Cronaca/Interno/Politica

La scollatura tra la politica e il paese reale

boschi-al-san-carlo-855121(di Alessandro Vaccaro per la Repubblica) – Palchetti e platea occupati fino all’ultima poltrona, parterre internazionale. Il copione della prima di “Otello” di Rossini, nella versione del cineasta israeliano Amos Gitai, è rispettato alla lettera: passerella di volti noti, mondanità nel foyer, che ospita una mostra di gioielli Bulgari elaborata per lo spettacolo.

All’ingresso dà il benvenuto agli spettatori una scultura di Rossini realizzata da Marcos Marin. All’esterno, le contestazioni di un gruppo di manifestanti dell’ex opg occupato “Je so pazzo” sul referendum del 4 dicembre.

L’opera inizia alle 20.10, con una decina di minuti di ritardo. Tra gli ospiti della serata, il ministro per le Riforme costituzionali Maria Elena Boschi, elegante nel suo abito scuro dai motivi floreali griffato Pucci.

boschi al san carlo4Con lei sul palco reale, il governatore Vincenzo De Luca e un drappello di rappresentanti del governo: i due sottosegretari Gennaro Migliore (Giustizia) e Antimo Cesaro (Beni culturali). Dall’altro lato del palco reale, il sindaco Luigi de Magistris. Nel parterre anche l’etoile Carla Fracci e Bianca Pérez-Mora Macias, più nota come Bianca Jagger, ex moglie del cantante del Rolling Stones Mick Jagger. Al completo le famiglie Bulgari e Moschino.

 

boschi-al-san-carlo-contestazioni4-855111_tnÈ un trionfo il debutto dell’atteso “Otello” rossiniano, tornato in scena al San Carlo un secolo e mezzo dopo l’ultima edizione. Applausi per il regista Amos Gitai, il direttore d’orchestra Gabriele Ferro, il cast di interpreti con John Osborn e Nino Machaidze in testa.

Convince il connubio di tradizione e contemporaneità rappresentato dalle proiezioni video di Gitai, che si sposano con le scene e i costumi dei premi Oscar Dante Ferretti e Gabriella Pescucci, restituendo al pubblico l’attualità dei pregiudizi e delle diffidenze nei confronti degli immigrati.

Lascia un commento

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...