Cronaca/Interno/Sindacati

Legittima difesa, De Lieto (Li.si.po.): controllate bene gli orologi

Siamo veramente all’assurdo, anzi no, siamo al ridicolo. Ai delinquenti che entrano nelle case, per rubare, stuprare, forse uccidere, si può avere una “forte” reazione, solo di notte. Oramai, ed è da molto, le rapine nelle case si fanno anche di giorno, tanto i delinquenti hanno arroganza, menefreghismo e la quasi certezza di “farla franca”, da vendere e certamente la legge sulla legittima difesa, approvata dalla Camera, li farà sganasciare dal ridere. – Così ha dichiarato il Presidente Nazionale del Libero Sindacato di Polizia (LI.SI.PO.), Antonio de Lieto – Appare chiaro che nessuno aspira a fare il “pistolero”, ma tutti vorrebbero che lo Stato funzionasse e che il bene “sicurezza” venisse garantito dalle Istituzioni. Leggi durissime, delinquenti in galera, cittadini tutelati veramente e concretamente dallo Stato, come sarebbe più che giusto, in un Paese che si chiama Italia e che non ha nulla a che fare con il Far-West. Ora – ha continuato de Lieto – anche tanti che hanno votato la riforma della “legittima difesa” si sono accorti del pasticcio che sono stati capaci di realizzare e tutto fa ritenere che si cercherà di rimediare. Lo Stato, a giudizio del Libero Stato di Polizia (LS,, deve tutelare h\24 i cittadini e sbattere in galera i delinquenti e certamente, non rimetterli in libertà, un minuto dopo. Pugno duro e certezza della pena, sono punti essenziali, nella lotta al crimine. Un criminale entra in casa altrui e non si può imporre il “bilancino” o l’orologio, ai proprietari. “Legittima difesa”: serve una norma chiara – ha concluso il leader del LI.SI.PO. – che non lasci dubbi di interpretazione e che tuteli veramente i cittadini.

 

L’ADDETTO STAMPA

Antonio Curci

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...