Andrea Scanzi/Cronaca/Interno/Politica

Andrea Scanzi: “Dai, Salvini: oltre alla cinque pance e ai sette menti, ogni tanto mostra anche un po’ di palle”

(Andrea Scanzi) – Lega e Fratelli d’Italia si sono assai indispettiti con Fazio per la presenza di Santa Carola Rackete “senza contraddittorio”. È la loro idea di democrazia. Non guardo il programma di Fazio per scelta, nonostante gli ospiti talora splendidi: quel salotto sempre uguale è l’emblema di quella quasi-sinistra autoreferenziale, snob, in apparenza buona e in realtà cattivissima. Lo scrissi già dieci anni fa, quando “non ero nessuno”, e da allora Fazio (nel frattempo ulteriormente peggiorato) me l’ha giurata. Sticazzi. La stessa Rackete non mi convince per niente: trovo insopportabile la retorica di una certa “sinistra”, che celebra pallosamente l’eroismo (de che?) di questa sosia scipita della ragazzetta che, accanto al Verdone hippy, diceva a Mario Brega ciancicando una gomma: “Guarda che io a mi’ padre je ho già sputato ‘n faccia… attento, fascio, che nun ce metto gnente!”. Ho proprio altri miti.

Ora però parliamo di cose serie. Oggi l’Agcom rivela che il totale di presenze televisive di Matteo Salvini e Giorgia Meloni ammonta a 114 ore solo tra luglio e ottobre. Più di chiunque altro. Più del Presidente del Consiglio. Più di Di Maio. E addirittura quasi 4 volte più di Zingaretti. Di fatto Salvini, che del resto nella vita non ha lavorato quasi mai, vive in tivù. Lo faceva pure da ministro, figurarsi adesso. Ecco: il tema del contraddittorio e del pluralismo dell’informazione è in effetti di stringente attualità. Ma il problema non è (solo) Fazio. Il problema è la presenza fissa di Salvini, quasi sempre senza contraddittorio, pari pari come Renzi (del resto sono uguali) e con alcuni conduttori (non tutti) che più che intervistarlo gli fanno le seghine gaudiose a nastro.

Capisco che quando il cazzaro verde trova giornalisti come me si fa male parecchio, come accaduto a settembre da Bianca Berlinguer, ma parlare da Porro (cioè da soli) non è il massimo del coraggio. Dai, Salvini: oltre alla cinque pance e ai sette menti, ogni tanto mostra anche un po’ di palle. O anche solo palline.

(Mi dicono che Salvini sia inviperito per il successo del mio libro. Fatelo arrabbiare ancora di più e compratelo ancora:

37 thoughts on “Andrea Scanzi: “Dai, Salvini: oltre alla cinque pance e ai sette menti, ogni tanto mostra anche un po’ di palle”

  1. Come tutti i palloni gonfiati prepotenti, il Truce gradisce recitare solo in ambiente protetto, anzi, sterilizzato, in cui non corre il rischio di imbattersi in giornalisti (ebbene sì… qualcuno esiste ancora!) che usano la lingua per porre domande scomode e non
    per nettargli il didietro.
    L’incubo suo e di quelli che organizzano i suoi penosi spettacolini è quello di finire ancora nel tritacarne in cui l’ha infilato Conte l’agosto scorso.
    Per quanto continui a sgusciare come un’anguilla, zompando continuamente da un’angolo all’altro del Paese e spargendo ovunque una venefica nube di puttanate,
    prima o poi verrà chiamato a confrontarsi con la realtà dei fatti da qualcuno che lo inchioderà alla croce delle sue contraddizioni.

    • Il tuo punto più alto di critica. Celebrandolo col ricorso ad un ennesimo nickname in stile capitone.
      Un Copia&Incolla delle stronzate di quel sito fogna che è Dagospia.
      So soddisfazioni eh!.

  2. Alla fine hai girato la frittata più volte ma l’idea era quella di vendere il tuo libro!!!! Bravo !!! La tua è una grande dimostrazione di onestà intellettuale. Ma vai a farti….

