Benevento/Campania/Cronaca/Interno/Sport

La notte da orgasmo di Benevento

MASTELLA (Da la Stampa) – Prima storica promozione in Serie A per il Benevento. La squadra di Baroni si è imposta 1-0 in casa contro il Carpi nella finale di ritorno dei playoff di Serie B guadagnandosi la promozione nella massima serie dopo lo 0-0 dell’andata.

I sanniti vanno così a fare compagnia a Spal e Verona, le altre due squadre promosse al termine del campionato. Sfuma invece l’immediato ritorno in Serie A degli emiliani, capaci di eliminare in questi playoff prima il Cittadella e poi il Frosinone.

 

Partita vibrante fin dai primissimi minuti di gioco. Al 4’ Puscas calcia da posizione defilata sfiorando di poco la porta, dalla parte opposta un minuto dopo Mbakogu impegna Cragno al primo intervento, in due tempi, della serata. L’attaccante nigeriano è il più pericoloso dei suoi e va vicino al bersaglio anche al 17’ e al 18’. Dopo i primi venti minuti sale in cattedra la formazione di casa, che spreca prima con Lucioni e poi con Puscas. Decisivo in entrambe le occasioni Belec. Il portiere del Carpi non può nulla però al 32’ sulla girata di destro di Puscas sull’appoggio di Venuti.

BENEVENTOIl Carpi accusa il colpo e rischia grosso in avvio ripresa, ma il tentativo dalla distanza di Viola al 5’ si stampa contro il palo. L’undici di Castori, che avrebbe bisogno di una vittoria per strappare la promozione in Serie A, ha un sussulto d’orgoglio attorno al quarto d’ora: le occasioni di Di Gaudio e Sabbione non impensieriscono però Cragno. Con il passare dei minuti il Benevento vede sempre più vicino il traguardo e dopo il triplice fischio finale dell’arbitro Pasqua può festeggiare. I campani, proprio come la Spal, fanno il doppio salto e centrano un’incredibile promozione in Serie A.

Il presidente Vigorito: «Andiamo in A per restarci»

«La promozione era una promessa, lo avevo detto che ci avremmo provato sempre. Siamo stati bravi a scegliere l’allenatore, siamo stati bravi a non esaltarci quando giocavamo il miglior calcio della B e anche a non deprimerci. Andiamo in A per restarci, non certo per tornare indietro. Non abbiamo gente come Higuain o Dybala, ma giocatori con un cuore grande».

VIGORITO

Così il presidente del Benevento, Oreste Vigorito, commenta, ai microfoni di Sky sport, la prima promozione della storia per il club giallorosso sannita. «I napoletani hanno un’abitudine che, quando vanno in Paradiso, poi tornano a Napoli. Noi non siamo napoletani e non possiamo tornare indietro, nel Sannio. Per questo vogliamo andare in A per restarci», ha concluso.

Il sindaco Clemente Mastella: «E’ un momento di crescita di tutto il Sannio»

«Quello di stasera è un risultato insperato nella sua straordinarietà: siamo in Serie A. Per me e per tutti i miei concittadini è un sogno che finalmente si avvera». Così il sindaco di Benevento, Clemente Mastella, commenta la promozione in serie A, prima della storia calcistica della città. «Questa promozione – aggiunge Mastella – rappresenta un ulteriore e importante momento di crescita per la città. È il riscatto della nostra terra, una rivincita per Benevento e per la società che, dopo 87 anni, sarà finalmente proiettata nella massima serie calcistica nazionale.

TIFOSI BENEVENTO DILETTA LEOTTA

Si accendono ora i riflettori sul Sannio che, conseguentemente, potrà dunque beneficiare anche di una maggiore visibilità mediatica: è questa un’importante occasione per far conoscere i nostri tesori nascosti, le nostre eccellenze e il nostro straordinario patrimonio storico, artistico e monumentale, incrementando il turismo e concorrendo alla crescita del Pil». Questa è la notte dei desideri: inizia una nuova fase per la nostra città grazie all’impresa compiuta dal Benevento. Mastella ha rivolto un ringraziamento al presidente del club sannita Oreste Vigorito, all’ allenatore Marco Baroni, ai tifosi ed alla squadra.

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...