Cronaca, Interno, Sindacati

De Lieto (Li.si.po.): modificare la legittima difesa

TROPPI CRIMINALI UCCIDONO, SEQUESTRANO, RAPINANO ED IN TROPPI RIMANGONO IMPUNITI. de LIETO (LI.SI.PO.), ESTENDERE LA LEGITTIMA DIFESA.

 

E’ uno stillicidio. Quasi ogni giorno, gli organi di informazione, danno notizie di  rapine, di cittadino inermi brutalmente uccisi da criminali, di gravissimi reati a danno di persone e cose. Delinquenti che con spavalderia, rendono la vita di tanti cittadini onesti, in condizioni di pericolo quotidiano. Da ultimo,  nel bolognese, un barista disarmato, è stato freddato davanti alla moglie, per aver reagito  a una rapina. – Così ha dichiarato il Presidente Nazionale del Libero Sindacato di Polizia (LI.SI.PO., Antonio de Lieto – Alla Camera, giacciono 4 proposte di legge  relative alla “legittima difesa”. E’ necessario allargare  i casi  di non punibilità di cittadini  costretti a difendersi da attacchi di criminali o dalla intrusione di delinquenti, nel proprio domicilio.”Eccesso di legittima difesa” è l’accusa, molte volte, per cittadini, anche  in possesso di regolare porto d’armi, che reagiscono ad aggressioni criminali o delinquenziali. E’ necessario – ha continuato il Presidente del LI.SI.PO. – valutare lo stato d’animo di chi viene aggredito, minacciato o vede in pericolo i propri cari. E’ impensabile che si possa valutare esattamente, con il  “bilancino” la proporzionalità della reazione  di chi si vede in pericolo. A giudizio del Libero Sindacato di Polizia (LI.SI.PO.), chi si introduce nell’abitazione altrui o minaccia con armi una persona, deve mettere in conto, la possibilità di una forte reazione dell’aggredito o del proprietario dell’alloggio violato. Modificare con urgenza la “Legittima difesa”  ed estendere  i casi e le situazioni di non punibilità, per le vittime di aggressioni armate o non armate. Troppi  cittadini onesti condannati, penalmente o civilmente, per aver reagito ad azioni criminali: E’ giusto – ha concluso de Lieto – che il Parlamento faccia subito la sua parte.

 

L’ADDETTO STAMPA

Antonio Curci

Advertisements

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...