  3. Certo che la coerenza per i cinquestelle è una virtù rara, tralasciando il famosissimo mai con il PD sbugiardato in cinque secondi pur di mantenersi la poltrona sotto il sedere, abbiamo un fulgido esempio di chi critica salvini che non vuole contraddittorio quando da sempre i suoi referenti politici hanno detto che non partecipavano a talk show in cui ci sarebbero stati esponenti di altri partiti,mah…

  4. Degno prodotto di un movimento ridicolo, che sta andando fuori dalle balle.
    Che faranno poi gli innamorati grillini del blog?
    Pippe mentali! 😬

    • Vi faremo il Q.LO se doveste andare al governo.
      Con le menzogne non vai lontano. Il tuo capitone sarà capace di spostare torpedoni di militanti in un palazzetto dello sport. Io invece mi ricordo che Cofferati con la CGIL portò TRE MILIONI DI PERSONE al Circo Massimo di Roma.
      E il vostro puttaniere pregiudicato tornò immediatamente a cuccia di fronte a quella prova di forza.
      Vorrei vedervi come contrastereste imponenti piazze agitate.
      Io scommetto che andate a governo per poi fare una pessima fine, quella che meritate.

  5. Alla “televisione” interessa l’audience e Salvini la porta al massimo mentre Scanzi non se lo c.ga nessuno…
    PS…di che libro parla Scanzi? Ne vende talmente tanti che è costretto a fare marchette sul giornale…che in fatto di tiratura è in caduta libera!

    • Ne scrive tanti, quanto a vendere è un altro discorso.
      Tra l’altro questo è un Paese dove vi sono più scrittori che lettori.
      Sembra incredibile ma basta guardare i dati.
      Giorni addietro qualcuno su queste pagine ha scritto che il 70% degli italiani non legge nemmeno un libro all’anno.
      Questo la dice lunga sui motivi che determinano la crisi e spiega come il movimento 5s possa essere al governo.
      Un paese di Ignoranti che vota con la pancia e crede a tutte le promesse, salvo poi disilludersi.

  6. Ignoranti sono molti , sei veramente certo di non farne parte anche tu che scrivi questi commenti ? ( ti potrebbe pure stare antipatico Scanzi, ma in Italia,purtroppo, abbiamo di peggio)

    • L’antipatia non c’entra o non è determinante, non lo stimo intellettualmente e professionalmente.
      Che cosa c’è di anomalo nei miei commenti?
      Se permetti sono certo di non esserlo, ignorante. Parla per te, se ci tieni.
      Inoltre, é tutta da ridire la tesi che al peggio non c’è fine.
      In primis, perché è banale ed errata come principio, eppoi, perché qualche buon giornalista ancora in circolazione esiste.

      • Intellettualmente in bocca a un troll leghista è un ossimoro.
        L’intelligenza e la cultura NON VI APPARTIENE.
        SOLO RUTTI, UBRIACATE E PAROLE D’ODIO VERSO GLI ULTIMI.

  7. Caro Andrea ho letto il tuo libro non penso che Salvini si possa arrabbiare x quello che scrivi lui continuerà x xla sua strada tu continua pure a rosicare

