Cronaca, Inchieste, Interno, Media, Rai

Fabio Fazio e le giovani promesse Rai: Nino Frassica e Orietta Berti

(Nanni Delbecchi per il Fatto Quotidiano) – In Rai è l’ ora delle decisioni irrevocabili. Dopo la mission di Campo dall’ Orto, il vulnus inferto dalla politica secondo Fabio Fazio: “Si è rotto un patto di fiducia tra Viale Mazzini e gli uomini che ci lavorano”.

Certo, il vulnus è pesante (un milione 800 mila euro di stipendio all’ anno), ma dare un tetto ai compensi significa per forza “sancire il primato del settore privato”? Se intendiamo l’ audience, è possibile; se intendiamo la linea editoriale, per niente. Ovunque c’ è chi accetta di prendere meno soldi in nome della qualità; e se la Rai – ovvero, la politica – ha permesso a Fazio di diventare l’ uomo simbolo del servizio pubblico, a Che tempo che fa di diventare il tempio delle istituzioni, chi ci ha guadagnato di più?

C’ è poi un punto, indicato da Fazio stesso, su cui si poteva far meglio: “Il ricambio, far crescere nuovi talenti, far circolare idee mai sentite”. In 14 anni, l’ unico ricambio è stato far sedere Filippa Lagerback in platea (così fa meno valletta).

Per il resto, abbiamo visto lo stesso programma con gli stessi ospiti fissi, spesso appartenenti allo stesso agente, nel vivaio di Che fuori tempo, pulcini emergenti come Nino Frassica, Orietta Berti, Gigi Marzullo, ma chiusura assoluta a chi non appartiene al circolo degli amici, nella miglior tradizione radical-chic. Magari mettendosi in proprio Fazio tirerà fuori un’ idea nuovissima; se poi anche la Rai privatizzasse se stessa, allora evocare il mercato non assomiglierebbe a evocare il fantasma di Banco.

Advertisements

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...