Cronaca/Editoriali/Interno/Marco Travaglio/Politica

Levategli i social

(di Marco Travaglio – Il Fatto Quotidiano del 14 luglio 2019) – Mentre Salvini, Savoini e i leghisti tutti sono in piena sindrome da accerchiamento, temendo – e ne hanno di che – cimici, trojan, spie, pedinamenti, complotti, congiure, trappoloni, vendette internazionali e indagini nazionali per la loro disinvolta politica estera da bar, anzi da piano bar (“Oggi qui, domani là”), e i loro ancor più disinvolti sistemi di autofinanziamento, dovrebbero arrendersi a un dato di fatto: oggi per incastrare un politico non c’è più bisogno di intercettarlo, basta intervistarlo. O seguire una sua diretta Facebook. O consultare i suoi social. La politica ha sempre avuto un lato oscuro, affidato a segretissimi mediatori, faccendieri, facilitatori che agivano nell’ombra e di cui nessuno ha mai conosciuto l’identità, né tantomeno le attività. Si sapeva solo che c’erano, e agivano. Pensiamo soltanto alla zona grigia delle missioni segrete fra Est e Ovest durante la guerra fredda, o fra israeliani e arabi. Ogni tanto qualcuno finiva nelle maglie della giustizia, grazie a intercettazioni o soffiate altrui, e tutti fingevano di non conoscerlo: mentivano, certo, ma senza tema di smentita. Ora mentire senza tema di smentita è quasi impossibile. E non solo per le intercettazioni, che sono sempre esistite fin da quando esiste il telefono. Ma per una gravissima patologia che affligge i politici del XXI secolo: la socialite. Qualunque cosa facciano (o addirittura non facciano), si affrettano a postare un selfie, a lanciare un tweet, a pontificare su Fb, a farci una storia su Instagram. Poi si dimenticano di quel che han detto o fatto, e dicono o fanno il contrario. Sempre in diretta social. Anche perché, quando si mente sempre, tenere il conto delle bugie e coordinarle nel tempo è pressoché impossibile.

Naturalmente gli agenti segreti esistono anche oggi, ma sui social non li trovate: ecco perché dipingere Gianluca Savoini come un tenebroso agente segreto del putinismo in Italia fa ridere. È uno dei tanti vicecazzari che circondano il Cazzaro Verde. Talmente agente e talmente segreto da postare i suoi autoscatti in ogni missione estera al seguito del capo, sempre al suo fianco nei tavoli ufficiali: da Mosca (nove volte in quattro anni) a Parigi, dal Marocco al Donbass, da Londra alla Crimea, da Arcore all’ultima cena romana con Putin. Nessuna persona sana di mente può credere che una grande impresa italiana in affari con la Russia passasse attraverso di lui per accreditarsi. Il che non sminuisce minimamente l’entità dello scandalo che sta travolgendo la Lega, anzi se possibile l’aggrava.

Perché ricorda le condotte disinvolte, anche se non nelle hall degli hotel ma nelle alcove di ville e dacie, del penultimo leader del centrodestra: Silvio B. Disinvolte non per quel che faceva sotto le lenzuola, ma per la presenza di decine di testimoni oculari del tutto incontrollabili (le “olgettine”), in grado di passare informazioni a chiunque, teoricamente anche a servizi italiani ed esteri, rendendo ricattabile l’allora premier. L’attuale vicepremier s’è cacciato e ci ha cacciati nella stessa condizione, circondato com’è di faccendieri malaccorti che vanno a zonzo a parlare di soldi alla Lega: prima Arata, socio di un affarista arrestato per i suoi finanziamenti a Messina Denaro, e ora Savoini, indagato per corruzione internazionale. Quando a febbraio l’Espresso svelò quel colloquio all’hotel Metropol di Mosca a base di petrolio e milioni di dollari, il “Savo” negò di avervi mai partecipato: ora l’audio recapitato da manine anonime alla redazione di Buzzfeed l’ha puntualmente smentito. Costringendolo ad ammettere che c’era, ma “non mi riconosco nelle mie parole” (un capolavoro). Anche Salvini prova a fare il furbo, con le solite battutone su rubli, tesori, vodka e missili nucleari. Poi, a domanda del nostro Manolo Lanaro, entra nel dettaglio, com’è suo dovere, ma purtroppo racconta frottole: “Savoini non era invitato dal ministero dell’Interno” né a Mosca nell’ottobre 2018 (“Che ne so cosa ci facesse al tavolo! Chiedetelo a lui. Non mi è dato sapere cosa facciano a nome loro gli altri la sera”) né a Villa Madama alla cena di gala per Putin il 4 luglio. Insomma, un imbucato. E chi l’avrà mai invitato? Conte? Di Maio? Putin? Boh.

Purtroppo, in un’intervista del 2014 alla rivista russa International Affairs, a proposito di un’altra missione salviniana a Mosca per solidarizzare con la Russia contro le sanzioni occidentali, Salvini dichiarò: “La visita ha avuto più successo di quanto potessimo aspettarci. Il nostro lavoro è stato quello di rafforzare i contatti costruiti nei mesi scorsi dai miei rappresentanti ufficiali Gianluca Savoini e Claudio D’Amico (ex parlamentare della Lega e suo socio, ndr)”. Così Savoini è stato sempre considerato anche dal governo russo, visto che Sputnik News – house organ putiniano in Occidente – lo definiva “responsabile dei rapporti con la Russia per la Lega Nord”. Il 17 luglio scorso, di ritorno da Mosca con Salvini già vicepremier e ministro dell’Interno, Savoini twittava: “È stato per me un enorme piacere poter accompagnare il Ministro Matteo Salvini nel corso della sua visita ufficiale a Mosca”. E subito dopo dichiarava al Foglio: “Sono nella Lega dal 1991, coordino gli incontri di Salvini con gli ambienti russi. Non è che adesso sia cambiata la situazione. Non vedo quale sia il problema, seguo Matteo da sempre… Chi critica la mia presenza, legittimata dal ministero dell’Interno, è rimasto fuori dalla storia e ha evidentemente nostalgia della guerra fredda. Io ho contribuito con i miei contatti, come ho sempre fatto. Non con i pescivendoli dei magazzini, naturalmente, visto che da sempre ho contatti istituzionali”. Due dichiarazioni recenti e convergenti che fanno di Savoini non un millantatore imbucato che “parla a nome suo”, ma appunto un “rappresentante ufficiale” (del vicepremier). E fanno di Salvini un bugiardo. Del resto, Salvini giura a Repubblica che “Savoini non ha mai fatto parte delle delegazioni ufficiali in missione a Mosca con il ministro né a quella del 16 luglio 2018 né a quella del 17 e 18 ottobre dello stesso anno”. Ma Savoini, il 17 luglio 2018, dichiarava sempre a Repubblica: “Ho sempre fatto parte delle delegazioni in Russia di Matteo Salvini sin da quando veniva in visita nella Federazione come segretario della Lega. Visite che ho contribuito a organizzare”.

C’è però un punto su cui Salvini potrebbe dire la verità. È quando dichiara: “Che fa Savoini nella Lega? Chiedetelo a lui”. Ma se davvero Salvini non avesse il controllo di Savoini, questa non sarebbe un’esimente, bensì un’aggravante: significherebbe che, una volta investito pubblicamente dei galloni di “rappresentante ufficiale” di Salvini, Savoini se ne andava in giro per il mondo a chieder soldi per la Lega insieme ad altri misteriosi faccendieri (il “Luca” e il “Francesco” ancora da identificare con certezza). E a promettere in cambio al governo russo chissà che cosa, a nome di uno dei due partiti del governo italiano.

Ora che la frittata è fatta, se non vuole che questo scandalo metta fine anzitempo alla sua carriera politica, Salvini non ha altra strada che espellere Savoini dalla Lega (se può permettersi di farlo); sciogliere la sua associazione Lombardia-Russia; raccontare tutto ciò che sa della missione di metà ottobre a Mosca (inclusi i suoi incontri nel pomeriggio o sera del giorno 17, tuttora ignoti); farsi rivelare dal “Savo” i cognomi di Luca e Francesco e comunicarli ai pm di Milano e ai cittadini, prima che saltino fuori per altre vie; scusarsi per le balle raccontate e per l’incredibile leggerezza con cui ha condotto i suoi rapporti con Mosca e poi con Washington; garantire al Parlamento, al premier Conte e ai partner di governo che i russi non hanno altre armi di ricatto da usare contro la Lega e dunque contro l’Italia; prendersi una lunga vacanza dai social; smetterla con le frottole e gli attacchi alla stampa; chiudersi nel suo ufficio al Viminale e fare ciò per cui è pagato, cioè il ministro dell’Interno.

