Cronaca/Interno/Politica

Si applichi anche a Castelfranco Emilia il principio di precauzione con divieto di sperimentazione e/o installazione del 5G sul territorio comunale

In data 16 gennaio 2020, la Lista Civica ha presentato una mozione per chiedere che il comune di Castelfranco Emilia si associ ai comuni ufficialmente “STOP5G” in attesa che venga fatta chiarezza e che vi siano certezze sugli “effetti collaterali” del 5G.

La questione è sicuramente complessa e, proprio in attesa di dati scientifici e certi, abbiamo chiesto che il comune di Castelfranco Emilia, in persona del sindaco quale massima autorità sanitaria locale, così come hanno già fatto altri 27 comuni, applichi in merito il principio di precauzione sancito dal diritto comunitario adottando ordinanza sindacale di divieto di sperimentazione e/o installazione del 5G sul territorio del comune di Castelfranco Emilia. Ci aspettiamo dalla maggioranza di centrosinistra neoeletta, che si è sempre dichiarata attenta e sensibile alle problematiche ambientali, piena adesione a questa nostra proposta.

Da sempre la Lista Civica Frazioni e Castelfranco ha fatto delle problematiche ambientali, e degli aspetti della salute ad essa collegati, una delle sue principali missioni.

In questo periodo sta emergendo una nuova situazione che vede contrapporre gli enormi interessi di pochissime grandi aziende e la salute di tutti i cittadini.

Stiamo parlando del 5G, ovvero la nuova tecnologia di telecomunicazione che sostituendosi agli attuali 3G e 4G dovrebbe diventare lo standard della telefonia e della rete mobile dei prossimi anni. Dal punto di vista funzionale è certamente molto interessante. Le prospettive di utilizzo che ci vengono pubblicizzate sono quasi “fantascientifiche” e molto appetibili da diverse fasce di utenze sia per affari che per utilizzi personali.

Tuttavia quello che non normalmente non viene detto è il rovescio della medaglia.

Senza entrare troppo nei dettagli tecnici, basti sapere che per funzionare questa tecnologia per trasmettere più dati utilizza frequenze elettromagnetiche sempre più alte. Ma frequenze più alte significano da una parte maggiori interazioni con il sistema biologico (piante, animali, uomo) e dall’altra una minor capacità di penetrazione nel territorio (vengono schermate più facilmente da ostacoli ed edifici in particolare). Quest’ultimo aspetto implicherà che per far funzionare questa tecnologia si dovrà aumentare la potenza di trasmissione e/o aumentare il numero di ripetitori. E’ anche abbastanza verosimile pensare che un potenziamento del segnale dovrà avvenire anche nei telefoni cellulari.

Come Lista Civica Frazioni e Castelfranco non contestiamo la tecnologia a prescindere, ma prima che questa entri nelle nostre case vorremmo che questa fosse certificata come sicura per la nostra salute. Nel caso del 5G gli studi non hanno ancora dimostrato che questa tecnologia sia innocua per i nostri organismi. Anzi sono diversi gli studi fatti che sembrano dimostrare il contrario.  Continuiamo infatti a credere che sia doveroso e rispettoso nei confronti dei cittadini, operare per il loro bene e se anche fosse solo in dubbio che ciò non possa avvenire, adottare tutte le misure ed i provvedimenti necessari a questo fine.

 

I Consiglieri comunali Silvia Santunione e Andrea Temellini

One thought on “Si applichi anche a Castelfranco Emilia il principio di precauzione con divieto di sperimentazione e/o installazione del 5G sul territorio comunale

  1. No-Tav, No-Tap, No-Vax, terrapiattisti… non bastavano tutti questi ignoranti fanatici oscurantisti. Adesso anche i No-5G… Viva l’ignoranza: il 5G, rispetto al 4G attualmente in uso, utilizzerà nuove bande di frequenza più alta ma a potenza più bassa (quindi con minori emissioni radio del 4G) e maggiore larghezza di banda spettrale per canale di frequenza che permetterà più banda dati con meno emissioni radio sia dalle stazioni emittenti che dai dispositivi connessi.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

Questo sito utilizza Akismet per ridurre lo spam. Scopri come vengono elaborati i dati derivati dai commenti.