  8. Carissimi tutti, qua il problema non è il rapporto fra Scanzi e Salvini, il problema è Salvini. Gli vengono concessi spazi televisivi abnormi, ma quel che lascia ancor più attoniti è l’uso che ne fa. Parla di governo di incapaci: a parte il fato che il Governo attuale non è responsabile di drammi (Ilva, dissesto del territorio, acque di Venezia) che invece hanno origine nella sciagurata gestione di decine di governi precedenti, il vero incapace è stato Salvini stesso quando governava lui, Leggi approvate: solo quelle più negative e perverse (cosiddetta libera difesa ecc.). Immigrazione: solo porti chiusi, e nemmeno tanti; rimpatri zero (la Lamorgese ne ha già fatti molti di più), interventi seri in Europa zero (super assenteista anche quando si parlava appinto di migranti), contatti con i paesi di origine dei migranti più volta annunciati ma mai avviati. Insomma un ministro inesistente, degnamente dimessosi con l’abilità di un Tafazzi . Dice anche che questo è il governo delle tasse e delle manette (lo dice contando con i ditoni: 1 tasse, 2 manette, come se pensasse che il suo auditorio altrimennti non capisce), ma non dice mai quale tassa è eccessiva e quale giusta. Che il governo preveda tasse non è un diritto, è un dovere (a Salvi’, da dove pensi che vengano i soldi del tuo stipendio?): bisogna vedere quali imbrocca e quali no, ma il cosidddeto Capitano non ce lo spiega, gli toccherebbe studiare. Quanto alle manette, certo non sono piacevoli per nessuno, ma bisogna vedere ai polsi di chi stanno: ai polsi di un oppositore politico male, ai polsi di un mafioso o di un assassino, ma anche di un evasore fiscale o di un corruttore o corrotto, bene, molto bene

    • Cara sardina attempata, mi rivolgo a te, perché argomenti, non insulti e non vomiti odio.
      Io, per scelta non rispondo a quelli che pensano che una tastiera possa consentire tutto, quindi passiamo ai fatti.
      Non sono d’accordo su alcune cose, che mi sembrano superficiali e scontate, Salvini ha tanti difetti ma credo non in queste proporzioni.
      Detto questo, io non voto lega, anzi non voto affatto.
      Ma non appartengo nemmeno a quel 30% che con orrore, sento appellare come “indecisi”.
      Come se votare fosse equiparato a scegliere il colore di una camicia, una marca di profumo ecc.
      Votare è una cosa seria, non tanto perché poi si deve governare, visto come si governa e la durata dei governi stessi, ma bensì perché si sceglie da che parte stare, compresi gli errori che inevitabilmente si commettono.
      Non siamo negli Usa e nemmeno in UK, dove le differenze tra i vari competitori sono minime e labili.
      In Italia, purtroppo o per fortuna, ci sono due schieramenti diametralmente opposti + una forza che si frappone, teoricamente senza ideologie ma sicuramente ispirata più dalla SX che alla DX.
      Quindi, non voto non perché indeciso, ma perché, come ha detto Franco Battiato, abito al piano di sopra, se mi consentì l’immodestia.
      Guardo tutti gli attori e gli avvenimenti, con distacco e malcelato disprezzo, questo teatrino nauseante mi ha stancato, forse irrimediabilmente.
      Nel merito di quello che dici, mi trovo d’accordo in parte, ma devo farti notare che se il m5s non ha responsabilità pregresse, ormai è al Governo da un anno ed a parte il RdC, ha prodotto pochino.
      Anche mettersi di traverso a tutto, significa non produrre.
      Questo Paese, ora più che mai, ha bisogno di fatti: devono partire i cantieri per la realizzazione di opere, sopratutto per la messa in sicurezza di strade ed autostrade e il contrasto al dissesto idrogeologico.
      Si deve collaudare ed ultimare il mose, cosa che andava fatta prima, ma che anche Conte 1 non ha fatto.
      Ma quello che si deve veramente realizzare è l’affrancamento da questa scriteriata UE, con questi vincoli e queste regole, non andremo lontano
      Uno stato che non batte moneta e non può fare debito, almeno per quanto attiene ad investimenti e sviluppo,
      è destinato a sprofondare nel baratro.
      Tra parentesi, con l’avallo del Mes, le cose peggioreranno ulteriormente ed il fatto che Conte abbia già detto che non c’è la possibilità che non venga ratificato, è una cosa drammatica.
      Serve uno scatto in avanti con la piena consapevolezza di chi siamo e dove possiamo arrivare, se solamente, ci liberiamo di inutili catene imposte da altri.
      Un capitolo a parte occorrerebbe per quanto concerne l’immigrazione clandestina, il cui contrasto mi appare sempre più blando ed inadeguato.
      Ma se vuoi, ne riparliamo più avanti.

