Cronaca/Interno/Sanità

Grazie all’accordo di collaborazione con Invitalia, in arrivo 32,5mln di euro per la Neuromed di Pozzilli (IS)

neuromed(di Daniele Palazzo) – POZZILLI – Finalmente gettate concrete basi per l’agnato potenziamento l’Istituto Neurologico Mediterraneo Neuromed I.R.C.C.S., di Pozzilli, che. un bacino d’utenza che interessa buona parte del Centro-Sud delle Penisola, da anni è annoverato nel ristretto novero delle avanguardie mondiali nel suo settore di competenza. L’ottima novità nei giorni scorsi, quando i responsabili dell’importante struttura sanitaria molisana hanno siglato un molto promettente e proficuo contratto di collaborazione e sviluppo con “Invitalia”. La firma in calce al documento è stata apposta dall’Amministratore delegato di “Invitalia”, Domenico Arcuri, e dal Consigliere Delegato di “Neuromed”, Fabio Sebastiano. Sbloccati, dunque, i 32, 5 milioni di Euro(di questi, 17,8 sono concessi dall’Ente amministrato da Arcuri) destinati alla struttura neurologica targata Molise. Da questi soldi, nuova linfa per l’atteso ampliamento della “Neuromed” e per la ricerca nel campo specifico. Era dal 2012 che si attendeva lo sblocco dei fondi in parola, fondi che sicuramente daranno nuovo lustro e notorietà alla struttura ospedaliera di Pozzilli, proiettandone le credenziali ancora più in alto. “L’obiettivo primario dell’intesa di collaborazione tra “Invitalia” e “Neuromed”, si legge in un comunicato difuso agli organi di stampa, “è quello di consolidare il ruolo della “Neuromed” come centro di riferimento internazionale nel campo dell’epilessia, della chirurgia dei tumori cerebrali e spinali e della neuroriabilitazione.  In quest’ottica, saranno ampliate anche le attività di ricerca traslazionale dell’Istituto, grazie alle quali i risultati dei laboratori scientifici raggiungono nel più breve tempo possibile i pazienti. Rientra in questo quadro la biobanca, una struttura di conservazione in azoto liquido a -192 gradi che già ospita i campioni biologici dei cittadini partecipanti al Progetto Moli-sani ed è destinata ad accogliere campioni di altri studi clinici e di ricerca di base. Una struttura appositamente dedicata ospiterà, poi, ambulatori ad alto contenuto di innovazione con caratteristiche di elevata antisismicità e di efficienza energetica.  L’ampliamento del parco tecnologico offrirà poi nuove prospettive ai ricercatori Neuromed, grazie all’acquisto di ulteriori attrezzature di avanguardia.  Sarà realizzato anche un progetto di ricerca di frontiera per la diagnosi precoce del morbo di Parkinson e per la predizione del rischio dei tumori ormono-dipendenti.

“Questo accordo, dice Arcuri, conferma il nostro sostegno ai progetti con un elevato contenuto di innovazione. L’alta specializzazione in campo sanitario è certamente un asset rispetto al quale il nostro Paese deve rafforzare la propria competitività”.  “L’I.R.C.C.S. Neuromed, dichiara, dal canto suo, il presidente di Neuromed, Melaragno, ha nella ricerca traslazionale uno dei suoi principali punti di forza. L’unione tra la ricerca scientifica e le applicazioni cliniche rappresenta, come evidenziato da studi condotti in tutto il mondo, un grande vantaggio per i pazienti. Si viene curati meglio dove si fa ricerca, in altri termini. È per questo che l’accordo con Invitalia rappresenta un decisivo passo in avanti per offrire ai cittadini italiani un livello di cure basato su ricerche di frontiera. Si consoliderà, in questo modo, il ruolo che i nostri gruppi di ricerca, con oltre 100 ricercatori coinvolti, stanno assumendo nel panorama scientifico e medico internazionale”.Con i Dirigenti e il personale medico di “Neuromed”, esultano anche la gran massa di pazienti che trovano cure e conforto in quel di Pozzilli. Grazie al protocollo siglato con “Invitalia”, infatti, in passo avanti computo da “Neuromed” è di buon auspicio per tutti.

Advertisements

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...