Cronaca/Interno/Pietrangelo Buttafuoco/Politica

Il Bestio e la Bella

(Pietrangelo Buttafuoco) – Nella guerra delle parole sovranismo ha già un’accezione negativa. La sovranità è prerogativa del decisore, nel nome del padre – se ancora si può dire – si forgia sempre il primo nucleo sociale delle comunità umane. Ma quello che si prepara nel dibattito politico è l’ennesimo duello tra il bene e il male laddove i sovranisti, costretti a prendere le parti del Bestio, in assenza di sovranità risultano politicamente incapacitanti mentre i loro avversari – inesorabili manipolatori, detentori di Bella – hanno pur sempre l’arma finale: la Strategia della Tensione. Che useranno. E non a parole.

6 thoughts on “Il Bestio e la Bella

  1. Il bello e la bestia suona meglio visto l’incartamento attorno al quale ruotano i nostri destini economici. Il bestione chi sarebbe? Quale colosso? I vecchi colossal sepolti sotto il bar di guerre stellari sono ormai storia per questa nazione. La bella? Chi sarebbe? L’acqua di fonte su cui si allunga lo sguardo del commercio o la bella compagnia cantante dei girovaghi politici? Si spieghi meglio perché il suo verbo criptico è per molti semplicioni incomprensibile, me compresa.

  2. Si potessero convertire le menti si potrebbe tentare anche di riconvertire il pianeta, noi siamo stati generati nel pianeta e il pianeta ci distruggerà tutti. Bello vero!!

  3. E non esisterà più ne il Dio dei Papi, Cardinali, vescovi, preti, cappellani, chierichetti, perpetui questuranti, perpetua domestiche secchiello e casalinghitudini. Ne gli Dei indiani di Shiva dai lunghissimi capelli corvini attorcigliati dentro turbanti colorati e le mogli scale in casa a sognare di danzare con loro come gopi, ne Alla e I suoi folli profeti del deserto, di carovane e giovani danzatrici dal corpo statuario. Non esisteranno più gli ieri, gli oggi ne i domani, ne le sere, le notti ne i giorni.Puff!

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

Questo sito utilizza Akismet per ridurre lo spam. Scopri come vengono elaborati i dati derivati dai commenti.