Cronaca/Inchieste/Mondo

L’Isis è rinato e sta tornando all’attacco

L’ex califfato si è riorganizzato in Iraq e non intende più controllare un territorio. Asserragliato sulle montagne, è più difficile da contrastare

 

(di  – agi.it) – Il sedicente Stato islamico, l’Isis, riparte da dov’era nato la prima volta: dall’Iraq. Due anni dopo aver perso la sua ultima roccaforte nel Paese, il gruppo terroristico è tornato in forze, più agile e meglio organizzato, e sta compiendo i primi attacchi del suo nuovo capitolo del terrore. Lo scrive la Bbc che ha fatto un’analisi sul campo, confrontandosi con diversi esperti militari e di intelligence.

“I militanti sono ora più abili e più pericolosi di al-Qaeda”, afferma Lahur Talabany, un alto funzionario dell’antiterrorismo curdo. “Hanno tecniche migliori, tattiche migliori e molti piuù soldi a loro disposizione”, spiega, “sono in grado di acquistare veicoli, armi, scorte di cibo e attrezzature. Tecnologicamente sono più esperti. È più difficile stanarli. Quindi, sono come al Qaeda con gli steroidi”.

La seconda vita del califfato nero

Dopo un anno di riorganizzazione, è emerso un diverso tipo di Isis, che non vuole più controllare alcun territorio per evitare di essere un bersaglio. Invece – come i predecessori ad al-Qaeda prima di loro – gli estremisti sono andati sottoterra, nelle montagne irachene di Hamrin, sostiene il combattente curdo. Il fulcro dell’ex califfato ora è “una lunga catena montuosa e molto difficile da controllare per l’esercito iracheno. Ci sono molti nascondigli e grotte”.

E com’era già successo in passato, il jihadismo si nutre degli attuali disordini nella capitale irachena, Baghdad, e sfrutta il senso di alienazione tra i compagni musulmani sunniti, comunità di minoranza. “Con i disordini politici il Natale arriva prima per l’Isis”, sostiene Talabany.

Secondo l’intelligence curda al momento l’Isis può contare su circa 5 mila combattenti e su altrettanti simpatizzanti e cellule dormienti. Numeri sufficienti per scatenare una nuova guerra.

2 thoughts on “L’Isis è rinato e sta tornando all’attacco

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

Questo sito utilizza Akismet per ridurre lo spam. Scopri come vengono elaborati i dati derivati dai commenti.