Cronaca/Interno/Politica

Evoluzione di un premier: da cazzaro a coatto

matteo-renzi-bullo-maria-elena-787153(dagospia.com) – Chissà quale spin doctor del menga avrà consigliato al premier (in assenza di elezioni) di diventare aggressivo nelle interviste tv? Forse perchè gli stanno saltando i nervi per i sondaggi negativi sui referendum, nonostante la “fase zen” che dice di attraversare? (chicca regalata alla Gruber mentre insultava Peter Gomez).

Ormai, la coattitudine è un marchio di fabbrica del Giglio Tragico: s’incazza Matteo, s’incazza la Boschi a Zurigo, manca solo che s’incazzi pure (il non pervenuto) Lotti ed abbiamo fatto il pieno.

I suoi avversari sono “un’accozzaglia”. I suoi interlocutori meritano di essere maltrattati con disprezzo. Manco fosse Craxi. Se la prende con Oscar Giannino: “non ci vuole mica una laurea per capire queste cose”. Parla lui, che ha la triennale. Maria Etruria se la prende con un’emigrata svizzera che contestava le pirlate che raccontava a Zurigo. Manco le avesse chiesto del padre… O dei traffici dell’ex fidanzato con il fratello…

In altri tempi, si sarebbe chiamata arroganza del potere. O forse, arroganza per la paura di perdere il potere che hai conquistato grazie ai vituperati giochi di corridoio della Politica. E’ chiaro che il premierino ha la pelle sottile di questo periodo. Ma è pur sempre (o dovrebbe essere) il primo ministro di un Paese G-7. E la maleducazione risparmiala per quando torni a Pontassieve. Non manca tanto…

Dici: “Se volete una classe politica aggrappata alla poltrona e che non cambi mai prendetela, perché io non sto così”. Allora perchè ti comporti bene, da personcina ben’educata, solo nei mologhi da Fazio e t’incazzi in tutte le altre trasmissioni?

Comunque, Matteuccio caro, se vuoi fare il coatto, fallo con chi sull’argomento – forse – ha qualcosa da dire davvero. Insomma, vuoi fare il coatto, fallo con me. E ci faremo due risate… Tu vieni dalla scuola degli scout. Io da quella della strada. E se mi metto a carponi è solo per cercare qualcosa caduta in terra…

Lascia un commento

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...