30 thoughts on “Levategli i social

  1. Se Salvini non “licenzia” Savoini e gli altri 2 (di cui non può non conoscere i nomi) vuol dire che è complice. Tertium non datur.

  2. Lasciateli i social e lasciatelo fare le sue battute che almeno lui ci tiene lontano immigrati ,Boldrini ,Carole ,Zecche rosse ecc.Per un paese messo come l’Italia è già più che sufficiente

    • Ma se non fa un cazzo dalla mattina alla sera. Svegliati idiota sono il seguito delle politiche di minniti. Ritardata. Razzista di merda. Inferiore. Dobbiamo essere razzisti nei tuoi confronti. Bestia immonda.

      • @Baronmaster,
        inveire contro una poveraccia… é sprecare tempo con una ascibia…?
        ma non noti che esterna solo frasi fatte, evidentemente, inculcate dai suoi padroni…?

      • Lo so….. È più forte di me….. Non sono veramente arrabbiato, in realtà non me ne frega niente. Però : 10 anni fa 20 anni fa nessuno di noi avrebbe notato l esistenza di una così infima creatura, se al bar o in piazza si fosse permessa di ragliare alla luna come fa su queste pagine, la società come un termoregolatore l avrebbe posta ai margini e annullata deridendola, si sarebbero inventate barzellette, al bar l avrebbero apostrofata con un “zitta idiota”, e del suo non-pensiero il mondo avrebbe fatto volentieri a meno. Invece no, nell epoca dei Social, chiunque può dire la sua, e obbligare l altro a prestarci attenzione, pure che sono peti orali. Allora no. Io svolgo l funzione del bar, il filtro, ho deciso di trollarla , non la smetterà perché proprio nn ci arriva e io mi diverto ad inventare insulti articolati, citazioni da film e cose così….

    • Paola, come Salvini sia capace di tenere lontane le “Carole” lo hanno potuto costatare tutti: A BALLE! Se per te questo “è già più che sufficiente”, il problema è solo tuo. Resta da capire che cosa considereresti insufficiente, dato che, già così, Salvini è stato trattato dalla Rackete come lo straccio del benzinaio, ma tieniti pure il segreto, non sono curioso.
      Un consiglio personale: se, come appena dimostrato, sei una che si accontenta delle parole prendendole come fossero fatti reali, puoi costruirti una realtà virtuale migliore: invece di credere che Salvini tenga lontano le “Carole”, per esempio, potresti scegliere di credere di aver vinto alla lotteria: allora, cara fortunata, adesso che hai vinto come ti senti? Cosa pensi di fare con tutti quei soldi? Ti sconsiglio uno psichiatra, te li porterebbe via tutti e soprattutto porterebbe te a una maggior razionalità, con grave ammanco di risate per il mondo, che ne ha invece un disperato bisogno.

      • Mettiamola così :può essere che Salvini sbraiti a caso ma intanto i leghisti in Veneto lavorano alla grande

  3. Riporto un post non mio da un altro sito :
    A Travaglio dell’ Italia non frega nulla , e’ solo un altro al servizio della cupola globalista , e se appena qualcuno arriva al 40% di consenso va abbattuto , non sia mai che si sganci dalle politiche globaliste con le proprie forzederivate dal consenso elettorale .
    Questa invece e’ mia :
    Chiedo a Travaglio , a quando un editoriale e un’inchiesta sullo scandalo( questo si ) dei bambini di Bibbiano ?

    • Che Salvini è un bugiardo e affarista non è che ce lo deve dire Travaglio o chicchessia al servizio della cupola globalista. E che gli italiani leghisti si bevano questa linea complottista è altrettanto scontato.

