Cronaca/Interno/Roma

“A Roma nessuno si mette contro i Casamonica”

(ANSA) – “A Roma nessuno si mette contro i Casamonica, c’è qualche gruppo che potrebbe fronteggiarli ma preferiscono accordarsi con loro, nessuno ci si mette contro, sono tanti, se tu vai in 6 loro tornano in 20”. E’ quanto ha affermato Massimiliano Fazzari, collaboratore di giustizia, ascoltato nel maxiprocesso al gruppo criminale attivo nella zona di Roma est e che vede imputate 44 persone.

La Procura di Roma contesta i reati di associazione mafiosa dedita al traffico e allo spaccio di droga, all’estorsione, l’usura e detenzione illegale di armi. “Quando abbiamo iniziato a non pagare gli interessi per un prestito sono iniziate le minacce, che arrivavano da Massimiliano Casamonica. C’era il timore che potesse accadere qualcosa e ci siamo allontanati da Roma. Ho anche pensato – ha aggiunto il pentito – di scendere in Calabria per risolvere il problema in maniera diversa, ovvero far intervenire i miei cugini o qualche amico appartenente all’Ndrangheta”.

Rispondendo alle domande del pm Giovanni Musarò, Fazzari ha ricordato l’ascesa dei Casamonica nel panorama criminale di Roma. “Si sono fatti strada recuperando crediti per conto della Banda della Magliana. Vittorio, lo chiamavano il re, e dopo essere scesi dall’Abruzzo avevano preso contatti con la banda della Magliana. Offrono prestiti, di solito chiedono il 20%, a me il 10% perché ero amico, si pattuisce il tempo per restituire il 20% mensilmente che sono solo gli interessi, puoi pagare anche per 10-20 anni finché non hai consegnato tutto il capitale, se salti un mese gli interessi aumentano, fanno come vogliono, lì poi sono botte, se hai un locale ti levano il locale, se hai una causa ti levano casa”, ha concluso.

6 thoughts on ““A Roma nessuno si mette contro i Casamonica”

  1. “A Roma nessuno si mette contro i Casamonica.”
    La sola che l’ha fatto è stata la tanto vituperata sindaca Raggi.
    Meditate gente… meditate!

    • In Parlamento altri 416 bis come loro. Costoro legiferano producendo leggi favorevoli alla criminalità organizzata di stampo mafioso e contro la giustizia e le forze dell’ordine!!

  2. Io abito ad Aprilia in via Inghilterra. Volevano casa mia. Poi hanno cominciato a chiedermi il pizzo. Sono stato minacciato anche dalle persone del posto che a quanto pare pagano il pizzo. Mi sono sempre rifiutato nonostante subisco dispetti anche dagli eserciti commerciali della zona. Continuo a denunciare quando posso, e vado avanti. Ho dimostrato agli altri che fregarsene si può. Ora c’è qualcuno che mi invidia o che quando mi vede si vergogna per i dispetti fatti senza motivo

  3. altro che alleanze preventive per prossime elezioni. adesso, zingaretti. qua, su questo argomento. lascia perdere acciughine e roba varia e combatti

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

Questo sito utilizza Akismet per ridurre lo spam. Scopri come vengono elaborati i dati derivati dai commenti.