      • Cercherò di astenermi dalla solita e meritata prosa che adopero verso certe affermazioni indecenti.
        Hai messo in fila qualche supercazzola, ma alla fine il succo è che ti considereresti un nobile di animo, di un’etica superiore a quella del popolino che ti circonda e che, ahinoi, non è ancora riuscito a notare di che luce si irradi dalla tua figura.
        Per me sei semplicemente un ignavo con la puzza sotto il naso, che si sente a proprio agio quando punta il dito e affibbia giudizi terzi, senza aver la capacità di discendere e comprendere da quale parte alberghi il MALE.
        Sei un nostalgico, della megalomania imperialista e guerrafondaia fascista o dell’anarchia predatoria pentapartitica?
        Questa scriteriata UE è un’unione fra popoli che in un continente impestato perennemente da guerre ci ha assicurato una pace duratura negli ultimi 75 anni.
        A noi italiani ha assicurato mercati di sbocco ampi e protetti per le merci che produciamo sul suolo nazionale. Infatti abbiamo il secondo surplus commerciale, diverse decine di miliardi, dopo la Germania.
        Nelle tue menate sui massimi sistemi, OVVIAMENTE, manca sempre l’autocritica.
        E’ così comodo addossare le nostre difficoltà a nemici esterni. Che possono essere i miserabili, emarginati e poveri extracomunitari, manovalanza per schiavisti E DELINQUENTI INDIGENI.
        Manca qualsiasi riferimento ALLA CORRUZIONE. I sovranisti di stocaxxo a cui fai riferimento NON VOGLIONO L’EUROPA TRA I PIEDI. Quindi sono VOLUTAMENTE refrattari ad usare i fondi europei per la messa in sicurezza del territorio, delle scuole, per iniziative economiche nel campo delle nuove tecnologie. Perché? Semplicemente per l’obbligo della rendicontazione dell’avanzamento lavori, per l’impossibilità di metterci su le mani rivendendoseli per alimentare clientele elettorali.
        Vuoi mettere invece se ti venisse lasciata mano libera, senza vincoli di bilancio, quanti nuovi scandali MOSE potremmo alimentare?
        E dell’EVASIONE FISCALE? E’ un argomento che non entra nell’orizzonte dei sovranisti, impegnati nelle triangolazioni finanziarie con potenze straniere ostili alla UE. Mai sentiti programmi di intervento da parte loro per metterci un freno. Spendere di più, aumentare un debito senza preoccuparsi delle possibili conseguenze.
        Anzi l’uscita dall’euro sarebbe prodromica alle cosiddette svalutazioni competitive. Naturalmente in combinato disposto con l’introduzione dei DAZI. Cioè come spararsi nei coglioni volontariamente. Il nostro avanzo nella bilancia commerciale ne uscirebbe raso al suolo, perché i dazi richiamano sempre una risposta e un avvio di una spirale di controrisposte che alla fine BLOCCA i commerci.
        E non accenno all’inflazione importata con le materie prime che siamo costretti ad acquistare, noi economia industriale di trasformazione, da altri paesi pagandole in valuta pregiata.
        Oggi l’inflazione è sotto il 2%, con la £ira era arrivata al 18/20%.
        Oggi sui titoli di stato riconosciamo L’1,20% ai sottoscrittori. Con la £ira il15-16%.
        Oggi l’interesse sui mutui casa sono al minimo storico del 3-4%. Con la £ira erano vicini al 20%. DA USURA.