    • @Luigi,
      poi, quando hai tempo, se ci fai sapere degli investimenti in diamanti in tanzania, dei 49milioni di euro…, delle lauree in albania, l’elenco sarebbe lungo e sono certo non avrai dimenticato il caro belsito…!!!
      altro che romaladrona…!!!
      o debbo pensare che dialogo con una ascibia?

    • Chiedo a LUIGI: che katzo c’entra la terribile vicenda di Bibbiano con i maneggi
      leghisti in Russia?
      Ti va di parlare d’altro perché certi argomenti ti imbarazzano?
      Potremmo parlare dello sbarco sulla Luna, vero o presunto, di cinquant’anni fa.
      Oppure potremmo parlare delle trombe d’aria che si stanno abbattendo con sempre maggior frequenza sulle coste italiane.
      Che dici? Questo mi sembra argomento che non dovrebbe mettervi in imbarazzo…
      a meno che il Twittatore Folle non si metta a sproloquiare che manderà la GdF,
      l’Esercito e la Marina ad “arrestare” le trombe d’aria impedendo che “sbarchino” sulle nostre coste.

  4. Ci credete?…
    Il governo resta in piedi anche senza Salvini.
    A quel punto, qualcuno comincerà a farsi qualche domanda.

    • No! Non ci credo! Che il governo resti in piedi anche senza Salvini, intendo.
      La domanda che mi pongo è questa: “Dove diavolo l’hai scovata una simile
      notiziona? Hai canali privilegiati nelle stanze del potere per poter fare con tanta sicurezza una così sconvolgente dichiarazione?
      Oppure, cosa che ritengo molto più probabile, è una tua personale e rispettabilissima opinione… nel qual caso qualche parolina in più per far partecipi anche noi delle tue elucubrazioni?
      Miiii (direbbe Aldo Baglio)… ma a te le parole con la pinza bisogna tirartele fuori!”

      • Il governo resta in piedi, cosi come è, ma non lo incrimineranno mai, serve,non vedi che mezza stampa occidentale, per lo più inglese e america lo usa come randello o spauracchio per indirizzare l’opinione pubblica europea verso la catastrofe?..
        La cosa grave è che ci stanno riuscendo.
        Se l’europa fa la cazzata di aprire le frontiere all’immigrazione, pensando di sgonfiare i vari nazionalismi emergenti, sfascia l’europa.
        Non dovesse accadere, rimane sempre il piano B.
        Che, ironia della sorte, contempla sempre Salvini.

  5. @UNTU.
    Evviva! Adesso riposati! Dopo aver scritto QUASI dieci righe sarai esausto.
    Scherzi a parte, concordo con la tua opinione che la campagna di stampa internazionale
    contro l’Uomo Nero sia funzionale ad un serrare i ranghi intorno all’Europa e ai Sacri
    Valori (del Capitale!) rappresentati al meglio da quei farabutti della Commissione.
    Come ho avuto modo di argomentare in altre occasioni, credo che sia tutto un gioco
    delle parti perché, a parte la questione immigrazione su cui è stato costruito il successo
    di Salvini, la Lega Ladrona non si differenzi in nulla dagli altri Partiti, in Italia così come
    in Europa, che curano gli interessi dell’establishment cleptoplutocratico sempre e comunque a scapito di quelli dei cittadini europei.
    Il piano B, come lo hai chiamato tu, è già operante e prevede per l’appunto la presenza
    ingombrante del Truce ma non quella dei 5S che verranno espulsi nella speranza che
    non abbiano mai più a riprodursi.
    Speranza che ci impegneremo a render vana.
    L’abbiamo fatto una volta… perché non dovremmo riuscirci ancora? Ciao!

    • Espulsi?
      E veramente tu pensi che in questa fase, uno va mettere mano a elezioni anticipate ?..
      Ti stai giocando l’europa, sei al 34% in crescita, e vai a elezioni?..
      Solo così i 5 stelle verranno espulsi, passando da elezioni.
      …inizia a farle.

  6. Ma di preciso, qual è il contributo di Salvini in questo anno e poco più? Non aver rotto il giocattolino di Minniti, suppongo. Poi, che altro? Ha espulso i 600 mila clandestini? Ha reso più sicure le città contrastando con provvedimenti efficaci le piazze di spaccio e lo sfruttamento della prostituzione? Ma soprattutto quanto prende al mese per non fare una beata mazza tutto il giorno?

