Campania/Cronaca/Editoria/Interno

D’Autunno, il Libello Antologia di Edizioni 2000diciassette “sbarca” a Ercolano

La prima pubblicazione della casa editrice sannita Edizioni 2000diciassette sarà presentata sabato 14 gennaio nella cornice delle Scuderie Reali di Villa Favorita  

 

invitoSabato 14 gennaio, alle ore 18.30, presentazione del Libello Antologia ‘d’Autunno’ (Edizioni 2000diciassette) presso Le Scuderie Reali di Villa Favorita. Dopo la ‘prima’ ufficiale a Telese Terme (Bn), dello scorso 3 dicembre, tappa a Ercolano, in provincia di Napoli, per la prima pubblicazione della neonata casa editrice sannita.

Si tratta di una selezione di 17 racconti brevi, rappresentabili attraverso 17 crepe dell’anima, dove “…si scompongono stadi intermedi e non è sovente che un primo strato presago, poco visibile, si screzi, nel divenire qua e là di colori, in un mondo onirico, senza età. Il peso della tragedia, l’intenso di elementi contemporanei, l’incubo della rivolta contro il potere, l’ossessione della malattia, la sensualità pagata, la cattiveria purificata nel dolore e la delicatezza di un Amore, incorporano la rusticità del tempo e l’impresa del Vivere. Si sovrappongono gioventù e vecchiaia, uomini e donne, crudeltà e bontà, metafore ed ambiguità, che introducono ruvidi modernismi, appannaggio di controversi suicidi, spinti dall’indifferente acrobazia dell'”esistere””, come si legge nella prefazione a cura di Maria Pia Selvaggio.

Ecco i 14 autori con i rispettivi racconti: Milady (Alfonso Chisciano); La casa rossa (Angela Maria Pelosi); Andrea, Marta, l’Altra (Maurizio Costacurta); Midnight in Paris (Diego C. de la Vega); Le cinque fasi (Flavio Ignelzi); Liberamente ispirato alla novella di Boccaccio Lisabetta da Messina (Maria Grazia Porceddu); Poi ti spiego (Gioconda Fappiano); Don Defendente (Alfonso Chisciano); Un martedì (Pier Luigi Carlo Antonio Perrottelli); Alla bocca (Anna Romano); Io Brigantessa (Angela D’Agostino); Non cosa ma “come” (Giuseppe Esposito); Cara mia…e di tanti altri ancora (Elios); Lamentanza al Borgo Vecchio (Lin Pontalto); Ritratto in bianco e nero (Federica Morolla); L’abbraccio del viola (Angela D’Agostino); Agata (Alfonso Chisciano). La raccolta accoglie autori sanniti, nazionali e internazionali a segnare sin dall’esordio l’impronta globale dell’azione culturale ed editoriale che guida Edizioni 2000diciassette.

All’appuntamento di sabato parteciperanno Ciro Iengo, Maria Pia Selvaggio (Edizioni 2000diciassette) e Maurizio Costacurta, tra gli autori inseriti nella selezione letteraria e organizzatore dell’evento.

Entra nel vivo il percorso culturale-editoriale cominciato solo alcuni mesi addietro, precisamente lo scorso settembre. Edizioni 2000diciassette, ambizioso progetto editoriale nato dalla tenacia della scrittrice sannita Maria Pia Selvaggio, presentato in anteprima il 22 settembre scorso a Telese Terme (Bn), cittadina dove ha sede la neonata casa editrice, parte da qui e punta a realizzare una ‘visione’ in cui convivono amore per la cultura e qualità editoriale. “Partiamo da qui. Dal cuore del Sud, dove è più urgente e sentita la necessità di un profondo riscatto sociale e culturale. Sfidiamo la tendenza – dichiara Maria Pia Selvaggio, Direttore Editoriale Edizioni 2000diciassette – e l’idea di un Meridione rassegnato a sé stesso, lanciando con forza e convinzione un progetto innovativo che guarda con la giusta dose di riconoscenza al passato attraverso l’innesto moderno della tradizione epico-greca e della letteratura vittoriana, proiettandole nella dimensione attuale e futura dell’epoca digitale”.

Una fabbrica di idee in cui la multicultura sarà la chiave di lettura di un tratturo che vedrà l’apertura sul territorio e la collaborazione alla sua crescita, con iniziative culturali correlate all’attività editoriale. Il nome stesso 2000diciassette e il logo risultano essere la sintesi della triade culturale: identità classico/moderna; proiezione verso il futuro; recupero della tradizione e della identità morale ed etica. Accanto a Maria Pia Selvaggio, a completare il team: Marcella De Mercurio (editing); Luigi Morone (webmaster) e Maria Grazia Porceddu (responsabile comunicazione).

Il progetto culturale-editoriale si avvale del sostegno morale dei Comuni di Telese Terme, Benevento e nella tappa vesuviana, di quello del Comune di Ercolano. L’impronta cosmopolita che caratterizzerà l’operato della casa editrice contempla l’affiancamento culturale di partner internazionali, tra cui Forteresse ed Eu Collective Plays.

Advertisements

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...