Cronaca/Inchieste/Interno/Politica

Cosenza: “Voti mio fratello? Un lavoro e la mensa gratis”

Amministrative Cosenza, buoni mensa in cambio del voto. Le registrazioni che inchiodano il fratello del candidato Pd

Assieme alla denuncia, la ragazza madre ha consegnato anche un cd con la registrazione di una conversazione dove si sente l’uomo che offre contributi in cambio del suo voto e di quello della madre. “Se noi aiutiamo mio fratello – dice – il problema del servizio mensa lo risolviamo. Parlo con il titolare del servizio e ti faccio risparmiare 25 euro al mese. Ma qui lo dico e qui lo nego. Sul contributo (previsto per le ragazze madri), il 100% non te lo dico, però ti dico che ci impegniamo per fartelo avere”. 

“Stiamo tranquilli? – aggiunge – Io vi do la scheda. Allora io voglio che il voto di Davide esce proprio specifico. Il tuo e quello di tua mamma. L’impegno che devi prendere con tua mamma è scrivere ‘Federico D.’”. Una tecnica, questa, per “segnare” il voto e avere la certezza che l’elettore mantenga realmente l’impegno di votare il candidato che poi dovrà “ricompensarlo”.

Il caso della ragazza madre, di 35 anni e in grosse difficoltà economiche, era scoppiato già in campagna elettorale quando Giuseppe Romano, candidato della lista “ Arcobaleno” (che poi ha perso le elezioni), aveva denunciato l’episodio durante un comizio: “Vogliono trasformare il Comune in una società privata – aveva affermato -. Come si può chiedere il voto segnato a una persona bisognosa?”.

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: