Campania/Cronaca/Interno/Politica

Referendum , Carfagna (FI): parole di De Luca dimostrano che voto non è libero, che dice Renzi?

mara-carfagna_lap“Non dirò, come ha fatto Roberto Saviano, che i metodi che sta utilizzando Vincenzo De Luca sono mafiosi, ma certo la registrazione – illegale, da condannare – del presidente della Regione Campania con gli amministratori locali campani dimostra che il voto per il prossimo referendum è viziato, che sono in corso manovre poco chiare”. Così Mara Carfagna, portavoce dei deputati di Forza Italia, commenta la registrazione dell’incontro tra il governatore del Pd e il sindaco di Agropoli, pubblicata dal Fatto Quotidiano. “La promessa di utilIzzare fondi europei per creare clientele, la richiesta fatta agli amministratori di incontrare imprenditori della sanità e non solo e di farsi spiegare “quanti voti portano”, fanno emergere, oltre che la paura del fronte del sì, che il Pd non solo non è cambiato, ma è peggiore di sempre, fermo ai momenti più deteriori della Prima Repubblica. Veramente Matteo Renzi e i suoi ministri, che oggi hanno la responsabilità più alta, quella di governare l’Italia, vogliono vincere questa battaglia con le intimidazioni, con la sopraffazione, gestendo la cosa pubblica come una cosa “di parte”? Se non verrà una immediata presa di distanza da parte dell’esecutivo saremo liberi di pensare di sì, di spiegare alla nostra gente che questo referendum è viziato, il voto non è libero”, aggiunge Carfagna.”Questa è una buona ragione in più per sostenere le ragioni del No”, conclude.

Lascia un commento

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...