Cronaca/Editoriali/Interno/Politica

Le “perle” di Marco Travaglio

(di Marco Travaglio – Il Fatto Quotidiano)

Comunisti col Rolex. “Padoan contro l’Imu per i ricchi” (La Stampa, 23.5). “Bocciatura di Morando: ‘Proposta Ue irricevibile’” (ibidem, 22.5). A costo di fare le barricate: miliardari di tutto il mondo, unitevi!

Dalla P2 al Pd. “Contro Renzi un disegno eversivo: per questo serve un governo di larghe intese” (Fabrizio Cicchitto, ex tessera P2 n. 2232, ex Psi, ex FI, ora deputato Api, Il Dubbio, 23.5). Bei tempi quelli che “Contro Berlusconi un disegno eversivo: per questo serve un governo di larghe intese”.

Meglio i dilettanti. “Il dottor Davigo, insieme con i suoi discepoli, è diventato un professionista dell’anticorruzione” (Claudio Cerasa, il Foglio, 9.5). Un giudice contro la corruzione, ma vi rendere conto? Dove andremo a finire, signora mia.

L’artista/1. “Tra un Fabio Fazio che si occupa di Falcone e un Bruno Vespa che fa un programma su Ballando con le stelle, chi è l’artista e chi il giornalista?” (Bruno Vespa, lettera al Cda Rai per esser esentato dal tetto ai compensi che ridurrebbe il suo da 2 milioni a 240mila euro l’anno, 24.5). Cioè: è lui che lo chiede a noi? Comunque è vero: a Porta a Porta l’unico giornalista è il maggiordomo. L’altro.

L’artista/2. “In Consiglio dei ministri, non si fa politica” (Paolo Gentiloni, Pd, presidente del Consiglio, La Stampa, 28.5). Dev’essere pure lui un artista.

Italia sì, Italia no, Italia gnamm. “Se Falcone e Borsellino fossero ancora vivi, l’Italia sarebbe diversa” (Piero Grasso, Pd, presidente Senato, Repubblica, 18.5). Più che altro non sarebbe l’Italia.

Family Day. “Quote rosa, è scontro sul nuovo Statuto proposto dai 5Stelle. Il Pd: ‘Una vergogna’” (la Repubblica-Roma, 23.5). Il rischio è che Franceschini, anziché piazzare sua moglie, in Campidoglio ci debba andare lui.

Garantismi e gargarismi. “Legge anti gogna: aumentare le pene contro le intercettazioni” (Il Foglio, 23.5). Giusto, anziché i ladri arrestiamo chi parla di loro. E questi sono i garantisti. Da non confondere i giustizialisti.

Colpa di Virginia. “La Esso va via, Roma rimane a secco. Dopo Sky e Mediaset, la Capitale perde altro lavoro” (Corriere della sera-Roma, 26.5). Per forza: la Raggi fa sempre il pieno all’Agip.

L’uomo giusto al posto giusto. “Per mia figlia, mi sono affidato a maghe e stregoni che ti fanno pagare 350 euro a visita più 1000 euro per farmaci galenici fabbricati in luoghi oscuri” (Davide Faraone, deputato Pd, La Gabbia, La7, 24.5). Non per nulla è sottosegretario alla Salute: in veste di esperto.

Levategli il vino. “Il vino stimola in me pensieri birichini che, ovviamente, non posso rivelare…”(Roberto Maroni, Lega Nord, presidente Regione Lombardia, il Giornale, 19.5). Tipo fare politica.

Il talent scout.“Bossi lo conobbi a casa di mia sorella, a una festa di Carnevale in maschera, a metà anni 80… Quando mi rivide mi salutò con un ‘ma va a cagher’…” (Roberto Calderoli, senatore Lega Nord, Libero, 22.5). Già presagiva il Porcellum.

Igienismi. “Nicole Minetti è ora una star anche su Wikifeet, il sito americano con le foto dei piedi delle celebrities internazionali. L’igienista dentale preferita da Papi Silvio ha per le sue graziose estremità una valutazione a 5 stelle” (Dagospia, 24.5). Che carrierone: da igienista dentale a consigliera regionale a callista.

Zoo-bunga.“Io la mattina alle 7 vado a passeggio nella bellezza del mio parco di Arcore con un seguito di 13 straordinari animali: ho cavalli, daini, caprette, 5 pecore, agnelli… A un certo punto gli 8 cani si sono messi tutti insieme e hanno dato baci con la lingua agli agnelli!” (Silvio Berlusconi, presidente FI, presentando il Movimento Animalista di Michela Vittoria Brambilla, 22.5). Che nostalgia: un tempo tutte queste cose le faceva lui.

I titoli della settimana. “Il grido di denuncia di Francesco: ‘No a chi licenzia per speculare’”, “Il presidente degli industriali Boccia: ‘Il Santo Padre come noi difende l’economia reale” (La Stampa, 28.5). Perfetta identità di vedute: ha capito tutto.

Il titolo della settimana. “Perchè sono tornato. Un quotidiano che scava, approfondisce e offre strumenti per una partecipazione attiva di tutti noi al processo di cambiamento,. Questo è l’obiettivo” (Sergio Staino torna direttore de l’Unità, 25.5). Mo’ me lo segno.

Articolo intero su Il Fatto Quotidiano in edicola oggi.

Annunci

3 thoughts on “Le “perle” di Marco Travaglio

  1. La mia è una valutazione complessiva. Vi sono grato perchè pubblicate ogni giorno e integralmente l’editoriale di Marco Travaglio, che è sempre una delle cose più belle che la stampa quotidiana ci offre. Io compro ogni giorno il Fatto quotidiano ma nel suo sito non trovo mai l’editoriale. Facendo ricorso a voi, posso inviarlo ai 2000 interlocutori del mio indirizzario Vi auguro, di cuore, buon lavoro

  2. Condivido la gratitudine espressa dal sig, Giusti, anche se credo che talvolta, purtroppo, gli editoriali manchino della parte finale. Del resto è bene acquistare il giornale in edicola oppure on-line.

  3. Il Fatto Quotidiano è il mio giornale di tutti i giorni, condivido in pieno quanto ha commentato il Sig. Alfredo Giusti e il Sig. Stefano, trasmetto Le perle di Marco Travaglio ad alcuni amici in Svizzera. A tutta la redazione del “Il Fatto Quotidiano” dico
    continuate così, auguri.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...