Benevento/Campania/Cronaca/Interno/Politica

Benevento, De Lorenzo (PD): perchè votare sì alla riforma costituzionale

de-lorenzo-giovanniSiamo ormai giunti a pochi giorni dal voto. Domenica 4 dicembre siamo chiamati ad esprimerci  sulla riforma costituzionale voluta dal Governo Renzi e votata in Parlamento con ampia condivisione da parte di vari soggetti politici, alcuni dei quali ora si sono contraddittoriamente schierati contro la riforma stessa. Nei mesi di questa lunga ed, a tratti, aspra campagna referendaria, abbiamo provato a spiegare ai nostri concittadini la necessità della riforma e tutti gli aspetti positivi che la stessa comporterebbe. Abbiamo insistito nel soffermarci sul merito delle questioni e dei temi in oggetto, senza farci trascinare nella sterile polemica e nel campo degli slogan contrari solo ed esclusivamente all’operato del Governo in altri settori e per altre materie, che nulla hanno a che vedere con il merito della riforma. Lo abbiamo fatto con una rubrica sulla pagina facebook del circolo cittadino (“La Riforma Costituzionale in SinteSI”, ancora in rete a disposizione di chi voglia ulteriormente approfondire le questioni) e con i gazebo per strada per esporre a quanti più cittadini possibile i contenuti, olre che con vari incontri e convegni promossi dalla Federazione Provinciale PD e da vari comitati, il cui impegno va solo elogiato.

Abbiamo cercato di svolgere soprattutto un’attività di informazione sui contenuti, affinchè ci sia un voto consapevole: questa riforma rappresenta, infatti, una grande occasione per il nostro Paese. Il 4 dicembre c’è un’importante scelta da fare fra il passato ed il futuro, fra l’immobilismo ed il progresso, per cambiare l’attuale stato di cose e proiettarci verso il futuro, in linea con il mondo che cambia rapidamente.

Come affermato dal Presidente Ciampi, recentemente scomparso, nel messaggio di fine anno del 1999, la nostra “è una Costituzione che nel tempo si dimostra telaio valido sul quale operare le modifiche necessarie in un mondo che cambia, senza disperderne i principi e i valori fondamentali”. Dall’immediato dopoguerra ad oggi il mondo è profondamente cambiato ed è opportuno apportare i correttivi giusti e necessari alla nostra Carta Costituzionale, senza toccare i principi fondamentali in essa esposti. Per questo sono sempre più convinto che domenica si debba votare SI per combattere l’immobilismo in cui viviamo, per superare il c.d. “bicameralismo perfetto”, per la velocizzazione del procedimento di approvazione delle leggi, per un ritorno ad una corretta ripartizione delle competenze fra Stato e Regioni, per la definitiva abolizione delle Province e del CNEL, per l’eliminazione dell’indennità ai senatori, per l’abolizione dei rimborsi ai gruppi regionali, per la riduzione delle indennità di governatori e consiglieri regionali, per rendere più effettiva e concreta la partecipazione popolare nell’iter di formazione delle leggi con le modifiche ai quorum dei referendum e delle proposte di legge di iniziativa popolare. In definitiva, votare SI è l’unico modo per provare ad uscire dalla stagnazione e per guardare con più ottimismo al futuro ed alle nuove sfide che il contesto storico in cui viviamo ci pone innanzi.

Invito, quindi, i cittadini ad approfondire in questi ultimi giorni le questioni poste alla base della riforma per dissipare gli ultimi dubbi e convincersi, come me, che siamo di fronte ad una grande opportunità che non può essere sprecata e che, anzi, va vissuta con entusiasmo e fiducia. Del resto, ci vuole poco: basta un SI!

Il Coordinatore Cittadino PD

Giovanni De Lorenzo

Lascia un commento

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...