  7. Caro travaglio non hai argomenti e ti attacchi anche tu alle cagate.
    La VERITÀ è che il Capitano è passato in un anno dal 17 al 34% e ( grazie a caroletta nostra ) in un mese dal 34 al 37 %.
    questi sono numeri….
    Un’anno fa stava ben attento a non parlare di uscita dall’europa e dall’euro mentre adesso ( GRAZIE A DIO ) lo fa senza porsi problemi di sorta.
    Un’anno fa doveva stare attento ai 5 stelle altrimenti rischiava di governare con il berlusca mentre adesso dei 5 stelle se ne può strasbattere e anzi sono loro che se lo devono tenere ben stretto per non tornare all’opposizione.
    Potrei continuare ancora ma sarebbe inutile visto che il lavoro svolto dal Capitano in poco più di un anno di Governo è sotto gli occhi di tutti.

    In parole povere il Capitano la sa lunga…..molto più lunga di quanto telegiornalisti masochisti e giornalai da quattro soldi ( dei quali a quanto pare ora fa parte anche travaglio ) abbiano provato e provino ogni giorno a far credere al Popolo Italiano.

    Gli Italiani che si sono svegliati sono sempre di più e crescono giorno dopo giorno.
    L’unica VERITÀ è questa.

    Capitano Premier Forever!
    💚🇮🇹💚🇮🇹💚🇮🇹💚
    Che il Signore Protegga e Benedica sempre Matteo Salvini e tutti quelli che gli vogliono bene.
    🙏🏼❤️😇
    🌿🇮🇹

  8. Credevo, chiaramente sbagliando, che l’unica Verità fosse nel Vangelo, soprattutto per chi ostenta Rosari e continui riferimenti religiosi ( il buon Dio, la Madonnina, ecc). In ogni caso, sotto i miei occhi sono sempre gli stessi Negri ( Africani) a chiedere l’elemosina davanti ai supermercati e negozi di alimentari, i ” cocco bello ” sulle spiagge e relativo racket,i venditori ambulanti di vestiario, sempre sulle spiagge. Però, se tu sei felice, lo siamo anche noi.

    • Vedo che qualcuno non ha ancora capito…..
      Se il Capitano fosse Premier gli sbarchi sarebbero cessati già da un pezzo.
      Continuano gli sbarchi?
      Bene.
      Un ottimo motivo per CONTINUARE A VOTARE IL CAPITANO!!!!!

      Capitano Premier Forever!
      💚🇮🇹💚🇮🇹💚🇮🇹💚
      ……e cessati gli sbarchi si occuperà di portarci FUORI DALL’EUROPA E FUORI DALL’EURO.
      Cari rosiconi non avete speranza….
      😅😂😁

      • Silvio (Berlusconi, immagino)non posso quindi che lasciarti farneticare. Agli amici che “postano” qui o altrove virrei dire: tutto vero quello che vi fa incazzare ma… il 40% degli italiani imbecilli, più i tanti snob che rifiutano di esprimersi, dove li mettiamo, che il “pallonaro verde” offre da bere e da mangiare quello che piace agli imbecilli di chi é la colpa? Forse di Garibaldi che “fece l’Italia e non gli italiani.?

  9. Caro antonio…
    “Gli Italiani che sbagliano a votare” è vecchia….
    Quella frase ha già ammazzato il berlusca e il pd.
    È una frase inventata dai radical shit che ( a quanto pare ) abbondano anche tra i grillini.
    A me personalmente non frega nulla se un elettore sbaglia un congiuntivo o scrive un verbo senza la h là dove la h ci vorrebbe…
    A me basta che sia un elettore in più a votare Lega.
    Semplice semplice.
    Vedrai che se ti impegni ci arrivi anche tu.
    😂😁😅😁😂
    Per il momento:

    Capitano Premier Forever!
    💚🇮🇹💚🇮🇹💚🇮🇹💚
    Tutto il resto sono chiacchere e seghe mentali belle e buone….
    Occhio che poi ti cala la vista!
    😅😂😁😊

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

Questo sito utilizza Akismet per ridurre lo spam. Scopri come vengono elaborati i dati derivati dai commenti.