Andrea Scanzi/Cronaca/Interno/Politica

Andrea Scanzi: “Nella prossima vita voglio rinascere Calenda”

(Andrea Scanzi) – Ognuno ha i suoi sogni. C’è chi vorrebbe un autografo da Nardella, chi un figlio da Orfini: io voglio rinascere Calenda. L’ho detto anche a Travaglio, ma lui è poco convinto: sbaglia, perché nessuno è come Carletto nostro.

Voglio rinascere Calenda per una serie di motivi. Anzitutto, anche se in tivù spesso non sembra, perché è una brava persona, come sa chi lo conosce anche solo superficialmente e non ignora come e quanto stia vicino alla moglie malata e ai suoi tre figli. Già solo questo sarebbe sufficiente, ma poi c’è tutto il resto: la politica e l’estetica.

Voglio rinascere Calenda perché è uno che si è tatuato uno squalo la notte prima di sposarsi, da ubriaco fradicio, e adesso quello squalo “pare un tonno” perché lui (e lo squalo) sono ingrassati; ciò nondimeno, lui su Twitter mostra fiero l’adipe maschio in riva a un lago dove è rimasto solo un cigno perché, verosimilmente, gli altri se li è pappati tutti lui.

Voglio rinascere Calenda perché mi piacerebbe avere Luigi Comencini nonno, per poi recitare a dieci anni nella serie Cuore e arrossire quando mi bacia Giuliana De Sio.

Voglio rinascere Calenda perché uno che chiama “Gatta” (e basta) la sua gatta ha un senso del minimalismo al cui confronto Carver gli spiccia casa.

Voglio rinascere Calenda perché insulta tutto e tutti, sui social come in tivù, poi però chiede sempre scusa: è un uomo garbato, però a scoppio ritardato.

Voglio rinascere Calenda perché come ammazza lui i partiti non li ammazza nessuno, e in questo senso se si iscrive a Italia Viva siamo a posto.

Voglio rinascere Calenda perché ha un fiuto per la politica paragonabile a quello di un dromedario tonto per la trifola, però lui si atteggia sempre come uno statista maramaldo che tutto sa e nulla ignora.

Voglio rinascere Calenda perché l’efferatezza con cui ha distrutto dall’interno Montezemolo e Monti mi ha ricordato quasi l’ispettore Callaghan.

Voglio rinascere Calenda perché l’autostima è importante, e uno che guida una forza (?) che se va bene prende l’1% ma che in tivù guarda tutti dall’alto neanche fosse Churchill che brutalizza Marattin, è un uomo che certo nulla teme.

Voglio rinascere Calenda perché ogni volta che pontifica basterebbe che qualcuno gli dicesse “Oh, Carle’, ma tu esattamente chi cazzo sei?”, solo che nessuno glielo dice perché restiamo tutti (giustamente) affascinati da questo suo senso comico di onnipotenza contagiosa.

Voglio rinascere Calenda perché ha avuto un’idea così banale – l’ennesimo “centrino” – che l’ha avuta pure Renzi, eppure lui è sopravvissuto all’onta senza fare neanche un plissé.

Voglio rinascere Calenda perché da ministro ha avuto la stessa attenzione per gli operai che ha Cruciani per gli shampoo, ma adesso si improvvisa proletario e manifesta in piazza con gli operai (per esempio della Embraco), e se qualcuno lo contesta lui li manda pure affanculo dicendogli “Zitto che se non era per me eri già licenziato”.

Voglio rinascere Calenda perché è come un Renzi che non ce l’ha fatta, cioè uno che non ce l’ha fatta due volte, però lui resiste e insiste come Rocky Balboa.

Voglio rinascere Calenda perché ce l’ha menata per decenni col liberismo di questa fava, poi però l’altro giorno ha detto con candore mitologico “Per 30 anni ho ripetuto le cazzate del liberismo” (amen).

Voglio rinascere Calenda perché non ha memoria di se stesso, cambia casacche quasi più di Lorenzin e passa la vita a fare e disfare, eppure quando lo vedo da Floris mi esalta come Ardiles in Fuga per la vittoria.

Ecco perché voglio rinascere Calenda. Però in un’altra vita. Anzi magari quella dopo ancora.

(Uscito sul Fatto cartaceo di martedì 8 ottobre)

19 thoughts on “Andrea Scanzi: “Nella prossima vita voglio rinascere Calenda”

  1. Beh quella di chiamare (gatta) la gatta non è poi una novità, Colombo il tenente Colombo chiamava (cane) il suo cane. Per il resto caro Andre Scanzi spero si esaurisce il suo desiderio di nascere Calenda in quella dopo dopo.
    È sempre bello leggerla saluti.

    • Ognuno ha le sue perversioni che, come le idee, vanno rispettate anche se non condivise.
      Però, Andrea, questa di voler rinascere come Carletto Calenda (il pelo superfluo della politica italiana) è veramente indice di un masochismo spinto all’eccesso di cui non ti credevo capace.

    • Scusa, EDS… quello successivo non voleva essere una risposta al tuo commento
      ma un post autonomo rivolto unicamente ad Andrea Scanzi.
      Ho solo pasticciato con l’invio. Ciao!

      • Caro Piero, se permetti,mi associo al tuo post per non farlo con altri. Non voglio rinascere Calenda perché so che il gasdotto TAP non può passare 16km SOTTO il livello del mare, ( perforando la crosta terrestre) come affermò un paio di anni a radio Sole 24 ore.

  2. E’ un sogno non realizzabile.
    Calenda,al netto della sua ex appartenza al PD,è una persona seria.
    L’autore del pezzullo è ben altro.
    E’ uno sfigato 5grilletto che non capisce che se uno dice mai con questi,significa mai con questi!
    Strafatto quotidiano!

  3. c’è puzza di scemotti 5grillotti, i decerebrati consuma paese che tra breve torneranno a vendere bibite e pulire latrine.
    nemmeno gentaglia,solo pirla!

    • Ma chi cazzo sei? Ti esprimi come un borgataro del cazzo… è un peccato che un idiota come te possa imbrattare questo sito con le sue minchiate

    • non meritate tutta la libertà che avete perchè la sprecate ad inviarvi solo offese e offese .invece di controbattere gli scritti che leggete aprite solo le porte alla violenza

  4. E’ sempre quel mentecatto analfabeta che comincia,guarda la sequenza prima di sparare sentenze.
    Chi se lo fila un simile idiota!

  5. Sicuramente, dopo aver letto la filastricca di Scanzi, che vorre rinascere, in una prossima vira, Carlo Calenda, ho una certezza: nessuno avra’ mai il desiderio di rinascere Andrea Scanzi. Troppo insignificante e cialtrone.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

Questo sito utilizza Akismet per ridurre lo spam. Scopri come vengono elaborati i dati derivati dai commenti.