Campania/Cronaca/Interno/Napoli/Scuola e Università

Arresti alla Federico II: Link Napoli contro le mafie nell’università

A seguito degli arresti di 12 docenti universitari dell’Università degli Studi di Napoli “Federico II” e dell’Università della Campania “Luigi Vanvitelli” di seguito il commento dell’associazione studentesca Link Napoli.

L’ inchiesta della Direzione Distrettuale Antimafia di Napoli “The Queen” che ha portato ieri all’ esecuzione di 69 ordinanze di custodia cautelare nei confronti di un intero pezzo di classe dirigente della nostra Regione, con varie accuse di corruzione e turbativa di asta, a favore anche di imprese riconducibili al clan camorristico dei “Casalesi”, ci indigna non poco.

Al netto delle responsabilità penali che saranno accertate dalla magistratura, il coinvolgimento anche di dodici docenti della Federico II e dell’ Università della Campania “Luigi Vanvitelli” mostra un quadro sconfortante che vede i tentacoli di un sistema affaristico criminale colluso con la camorra penetrare fin dentro quelle aule universitarie che ogni giorno frequentiamo e che dovrebbero essere luogo di trasformazione e di contrasto a quei fenomeni criminali che da oltre due secoli infestano il nostro territorio.

Emblematica la vicenda della “Casa dello Studente” di Aversa che vede coinvolti tra gli altri il sindaco di Aversa, Enrico de Cristofaro, e il direttore amministrativo dell’A.Di.S.U.N, Claudio Borrelli, che avrebbero favorito ditte appartenenti al clan dei Casalesi per alcuni lavori di ristrutturazione nello studentato che ad oggi risulta ancora chiuso, non permettendo ai tanti studenti fuorisede di avere diritto ad un posto alloggio.

Fino a quando non sarà reciso il plurisecolare legame tra istituzioni dello Stato ed “istituzioni” criminali purtroppo le camorre saranno ancora lontane dall’ essere sconfitte. Noi come studenti e come rappresentanti saremo in prima linea, come abbiamo sempre fatto, nel denunciare e nel praticare un’antimafia sociale che cerchi di colpire alla base le cause del dominio mafioso sui nostri territori. Per questo motivo invitiamo tutti e tutte a partecipare alla marcia di Libera Campania del 21 Marzo al Parco Conocal di Ponticelli, per essere ancora una volta, davanti al marciume che ci si pone davanti, testimoni di bellezza.

 

Ufficio stampa Link Napoli

Domenico Cristiano, Responsabile dell’Organizzazione Link Napoli,

Advertisements

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...