Campania/Cronaca/Interno/Napoli

Napoli: il Consiglio degli Studenti della Federico II chiede la modifica delle soglie Isee e Ispe

IL CONSIGLIO DEGLI STUDENTI DELLA FEDERICO II CHIEDE L’INNALZAMENTO DELLE SOGLIE ISEE E ISPE PER LA BORSA DI STUDIO. LINK NAPOLI: “L’AMMINISTRAZIONE REGIONALE ASCOLTI GLI STUDENTI”

 

Oggi 6 Giugno il Consiglio degli Studenti della Federico II ha approvato una mozione, proposta da Link Napoli e sottoscritta da tutti gli altri gruppi, che chiede all’amministrazione regionale della Campania l’innalzamento delle soglie ISEE e ISPE per la partecipazione al bando per la borsa di studio ai livelli massimi previsti dalla normativa nazionale, e cioè rispettivamente a 23.000 € (ISEE) e 50.000 € (ISPE)

“Ad oggi – afferma Mattia Papa, coordinatore di Link Napoli – la Campania è una delle poche regioni in Italia che non ha aumentato le soglie ISEE e ISPE per partecipare al bando, restando queste bloccate rispettivamente a 15.900 € (ISEE) e a 27.700 € (ISPE). Ciò rappresenta una mancanza gravissima da parte dell’amministrazione de Luca che pone la nostra Regione al penultimo posto, davanti soltanto al Molise, per accessibilità al bando delle borse di studio, il che provoca anche una forte emigrazione verso quelle Regioni con un livello di welfare studentesco più elevato. L’approvazione di questa mozione da parte dell’organo maggiormente rappresentativo degli studenti Federiciani rappresenta una presa di posizione importante di cui l’amministrazione regionale non può non tener conto.”

“Chiediamo– ribadisce Cristiano Domenico, rappresentante al Consiglio degli Studenti e responsabile dell’organizzazione di Link Napoli – quindi che già dal prossimo anno accademico possa allargarsi la platea di chi può beneficiare delle borse di studio, quantomai fondamentale in un territorio dove le iscrizioni all’ università e il numero dei laureati è ben lontano dagli standard europei. Chiediamo inoltre che gli studenti vengano coinvolti nell’elaborazione del piano d’intervento annuale per il diritto allo studio universitario, convocando al più presto la Consulta Permanente Studenti-Regione. Non possiamo accettare, per l’ennesima volta, che la voce di chi vive quotidianamente una condizione di difficoltà nel proseguire o nell’accedere al proprio percorso di formazione, venga calpestata per l’assenza di una chiara volontà politica nell’investire su istruzione e welfare studentesco.”

 

Ufficio Stampa Link Napoli

Cristiano Domenico

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...