Cronaca/Editoriali/Interno/Politica

Le “perle” di Marco Travaglio

(di Marco Travaglio – Il Fatto Quotidiano)

Il portafortuna.
“Quest’anno ce la giochiamo. Forse stavolta l’Europa cambia davvero:-) Forza GABBANI!” (Matteo Renzi, segretario Pd, Facebook, 13.5). “Un portoghese vince l’Eurovision, delusione per Gabbani, soltanto sesto” (dai siti del 14.5).
Povero Gabbani. Era il favorito, prima.

Salvicchiani/1.
“Lo stupro più odioso se lo fa un profugo” (Debora Serracchiani, Pd, presidente Friuli, 12.5). “Debora ha detto una pura verità: il tradimento dell’ospite ci ferisce di più” (Mario Ajello, Il Messaggero, 13.5).
A me mi ha stuprata un italiano. Che culo, a me un profugo.

Salvicchiani/2.
“Serracchiani una di noi” (Libero, 13.5). “Per una volta Debora Serracchiani l’ha detta giusta” (Alessandro Sallusti, il Giornale, 13.5). “Serracchiani sotto tiro, Forza Nuova la ‘arruola’ come sua testimonial” (repubblica.it, 14.5).
Sono belle soddisfazioni.

Family Day.
“Le nostre priorità assolute sono lavoro, casa, mamme” (Renzi, Assemblea nazionale del Pd, 3.5).
I babbi meglio di no.

Autocomplotto.
“Attenzione!!! Mi è arrivata ora una notizia detta da un caro amico dell’ebete di Rignano. Occhio perché nelle notti di venerdì e sabato è partito l’ordine di sporcare Roma in certi punti dove c’è molta visibilità” (Massimo Baroni, deputato M5S, Facebook, 11.5).
Il guaio è che non si noterebbe la differenza.

Scivola a bordo, cazzo!
“La difesa di Schettino: ‘Non ho abbandonato la nave, sono scivolato dentro una scialuppa’” (Libero, 13.5).
E questi giudici prevenuti e malfidati non gli hanno neppure creduto.

Entra in cella, cazzo!
“Confermato 16 anni, Schettino in carcere: ‘Busso alla prigione perchè credo nella giustizia’” (Il Messaggero, 13.5).
Ma soprattutto perchè se no ti vengono e prendere.

Colpa di Virginia.
“Degrado Capitale. Roma, caos senza fine: bomba degli anarchici alle Poste in centro” (il Giornale, 13.5). “La bomba di Testaccio… La terra di nessuno di piazza Albania. ‘Clochard e sbandati, abbiamo paura’” (Il Messaggero, 13.5).
Pure le bombe s’è messa a mettere, ‘sta sindaca.

Scortanchè.
“Autista va a prendere l’onorevole Santanchè sulla Maserati con lampeggianti e sirena ‘abusivi’. Lei: ‘Io non c’entro’” (Repubblica Milano, 9.5).
La scortano a sua insaputa.

Scherzi telefonici.
“A parte la soddisfazione personale e la felicità di riabbracciare un amico, è una bella vittoria per Milano e per l’Italia… Ieri pomeriggio è andata così. Ho detto a Obama che volevo fargli da assistente personale. E ho chiamato Macron al telefono, trascurando però il fatto che ora è il presidente della Repubblica. Quindi non l’ho raggiunto subito, ma l’ho avvertito per sms per prepararlo. Quando lui ha richiamato, gli ho detto: ‘Sono l’assistente personale del presidente Obama, glielo passo’…” (Renzi al Corriere della sera, 10.5).
È andata meglio di altre volte. Di solito il mattacchione fa una pernacchietta e mette giù.

Slurp.
“Una visita particolarmente soddisfacente e appagante, Obama ha dimostrato di amare e conoscere il nostro patrimonio. Ha uno charme straordinario, è un uomo affascinante che ha segnato la nostra storia. Se fossi una donna gli sarei saltato addosso…” (Stefano L’Occaso, direttore del Polo museale della Lombardia, dopo la visita guidata di Barack Obama al Cenacolo di Leonardo, 9.5).
La famosa Sindrome di Maial.

Sguardi assassini.
“In carcere ho incontrato Olindo e Rosa, per me sono innocenti: l’ho capito dagli occhi” (Lele Mora, Radio Cusano Campus, 10.5).
Ora prova a guardargli le mani.

Un altro martire.
“Evasione fiscale, Soru assolto: ‘La mia vita è stata travolta, ma la giustizia ora è arrivata’” (la Repubblica, 9.5). “Le sentenze le scrivono i giudici, non il blog. Renato Soru è innocente, chi lo ha insultato chieda scusa o rinunci a immunità” (Renzi, Facebook, 8.5).
Primo caso di contribuente modello costretto a pagare 7 milioni di multa al fisco.

Sarò franco (o tedesco).
“Il rilancio dell’asse franco-tedesco? L’Italia ci sarà” (Giorgio Napolitano, presidente emerito della Repubblica, Corriere della sera, 9.5).
Travestita da Francia o da Germania?

Il titolo della settimana/1.
“Renzi: Gentiloni arriverà al 2018” (la Repubblica, 8.5).
Vivo o morto.

Il titolo della settimana/2.
“Renzi: ‘Dall’Italia aiuterò Barack a creare nuovi leader politici’” (Matteo Renzi, Corriere della sera, 10.5).
Uahahahahahah.

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...