Cronaca/Interno

Con la “Aventador S”, Lamborghini ha sfornato un’auto da sogno

lamborghini-aventador-s-873599(Bruno De Prato per il Giornale) – Ci sono poche emozioni come quelle che procura guidare una sportiva assoluta come la nuova Lamborghini Aventador S su un circuito impegnativo come il Ricardo Tormo di Valencia. Aventador S è la radicale evoluzione tecnica e prestazionale della super sportiva con cui, nel 2011, Lamborghini ha voltato pagina lasciandosi alle spalle una sequenza di vetture grintose, ma non sempre perfette.

Aventador è nata da un progetto ingegneristico di superba raffinatezza, basato su una perfetta scocca in fibra di carbonio, la prima prodotta in serie, e su un V12 6.5 litri completamente rinnovato e dal potenziale marcatamente superiore a quello del precedente V12 di pari cilindrata. Il tutto è completato da un raffinato sistema di trazione integrale e dal più avanzato, rapido e preciso cambio robotizzato in produzione. Maurizio Reggiani, responsabile della progettazione Lamborghini, ha continuato a raffinare e perfezionare questa sua straordinaria creatura e il risultato è la nuova Aventador S.

La pista è stata il palcoscenico ideale: la strada non avrebbe consentito di dare fondo all’acceleratore e mettere a terra tutti i 740 cv di questo splendido V12. Aventador S è la più potente Lamborghini in produzione, seconda solo alla Aventador SuperVeloce, nella versione da 750 cv a tiratura limitata.

Rispetto ad Aventador, Aventador S vanta una configurazione aerodinamica raffinata, più stabile ed efficiente, e sospensioni attive a modulazione magnetica. Ma, soprattutto, la S dispone di ruote posteriori sterzanti che operano in raffinato coordinamento con quelle anteriori. A bassa velocità incrementano l’ agilità in manovra sterzando in opposizione alle anteriori. In velocità, invece, sterzano in sincrono, per ridurre la tendenza al sovrasterzo e incrementare stabilità e sicurezza.

L’ autodromo di Valencia offre una bella combinazione di tornanti, «esse» medie, curvoni velocissimi: la superba efficienza dell’ autotelaio di Aventador S ha consentito di guidare a limiti estremi in assoluta sicurezza, utilizzando tutta la straordinaria potenza del V12.

La motricità è perfetta, e con essa la neutralità e la precisione di sterzo in curva. La tenuta alle accelerazioni laterali supera abbondantemente 1 g, esaltante! Solo le vertebre cervicali si lamentano. Il peso, nonostante la meccanica complessa e potente, è contenuto in 1.575 chilogrammi, grazie alla scocca in fibra di carbonio, leggera e solidissima, e a scelte molto competenti, come quella di non utilizzare un cambio a doppia frizione, più fluido e «morbido» del Lamborghini IRS a 7 marce che, come ha sottolineato l’ ingegner Reggiani, pesa almeno 20-30 chilogrammi meno.

Anche grazie e questa lungimirante filosofia progettuale, Aventador S è la sportiva più adrenalinica della produzione mondiale: 0-100 in 29, 350 orari di velocità. Ma anche più sicura: super freni Brembo Corsa e una tenuta assoluta, estrema, travolgente. Il prezzo 281.555 euro.

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...