Campania/Cronaca/Interno/Sindacati

Scandalo Conservatoria di S. Maria Capua a Vetere, De Lieto (Li.si.po.): una notizia che lascia sconcertati

Misure cautelari per alcuni dipendenti  la Conservatoria di S. Maria Capua a Vetere. De Lieto (LI.SI.PO.), anche in questo caso vale la presunzione di innocenza, ma  la notizia lascia sconcertati.

 

Nel nostro Paese, milioni di cittadini, giovani e meno giovani, sono alla disperata ricerca di un lavoro, vi è chi ha un lavoro sicuro, uno stipendio dignitoso o più che buono, ma ritiene opportuno  commettere reati, per assicurarsi un guadagno extra. – Così ha dichiarato IL Presidente Nazionale del Libero Sindacato di Polizia (LI.SI.PO.), Antonio de Lieto – La notizia di 12 misure cautelari emesse nei confronti di dipendenti della Conservatoria di S. Maria Capua a Vetere (Ce), ufficio periferico dell’Agenzia delle Entrate, lascia sconcertati. Questi dipendenti, in cambio di denaro, avrebbero rilasciato certificati  senza il versamento dell’imposta di bollo, intascando proventi  per fini personali. Certo, gli ulteriori accertamenti , chiariranno meglio i contorni della vicenda  e le precise responsabilità dei singoli, ma la notizia, a giudizio – è uno schiaffo ai tanti che sognano un posto di lavoro, uno qualsiasi. La presunzione di innocenza vale per tutti, anche in questo caso, ma se le accuse fossero confermate – ha concluso il leader del LI.SI.PO. – questo episodio sarebbe un duro colpo per l’immagine di un Ufficio  importante e delicato, come quello  da cui dipendono, i presunti responsabili  di questo episodio.

 

 

L’ADDETTO STAMPA

Antonio Curci

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...