Campania/Caserta/Cronaca/Interno

Caserta: il Planetario ha organizzato quattro incontri territoriali nel casertano e nel Sannio per presentare la sua offerta didattica e divulgativa per l’A.S. 2018/2019

Grazie alla tecnologia interamente digitale, rarissima in Italia (solo altri 5 Planetari sono comparabili al nostro), il Planetario progetta, realizza in proprio e presenta dal vivo lezioni / spettacolo originali di astronomia e storia della scienza. Sono prodotti accurati per contenuto scientifico e culturale, proposti in modo accattivante e piacevole, per appassionare i giovani, incuriosire gli adulti, soddisfare gli astrofili, divertire tutti.

La metodologia interattiva adottata in tutte le lezioni / spettacolo del Planetario è di grande utilità per coadiuvare ogni docente nello sviluppo delle conoscenze e delle competenze degli studenti di primarie, secondarie di primo e secondo grado.

Ogni incontro sarà riservato a Dirigenti Scolastici e Docenti delle scuole di ogni ordine e grado, nel limite massimo di 2 per ciascun Istituto Scolastico.

 

Mercoledì 24 ottobre 2018, dalle ore 17 alle ore 18
Caserta, ITS “Buonarroti” / Museo “Michelangelo”

 

Giovedì 25 ottobre 2018, dalle ore 17 alle ore 18
Maddaloni, Convitto Nazionale “G. Bruno”

 

Venerdì 26 ottobre 2018, dalle ore 17 alle ore 18
Santa Maria Capua Vetere, Liceo “Nevio” / Museo “Nevio”

 

Mercoledì 31 ottobre 2018, dalle ore 15,30 alle ore 16,30
Benevento, Liceo “G. Rummo”

 

I partecipanti agli incontri di MER 24/10 e VEN 26/10 saranno anche guidati, rispettivamente, nel percorso espositivo del Museo “Michelangelo” di Caserta e del Museo Scientifico “Nevio”: sono musei entrambi ad ingresso gratuito di cui il Planetario consiglia e suggerisce la visita unitamente alla lezione / spettacolo al Planetario, per ragioni di affinità di missione e di tipologia (espongono e divulgano patrimonio storico-scientifico).

L’incontro di Maddaloni (GIO 25/10) sarà occasione per presentare in anteprima assoluta la collezione storico – scientifica del Convitto, forte di pregevoli strumenti di fisica e di preparati di biologia e minerali.

Nell’incontro di Benevento (31/10) la presentazione dei due musei (“Michelangelo” e “Nevio”) avverrà in forma multimediale.
Ai docenti partecipanti all’incontro sarà dato un biglietto gratuito di ingresso al Planetario di Caserta, valido per il docente e per un suo accompagnatore in una data a scelta del docente tra quelle in cui sono programmati spettacoli per il pubblico (previo preavviso di presenza da inviare via mail a : info@planetariodicaserta.it).

Per informazioni ed eventuali prenotazioni (entro MAR 23 ottobre ore 12): info@planetariodicaserta.it
Gli incontri sono organizzati grazie alla generosa ospitalità offerta dall’Istituto Tecnico Statale “Buonarroti” di Caserta, dal Convitto Nazionale “G. Bruno” di Maddaloni, dall’Istituto Statale Istruzione Secondaria “Amaldi – Nevio” di Santa Maria Capua Vetere e dal Liceo “G. Rummo” di Benevento.

L’immagine in allegato raffigura (da alto sinistra) logo del Planetario di Caserta, sala principale del Museo Nevio Santa Maria Capua Vetere, Barometro aneroide Richard Frere del Convitto “Bruno” Maddaloni, sezione di topografia del Museo “Michelangelo” Caserta

Il Planetario di Caserta è una struttura educativa del Comune di Caserta, inaugurata nel 2008. E’ gestito da una Associazione Temporanea di Scopo costituita tra 3 scuole casertane: IC “Ruggiero – 3 Circolo”, IC “Vanvitelli”, ITS “M. Buonarroti” (capofila).

 

_____________

Planetario di Caserta

piazza G. Ungaretti 1, 81100 Caserta

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

Questo sito utilizza Akismet per ridurre lo spam. Scopri come vengono elaborati i dati derivati dai commenti.