        Tutto questo si chiama STABILIT’ del quadro macroeconomico ed è l’humus necessario per garantire sostenibilità e sviluppo. Vi vorrei vedere ripagare i mutui con stipendi e pensioni in £irette ultra svalutate. I creditori pretenderebbero i rimborso in valuta forte. Prova a chiedere cosa successe nel 1992 a coloro che avevano sottoscritto mutui in marchi tedeschi, con tassi infinitamente più bassi, dopo la svalutazione del 20% della nostra monetina sovrana. Alla maggior parte di loro il mutuo fu revocato, perché non più sostenibile e la casa pignorata e venduta all’asta.
        Io dico che E’ UNA BENEDIZIONE DIVINA SOTTOSTARE ad alcuni vincoli di bilancio che l’Europa ci impone. Ho visto quel che è successo a partire dal 2016 al nostro sistema bancario.
        I bilanci delle banche si erano riempiti di CREDITI INESIGIBILI. Spesso prestiti senza garanzie fatti ad amici, amici degli amici e familiari dei banchieri NOMINATI attraverso le fondazioni di controllo, DALLA POLITICA LOCALE.
        In quell’anno intervenne la vigianza della BCE che IMOSE una pulizia dai crediti incagliati, NPL, No Perfoming Loans, pena il RITIRO DELLA LICENZA DI OPERATORE BANCARIO.
        Alcune banche sono saltate per aria sotto il peso di quei mancati rientri. Mi riferisco ad Etruria, a PopSpoleto, a Cassa Marche e CariFerrara. Ma soprattutto a Banca Veneto e Banca Popolare di Vicenza, istituti medio-grandi con sede nell’area più ricca del paese, che sono fallite sotto gli occhi dei leghisti che quei territori hanno SEMPRE amministrato. Loro HANNO PARTECIPATO AL BANCHETTO, mentre Bankitalia, sofferente di strabismo guardava altrove. Altre banche come MPS, troppo grande per fallire, si sono salvate con l’intervento dello Stato nel capitale.
        Unicredit, multinazionale che è il primo operatore bancario nell’Est Europa e il terzo in Germania, si trascinava cadaveri ereditati dall’integrazioni di Capitalia, ex Banca di Roma in mano a Cesare Geronzi, con tutti i debiti dei locai palazzinari maneggioni e corruttori, tipo Parnasi e Toti. Ma pure il Banco di Sicilia, con le sue collusioni para-mafiose. Addirittura nel cda di Unicredit figurava una parlamentare regionale siciliana del parito di Angelino Alfano. Poi è arrivato un ad francese, Mustier, che ha proceduto cn un gigantesco aumento di capitale da 17 Miliardi di euro, a rendere ininfluenti le varie fondazioni italiane e facendo della banca una vera public company, in mano a fondi di investimento stranieri o fondi sovrani di alcuni stati del Golfo Arabico. Oggi, a distanza di quasi 4 anni il nostro sistema bancario è più solido, meno esposto sui derivati speculativi, che stanno erodendo gli istituti tedeschi e possono continuare a finanziare lo Stato Italiano acquistandone i titoli di debito. Nonostante le sparate leghiste che li minacciano perché provocano svalutazioni patrimoniale sulla massa detenuta a tassi bassi.
        Ma forse ti ho portato esempi che un’anima torbida, ma sensibile, come Te non vuole leggere e sentirselo sbattere sotto il muso.
        Dai, togliti dal caxxo pure tu che spari minchiate.
        Siete tutti uguali. Abili nella retorica ma tremendamente ignoranti nella tecnica, nel merito, nel concreto.
        Tuti scienziati della politica, allorquando sarebbero necessari statistici, economisti e ingegneri finanziari.

