Campania/Cronaca/Interno/Interviste/Politica

Il sindaco di Agropoli, Mister due fritture: “Renzi premi chi porta voti dal territorio”

Il sindaco di Agropoli, fedelissimo di De Luca, ha portato il 93% alla mozione dell’ex premier. «Così ci mangiamo i 5 Stelle, altro che soprannomi»

(Ilario Lombardo – lastampa.it) – Di voti e fritture, Franco Alfieri è uno dei massimi esperti. Di voti perché ne porta una valanga a ogni elezione. Di fritture per la ben nota predica di Vincenzo De Luca a una riunione con 300 amministratori a lui vicini. Era il 15 novembre scorso, piena campagna elettorale per il referendum: «Prendiamo Franco Alfieri – disse De Luca tra le risate – notoriamente clientelare. Come sa fare lui la clientela lo sappiamo. Una clientela organizzata, scientifica, razionale come Cristo comanda. Che cosa bella. Ecco, l’impegno di Alfieri sarà di portare a votare la metà dei suoi concittadini Franco, vedi tu come Madonna devi fare, offri una frittura di pesce, portali sulle barche, sugli yacht, fai come cazzo vuoi tu, ma non venire qui con un voto in meno di quelli che hai promesso». Il referendum è andato male per Matteo Renzi ma otto mesi dopo, ad Agropoli, città dove Alfieri è sindaco, Renzi ha preso il 93% dei consensi alle primarie del Pd. Oggi Alfieri è membro dell’Assemblea nazionale ed è all’hotel Marriott a godersi il successo del leader che per un pezzettino è anche il suo.

Quante fritture ha offerto?

«Ancora con questa storia, è la mia dannazione».

De Luca le ha fatto un danno?

«Dal punto di vista mediatico sì, mi è rimasto un marchio. Ma sul territorio per nulla. Io sono noto per le mie grandi capacità elettorali. Ho fatto il sindaco per 20 anni, partendo con la Dc. Dieci anni in Provincia con la Margherita: quando il partito prendeva il 4-5% io prendevo il 30-40%».

Ha portato il 93% dei consensi alla mozione Renzi.

«Ad Agropoli. In un collegio che raggruppa 10 comuni gli ho fatto prendere il 30% in più rispetto al 2013. Non è un fatto solo locale».

Ma come fa a portare così tanti voti?

«Perché rispondo al telefono, sono serio e competente, e sempre presente sul territorio. Tutti si meravigliano perché se chiama qualcuno rispondo. E se non rispondo subito, richiamo».

Fa tante promesse, immaginiamo.

«Un sindaco si presenta con un programma, se lo rispetta ha mantenuto le promesse. Sono stato rieletto sindaco con il 90% dei voti. Ormai la promessa sembra ridotta a un fatto negativo…».

L’accusano di fare voto di scambio.

«Ma quale voto di scambio! Con la crisi che c’è, se avessi la possibilità di dare un solo posto di lavoro, su cento persone avrei contro un ingrato e 99 delusi. Bisogna creare le condizioni per dare lavoro, con gli investimenti».

Renzi finalmente parla un po’ di lavoro e Mezzogiorno.

«La classe dirigente meridionale deve fare più autocritica e prendersi più responsabilità. La risposta di partecipazione a Renzi però mi fa ben sperare: hanno votato più al Sud che al Nord».

Però al Sud i 5 Stelle vanno fortissimo.

«Renzi deve fare una legge elettorale che valorizzi chi è fortemente radicato sul territorio…».

Si sta candidando per il Parlamento?

«Per adesso farò il delegato all’Agricoltura per la Regione Campania. Il consenso non è una brutta parola. Scelga Renzi: collegio uninominale o preferenze. E poi vedrà come ce li mangiamo i 5 Stelle, altro che due fritture».

Vede che anche lei ci scherza. Ma da delegato all’Agricoltura quale altra pietanza offrirebbe a Renzi?

«Le bufale. Un’eccellenza del territorio».

Ancora il territorio: che pensa del figlio del suo amico De Luca, Piero, che fa carriera politica e oggi siede in Assemblea. Nepotismo?

«Il nepotismo in sé è un fatto negativo. Ma se una persona che fa politica ha un figlio che ha passione e capacità perché deve ostacolarlo? Mio figlio di 18 anni è qui con me. Spero che nella vita farà altro, ma se vuole fare politica la faccia. Sul territorio, ovviamente, a cercare voti».

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...