Campania/Cronaca/Interno/Napoli

Vomero, lavori in via Luca Giordano: inizia il 28esimo mese

Si spera che dall’uovo di Pasqua possa sortire la sorpresa

 

“ Ventisette mesi, pari a ottocentodieci giorni,  sono già trascorsi, tra notevoli difficoltà e disagi, segnatamente per commercianti e residenti, a ragione del cantiere installato in via Luca Giordano, con lavori, attualmente in corso ancora nel tratto tra via Stanzione e via Solimena. Lavori, attesi per oltre quattro anni, al fine di riqualificare una delle più importanti arterie del Vomero, iniziati il 7 gennaio del 2015 e che, in base a quanto riportato nel cartello di cantiere, dovevano concludersi il 2 novembre 2015, per una durata complessiva di 300 giorni, corrispondenti a dieci mesi. Invece è iniziato il 28esimo mese e si confida in una sorpresa che possa sortire dall’uovo di Pasqua, oramai prossima “. Gennaro Capodanno, presidente del Comitato Valori collinari, ricostruisce una delle tante storie d’inefficienze e di ritardi in materia di lavori stradali a Napoli, che portarono tempo addietro anche ad una dura protesta da parte dei commercianti della zona, con cartelli che denunciavano l’assurda situazione nella quale si trovava via Luca Giordano, dove, tra l’altro, un tratto della carreggiata, destinato a Ztl, era rimasto chiuso precedentemente per circa due anni a ragione di un avvallamento mai riparato.

“ A questo punto qualsivoglia previsione sul termine di questi eterni lavori risulta azzardata, visto che allo stato i lavori risultano ancora da completare nel tratto tra via Solimena e via Scarlatti – afferma Capodanno -. Peraltro i precedenti non sono incoraggiati, visto che, per esemplificare, per risanare un tratto di strada di poche decine di metri sul ponte di via Cilea, ripristinando così anche il passaggio per i mezzi pesanti, occorsero oltre due anni “.

“ Va anche considerato il fatto che la presenza del cantiere rende difficoltoso anche il passaggio dei pedoni, specialmente nei fine settimana, generando presumibilmente una flessione di presenze, con conseguenze immaginabili pure sulle attività commerciali, già in sofferenza – puntualizza Capodanno –Inoltre i mezzi d’emergenza e di soccorso, nonché quelli adibiti al carico e allo scarico delle merci, negli orari autorizzati, non possono ovviamente accedere alle aree transennate con evidenti ricadute “.

“ Alle tante sollecitazioni tese a avere risposte chiare e rassicuranti sull’andamento delle opere e sui nuovi termini per il loro completamento non risulta che vi sia stata finora alcuna risposta ufficiale, anche attraverso i mass media, da parte degli organi e degli uffici competenti – sotolinea Capodanno -. La qual cosa alimenta ovviamente le preoccupazioni di quanti ogni giorno possono osservare direttamente e di persona l’estrema lentezza con la quale si procede “.

Capodanno con l’occasione ribadisce la necessità d’istituire un’apposita commissione di controllo e di vigilanza, con la partecipazione anche di rappresenti dei residenti e dei commercianti dell’area in questione, affinché possano affiancare gli uffici preposti, pure al fine di essere informati e informare costantemente quanti interessati all’andamento dei lavori e poter offrire eventuali contributi tesi a velocizzare il completamento dei lavori “.

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...