  9. Non ho parlato di uscita dall’euro.
    Lo dico solo a beneficio di terzi, che eventualmente leggono.
    Per il resto, no comment!
    Non intendo dialogare con uno che è prevenuto, non sa di cosa parla, non conoscendomi e vive e si nutre di avversione, per non dire odio.

    • In quanto a levarmi dal c….., come distintamente inviti a fare, puoi stare fresco.
      Il tuo vate Stalin è defunto da un pezzo e non siamo nella Cambogia di Pol Pot, altro tuo idolo.

      • Tutta la mia prosa è LIBERALE, SOCIALISTA, che non fa riferimento alle dittature con cui voi leghisti merdosi cercate di stringere un patto.

    • Togliti dal cazzo perché sei solo chiacchiere e presunzione.
      Se c’è qualcuno che NON SA di cosa si parla questo sei tu con la tua vacua prosa.
      Riporto:
      “Non sono d’accordo su alcune cose, che mi sembrano superficiali e scontate, Salvini ha tanti difetti ma credo non in queste proporzioni.
      Detto questo, io non voto lega, anzi non voto affatto.”
      SALVINI E’ UN FANNULLONE PARASSITA CHE CAMPA A SCROCCO DEI CONTRIBUENTI DA 30 ANNI.
      Qualsiasi altro giudizio su di LVI è un’infamia all’onestà intellettuale.
      Ancora:
      ” non voto non perché indeciso, ma perché, come ha detto Franco Battiato, abito al piano di sopra, se mi consentì l’immodestia.”
      Ecco, buttati di sotto e assaggia il pianeta Terra. Campi d’aria e di essenza?
      “Nel merito di quello che dici, mi trovo d’accordo in parte, ma devo farti notare che se il m5s non ha responsabilità pregresse, ormai è al Governo da un anno ed a parte il RdC, ha prodotto pochino.”
      Estikazzi non vuoi aggiungerlo come chiosa?
      Dopo averlo denigrato e infamato in tutti i modi stanno oggi emergendo le qualità MORALI e l’applicazione, la dedizione di Danilo Toninelli verso i compito che rivestiva nel suo ministero.
      Atlantia dei Benetton ha usato ASPI, le Autostrade, come Bancomat per il gruppo, FOTTENDOSENE della manutenzione. E sulla stessa frequenza sono sintonizzati gli altri concessionari. Questo perché finanziano i partiti e le fondazioni dei capi per comprarsene il consenso e dettandogli l’agenda legislativa a loro favore. Soprattutto i due Matteo, Salvini e Renzi. La Magistratura inquirente sta portando alla luce questa VERGOGNA. E NO, caro imbecille. Loro, il M5S, hanno sempre tenuto il punto verso queste rendite finanziarie. Quindi NON TI DEVI PERMETTERE DI EQUIPARARLI AGLI ALTRI PARTITI.
      Spero che Di Maio venga messo da parte perché è ignorante e si è troppo istituzionalizzato nel linguaggio.
      Queste Vergogne, a cui aggiungo la fame di Grandi opere come il MOSE, su cui Salvini non si vergogna ad attribuire colpe ad altri, dopo 25 anni di regno leghista in Veneto e 14 mesi di governo.
      “Si deve collaudare ed ultimare il mose, cosa che andava fatta prima, ma che anche Conte 1 non ha fatto”
      MA QUANTO BASTARDAMENTE DISONESTO E’ UN IDIOTA CHE SCRIVE QUESTA VERGOGNOSA STRONZATA?
      La lega ha partecipato al banchetto sul MOSE, governa ancora alla regione e la lega era al governo fino a tre mesi fa. Se vuoi individuare responsabilità hanno un unico nome e cognome: LEGA LADRONA!
      “Ma quello che si deve veramente realizzare è l’affrancamento da questa scriteriata UE, con questi vincoli e queste regole, non andremo lontano
      Uno stato che non batte moneta e non può fare debito, almeno per quanto attiene ad investimenti e sviluppo,
      è destinato a sprofondare nel baratro.”
      MA NON VUOI USCIRE DALL’EURO, NO.
      Ti ho già spiegato questa scusa che vergognoso comportamento PREDATORIO nasconderebbe.
      Abbiamo una moneta forte, con una banca centrale che continua ad acquistare i nostri titoli di Stato mantenendone ridicolmente bassi gli interessi.
      Ti ricordo, ignorante di un imbecille, che il nostro E’ IL TERZO DEBITO PUBBLICO PER VALORE del pianeta.
      I giudizi delle agenzie di rating, che valutano la sostenibilità e le misure messe in campo per abbatterlo da parte della POLITICA, ci affibbiano voti poco sopra il livello spazzatura JUNK. Siamo a BBB, da C in poi la BCE, PER STATUTO, non può investire in titoli a rischio di insolvenza.
      Poi me lo spiegheresti come sostenere il sistema previdenziale, quello sanitario, l’istruzione, la sicurezza, l’Esercito e tutta la burocrazia parassita pubblica senza più qualcuno che ti finanzia?
      Che tu sia ignorante sulla materia che affronti lo deduco facilmente quando tiri in ballo la sovranità monetaria.
      Veramente, SEI UN IGNORANTE DA ARRESTARE PER IL SOVVERSIVISMO DI QUESTE AFFERMAZIONI.
      Una delle funzioni principali della moneta è che funge da misura per il valore dei beni e dei servizi, E l’accumulazione di ricchezza nel tempo, il Risparmio.
      Deduci tu cosa comporterebbe allora una moneta svalutata.
      Mai sentito parlare di POTERE DI ACQUISTO?
      Se tu invadessi i mercato con quantità enormi di moneta per far fronte ai debiti, il suo valore CROLLEREBBE, per una semplice legge di domanda e offerta.
      (Avete sempre in mente lo stampaggio infinito di moneta che renderebbe tutti RICCHI GRATUITAMENTE. Hai bisogno di soldi? Eccoli pronti, spendi e spandi. Ma nella realtà NON FUNZIONA COSì.)
      Conseguentemente pure il potere di acquisto dei percettori di reddito fisso che non verrebbe adeguato all’inflazione, alla salita dei prezzi per mantenerne il valore intrinseco riconosciuto.
      Ma queste sono nozioni di politica economica che voi commentatori ignoranti un tanto a kilo non conoscete. E vi avventurate in un terreno che vi espone al ridicolo.
      Non so quanto tu ricavi per le scemenze che posti. Di sicuro tutto il mio disprezzo di persona istruita in campo economico.
      SEI UN PRESUNTOSO IGNORANTE CHE CERCA DI FARE LO SNOB, L’EDUCATO ma nel merito giustifica un ladrone parassita e le supercazzole che sparge come cortina fumogena della sua insipienza e incapacità di governare. Il nemico è ‘€uro, la UE, La Germania, la Francia, i Professoroni, le Banche che ti finanziano acquistando il debito pubblico, e tutte le atre istituzioni che campano di CONOSCENZA E COMPETENZA.
      Idiota, torno a rivolgerti ‘invito a sparire andandotene affan.Qlo.

