Campania/Cronaca/Interno/Napoli

Napoli, funicolare Centrale: stamani nuovo stop per un “guasto tecnico”

” Oramai non si contano più gli stop, determinati da un “guasto tecnico” alla funicolare Centrale – afferma preoccupato Gennaro Capodanno, presidente del Comitato Valori collinari e del Comitato per il Trasporto pubblico -. Quello di stamani, avvenuto intorno alle 7,30 con il ripristino avvenuto dopo circa un ora, è il settimo nel giro di appena diciotto giorni, visto che le corse sono riprese il 22 luglio scorso, dopo quasi un anno di fermo per i lavori di revisione ventennale. Una media dunque di un guasto ogni due giorni e mezzo. Davvero troppo, per un impianto il cui ammodernamento è peraltro costato alla collettività circa sette milioni e mezzo di euro “.

” Senza tenere in conto – puntualizza Capodanno – che, al momento, la frequenza delle corse è, in media, una ogni quindici minuti e che l’impianto funzione fino alle 22:00, e certamente con un’utenza ridotta rispetto al periodo invernale, quando si raggiungono in media circa 3.000 viaggiatori per ora e oltre 28mila utenti giornalieri”.

” Cosa accadrà, quando l’impianto, a settembre, dovrà andare a regime per soddisfare le esigenze della numerosa utenza  con l’incremento delle corse e con il prolungamento del servizio oltre le ventidue – chiede Capodanno-? Non ricordo, peraltro,  che si sono verificati questi frequenti stop, generati da guasti, nel periodo immediatamente successivo alla ripresa del servizio,  quando, in passato, si è proceduto ad analoghi lavori di ammodernamento o di revisione sugli impianti funicolari partenopei. Neppure quando, a cavallo degli anni ’80 e ’90, alla scadenza della vita tecnica, che la norma fissa in 60 anni,  la funicolare Centrale fu oggetto di un completo restyling “.

” A questo punto – conclude Capodanno – credo che le giuste preoccupazioni e perplessità, espresse da più parti, anche per quando riguarda le modalità esecutive dei lavori e dei successivi collaudi, debbano ricevere un’immediata risposta, attraverso le opportune verifiche, tese innanzitutto, oltre ad accertare eventuali inadempienze, a fare in modo che l’importante e fondamentale impianto a fune, possa riprendere il suo funzionamento a regime, senza che sia oggetto di guasti ripetuti e di continui  fermi, come quelli che si stanno attualmente verificando e che stanno giustamente destando rabbia e indignazione, pure i conseguenti disagi patiti dai viaggiatori “.

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...