Campania/Cronaca/Interno/Scuola e Università

Detergenti ecologici, Futuro Remoto ospita il progetto del ‘Vanvitelli’ di Airola

Domani in Piazza Plebiscito una delegazione di studenti e docenti dell’Istituto caudino illustrerà l’idea all’insegna di sostenibilità e risparmio

Organizzata da Fondazione Idis-Città della Scienza, Università degli Studi di Napoli Federico II e MIUR – Ufficio Scolastico Regionale per la Campania Direzione Generale, si terrà, dal 25 al 28 maggio 2017 in Piazza del Plebiscito a Napoli, la XXXI edizione di “Futuro Remoto”, kermesse dedicata alla scienza, alla tecnologia, all’innovazione, all’arte e alla cultura.

L’edizione di quest’anno ha come titolo “Connessioni” per potenziare il dialogo tra i soggetti che producono e promuovono cultura, mettere in comune, fare insieme, cooperare, fare rete, alimentare la creatività, trovare nuove soluzioni, innovare, sostenere la pace, promuovere quella visione dello sharing quale prospettiva per uno sviluppo sostenibile. “Connessioni” è dare risposta all’esigenza di condivisione della conoscenza e di partecipazione democratica ai processi di innovazione in atto nella società.

L’Istituto Comprensivo “Luigi Vanvitelli” di Airola è stato selezionato per presentare, il prossimo 26 maggio, presso Piazza del Plebiscito, nell’area “Gazebo”, dalle ore 14.00 alle ore 17.30, la propria proposta progettuale dedicata alla realizzazione di detergenti ecologici dal titolo “Realizziamo insieme i detergenti ecologici”.

Il progetto dell’Istituto parte dal principio che ognuno può contribuire ad inquinare meno il nostro ambiente, abbassandone i livelli con piccoli accorgimenti, come appunto l’autoproduzione di detersivi ecologici.

“Futuro Remoto – Connessioni” rappresenta un’occasione speciale per far conoscere le nuove prospettive aperte dai più recenti risultati della ricerca scientifica, culturale e tecnologica e le possibilità offerte a tutti noi per cambiare nel concreto la nostra vita, anche grazie all’innovazione promossa dal sistema della ricerca e dell’innovazione e dalle imprese del nostro Paese.

Una rappresentanza di alunni dell’Istituto, guidati dai docenti, partendo da poche sostanze base e a basso impatto ambientale, quali aceto, bicarbonato, limone e sale da cucina, realizzeranno in loco detergenti “fai da te” per la pulizia  della casa, dimostrando che il vantaggio non è solo quello di rispettare l’ambiente, di evitare il contatto con sostanze nocive e ridurre la produzione di rifiuti, ma anche quello di risparmiare. Una sorta di ritorno alle origini, alla genuinità e alla semplicità di vecchie e semplici ricette, riportate insieme a consigli e suggerimenti contenuti nelle brochure realizzate dagli alunni e che saranno distribuite al pubblico dai ragazzi.

Viva soddisfazione ha espresso il Giovanni Marro, Dirigente Scolastico dell’Istituto, che ha così commentato il successo conseguito: “Un plauso alle docenti di matematica e scienze dell’Istituto, che promuovono un sapere attento a connettere le tematiche proprie della disciplina con le esigenze del rispetto dell’ambiente, oggi più che mai di assoluta priorità. L’obiettivo raggiunto ha visto le docenti interessate, nei mesi scorsi, in una sinergica attività volta a produrre una significativa proposta per la partecipazione alla manifestazione Futuro-Remoto, ed i risultati sono arrivati”.

 

Dott. Mario Tirino

Esperto di Comunicazione, Marketing e Pubblicità

Progetto “Scuola Viva – La mia scuola a regola d’arte”

Mail: mario.tirino@gmail.com

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...