    • RISPONDIMI NEL MERITO, IDIOTA IGNORANTE.
      Ne sei capace?
      Risposta scontata e prevedibile: NO, Perché scrivi solo con un fine propagandistico.
      TI SFIDO PUBBLICAMENTE SU QUESTA PAGINA.
      Esponi il tuo punto di vista argomentandolo in dettaglio, sulle supercazzole in cui ti sei avventurato.
      Dai sfigato, FACCE RIDE.

    • THINK THANK, ALDO, SILVIO, NEMESI e altri cento nickname in mano al solito idiota che posta continuamente le medesime frasi.
      Ti sputtano e ridicolizzo di continuo, solo per dimostrare l’ignoranza del troll leghista incapace di sostenere un qualsiasi confronto.
      Dai, ti ho bruciato pure questo nome.
      Il mio lanciafiamme non perdona!!”

      • Sei solo uno schiavo a cottimo del capitone.
        CHE IL MONDO LO SAPPIA.
        E L’ALGORITMO CHE TI DETTA LE RISPOSTE SI E’ INCEPPATO RIPROPONENDO IN LOOP LA SOLITA PUTTANATA.
        Sei un decerebrato.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

Questo sito utilizza Akismet per ridurre lo spam. Scopri come vengono elaborati i dati derivati dai commenti.