Campania/Cronaca/Interno/Sport

La Luvo Barattoli Arzano mette le mani sulla salvezza superando in casa il Democos Cutrofiano

ARZANO –  Ad una giornata dal termine della stagione regolare, la Luvo Barattoli Arzano mette le mani sulla salvezza superando in casa il Democos Cutrofiano. Una gioia infinita per i sostenitori della prima squadra della provincia napoletana che conserva così il diritto di partecipare anche nella prossima stagione al campionato femminile di serie B1.

Un finale esaltante per una stagione difficile. Il gran numero di sconfitte maturate nel girone di andata, a dispetto del gioco espresso, aveva minato pericolosamente la classifica. Un girone di ritorno da prima della classe, condito da importanti successi contro le più forti corazzate di questo torneo ha restituito alla Luvo Barattoli Arzano il ruolo di protagonista che gli compete.

La gara è stata tutt’altro che una passeggiata. La squadra di Collavini subito avanti nel primo set. Le ospiti non mollano e tornano in scia rendendo il parziale equilibrato: 13-10. Gli scambi di gioco si susseguono frenetici fino al 22-19. Su questo parziale il tecnico di casa blocca il tempo e prepara le sue atlete allo sprint finale del parziale. Tornate in campo attacco fuori di Gili regala la prima palla set 24-19. Chiude il muro di Postiglione 25-19.

La tensione di essere più vicini al traguardo accompagna le ragazze della Luvo Barattoli Arzano anche nella seconda frazione. Campolo, Raquel Ascensao e Speranza si alternano in attacco spedendo una grande quantità di palloni. La squadra di Collavini accumula i punti necessari per arrivare senza affanni alla fase decisiva del parziale: 22-15. C’è ancora il tempo per un time-out richiesto da Collavini quando il recupero di Antonaci e compagne è diventato eccessivo: 22-18.

Marlene Ascensao sigla, al secondo tentativo, il punto che chiude il secondo set: 25-20.

Il terzo set si apre sul 7-4 per le padrone di casa. Coppola continua a distribuire il gioco a favore delle compagne. Così come Guida recupera palloni importanti che impediscono alle rivali pugliesi di rientrare in gioco. Occorre quel pizzico di grinta in più per tenere definitivamente a bada le ospiti (16-7).

Dalla panchina spazio a Marcella Maggipinto mandata in campo nel consueto giro difensivo. Fanno sentire l’apporto anche Giovanna Topa, Francesca Passante, Lorenza Manfredonia e Marta Cutrera che festeggia il compleanno al palazzetto.

Cutrofiano non ostacola ulteriormente la Luvo Barattoli Arzano che chiude sul 25-12 e mette una seria ipoteca su quella salvezza che proprio in occasione della gara di andata (persa 3-1) sembrava un’autentica chimera: penultimo posto a -7 dalla Volley Group Roma.

Sabato si chiude in casa dell’ultima della classe Castelvetrano.

 

LUVO BARATTOLI ARZANO        3

DE.MO.COS. CUTROFIANO           0

(25-19; 25-20; 25-12)

Luvo Barattoli Arzano: Postiglione 12; Maggipinto, Speranza 9; Coppola 4, Ascensao M. 11; Guida (L), Campolo 14, Ascensao R. 9. Non entrate: Maggipinto, Topa, Passante, Manfredonia, Cutrera. All. Collavini

De.Mo. Cos Cutrofiano: Cavarra , Gili 4, Antonaci 7, Vincenti 8, Mordecchi 1, Karalyus 5, Ghezzi 3, Mancuso 6, Manieri (L), Faraone (L). Non entrate: Scupola, Mighali. All. Carratù.

Arbitri: Cosimo Costa e Daniel Beneduce

Note. Durata set: 25’;  Battute sbagliate Arzano: 7;  Battute punto Arzano: 9. Battute sbagliate Cutrofiano: 3 Battute punto Cutrofiano: 2. Spettatori :300 circa.

 

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...