Cronaca/Editoriali/Interno/Politica

La cagnara forzapiddina

(Tommaso Merlo) – Più le opposizioni attaccano di petto il governo, più i gialloverdi guadagnano consensi. Pd e Forza Italia sono come la casta giornalistica ormai: talmente sputtanata che la gente o li ognora o fa il contrario di quello che dicono. Sentire starnazzare renziani e berlusconiani fa davvero impressione. È come se vivessero in un mondo tutto loro, fuori dalla realtà e da lì lanciassero provocazioni e attacchi che spiccano solo per acidità e cattiveria ma che risultano politicamente sterili perché sconnessi con la vita reale e coi sentimenti dei cittadini. Dei partiti seri, dopo una legnata storica come quella del 4 marzo, si sarebbero fermati. Le classi dirigenti si sarebbero dimesse in massa e le nuove leve avrebbero elaborato proposte e strategie innovative. Pd e Forza Italia non hanno fatto una piega. Hanno ricominciato a vomitare fiele come se nulla fosse, come se ad aver sbagliato fossero gli italiani votando gialloverde. Davvero assurdo. Davvero arroganti. Hanno perso le elezioni perché accusati di essere un establishment elitario e lontano dai problemi dei cittadini e oggi che sono all’opposizione dimostrano che quelle accuse erano proprio vere. E non solo. La loro estraneità, oggi, è ancora più palese. Il loro esaurimento politico, oggi, è ancora più ovvio. E più si agitano, più lo evidenziano. I loro attacchi al governo trasudano rabbia e risentimento ma dato che non propongono nessuna alternativa politica vera, quegli attacchi appaiono motivati solo dal crudo desiderio di vendetta e dalla bramosia di riprendersi il potere e quindi il centro della scena boicottando il cambiamento. Oggi lo stanno confermando: a Pd e Forza Italia degli italiani non frega nulla. A loro interessa solo il potere, solo la carriera, solo se stessi. Allora come oggi. Se non fosse così non avrebbero osato ignorare lo storico voto del 4 marzo o addirittura tentare di boicottarlo. Non avrebbero osato ignorare quella che è stata per loro una condanna eclatante e inequivocabile e che – piaccia o meno – ha aperto una nuova fase della storia della nostra democrazia, un nuovo paradigma. Non avrebbero osato ma non avrebbero nemmeno potuto se fossero stati dei partiti veri e non dei brandelli di caste baronali ed arriviste. Siamo al delirio autolesionista. Pd e Forza Italia sono talmente poco credibili che stanno facendo un ottimo servizio al governo gialloverde, lo rafforzano, lo compattano. Basta mettersi nei panni di un cittadino, del resto, che oggi ha difronte due alternative: o tornare indietro al vecchio regime fallimentare oppure tener duro e andare avanti coi gialloverdi. E la risposta – soprattutto in questa Italia reduce da anni di spaventosa malapolitica – è scontata, a meno che uno non abbia tendenze masochiste. Per questo, finché non sorgerà una opposizione capace di mettere qualche novità politica sul piatto, il governo potrà dormire sonni tranquilli. In questi giorni Forza Italia si è fatta avanti per proporre una riforma della giustizia sfruttando il caso Diciotti e le indagini su Salvini. Potrebbe essere un segnale che dopo mesi di sputi e strilli al vento, i forzapiddini tentino un cambio di strategia e quindi di piantare zizzania nel governo usando i soliti vecchi giochi sporchi. Il governo non deve farsi fregare. Deve tirare dritto e lavorare sodo per realizzare più punti del contratto possibili e il più in fretta possibile. Anche la migliore primavera prima o poi sfuma. I prossimi mesi saranno molto ricchi, ha annunciato Di Maio. Bene. Tutti sotto a testa bassa. Ogni traguardo di questo governo è una sconfitta per il vecchio regime. E se continua così, il futuro sarà sempre più gialloverde che mai e dei politicanti forzapiddini non ne resterà neanche l’ombra.

One thought on “La cagnara forzapiddina

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

Questo sito utilizza Akismet per ridurre lo spam. Scopri come vengono elaborati i dati derivati dai commenti.