Loft 128 di Spoltore –

 

img-20161026-wa0006Spoltore (Pe) –  Gli U5, neonata U2 Tribute Band abruzzese, avranno il loro battesimo di fuoco eseguendo  l’album “Achtung Baby” per intero esattamente 25 anni dopo la sua uscita, avvenuta il 19 Novembre 1991. Oltre al disco, verranno riproposti anche altri classici dei quattro di Dublino.

Il concerto si terrà al Loft 128 di Spoltore (Pe) con inizio alle 22.30.

Questo live vuole celebrare un disco epocale: nulla sarebbe stato più lo stesso per gli U2 dopo la sua pubblicazione, ma anche per la musica mondiale.

Il settimo lavoro in studio della band irlandese, inserito dalla rivista Rolling Stone fra i 500 dischi della storia, è da molti considerato il loro capolavoro assoluto: fino ad allora il loro sound era infatti riconoscibile e ben marcato, con “Achtung Baby” gli U2 voltarono pagina in maniera radicale.

Registrato fra Dublino e Berlino, il disco rappresentò infatti un punto di rottura nella discografia di Bono Vox e soci: l’aria di rivoluzione musicale, dovuto anche alla stessa Berlino città nella quale buona parte delle session di incisione ebbero luogo ai mitici Hansa Tonstudios (quelli in cui nacque la trilogia berlinese di David Bowie), fu chiara fin dal primo singolo estratto, The Fly che nulla c’entrava con quanto fatto fino a quel momento dagli U2.

La chitarra di The Edge diventò grande protagonista e le sonorità si fecero molto più elettro rock e all’avanguardia grazie anche alla produzione di Brian Eno, Steve Lillywhite e Daniel Lanois.

In tutte la canzoni la sperimentazione è un elemento imprescindibile e si capisce sin dall’apertura con Zoo Station, fino ad arrivare alla splendida ballata che chiude l’album, Love is Blindness.

“Achtung Baby” contiene alcuni degli episodi più riusciti dell’intera carriera degli U2: su tutti One, capolavoro di poesia e musica, ma anche l’intrigante misto di funk e dance di Mysterious Ways, Until the end of the world, Even better than the real thing, Ultraviolet (Light my way) e Acrobat (mai eseguita live dagli U2, sarà ovviamente proposta dagli U5 nella serata al Loft 128) o ancora Who’s gonna ride your wild horses.

Dopo “Achtung Baby” gli U2 non hanno probabilmente più raggiunto tali livelli di ispirazione, dunque la serata del Loft 128 sarà l’occasione giusta per riassaporare la maestosità di un disco unico nella storia del rock mondiale.

Gli U5 sono:  Mauro Aspite (voce), Alessio Palizzi (batteria), Fabrizio Carota (basso), Daniele Vitali (tastiere, cori) e Nico Marino (chitarre) 


L’Addetto Stampa

Piero Vittoria

Lascia un commento

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...