Campania/Cronaca/Interno/Napoli

Napoli: “Sciopero del voto” per la chiusura del parco della Floridiana

Inaccettabile: sei mesi per la messa in sicurezza di alcune alberature”

 

” Adesso basta! Le ultime notizie sulla riapertura della villa Floridiana, l’unico polmone a verde pubblico a disposizione dei circa 50mila residenti  del quartiere Vomero, confermano una situazione inaccettabile. In pratica, per riaprire, solo parzialmente, il parco bisognerà aspettare, almeno il mese di giugno. Considerando che la chiusura dei cancelli su via Cimarosa è avvenuta il 23 dicembre scorso, saranno trascorsi, sempre che tutto vada bene, almeno sei mesi. Un tempo decisamente eccessivo visto che si tratta di mettere in sicurezza alcune alberature, poste lungo il viale principale e nelle poche aiuole che erano accessibili prima della chiusura. Laddove invece per le opere di manutenzione straordinaria relative alle altre aree del parco, interdette ai visitatori dal lontano 2011, bisognerà comunque aspettare che vengano successivamente affidati i lavori finanziati con i due milioni di euro, che erano stati annunciati già circa  un anno fa, per l’esattezza nel marzo 2019, a seguito di un incontro a Roma tra il sindaco di Napoli e l’allora Ministro per i beni e le attività culturali, dal momento che notoriamente il bene in questione ricade tra quelli afferenti al suddetto dicastero “. A scendere ancora una volta sul sentiero di guerra è Gennaro Capodanno, presidente del Comitato Valori collinari, già presidente della Circoscrizione del Vomero, il quale, in segno di protesta, da oggi proclama lo sciopero del voto.

” Nella battaglia che sto portando da tempo avanti per la riapertura del parco borbonico – sottolinea Capodanno -, a parte il sostegno che ricevo quotidianamente, anche oggi in una bella giornata di sole, dai tanti cittadini, mamme con bambini, persone anziane, intere famiglie ma anche turisti, che ogni giorno incontro fuori dai cancelli in via Cimarosa, dove si recano con la speranza che il parco possa riaprire da un momento all’altro, mi sento del tutto isolato. Non una parola dalle istituzioni locali, dal presidente della giunta regionale della Campania, dal sindaco della città, dai tanti assessori e consiglieri, regionali e comunali. Non parliamo della municipalità che latita non solo sul verde pubblico, visto il degrado e l’abbandono nei quali versano sia il Vomero che l’Arenella. Assenti sul tema anche i parlamentari nazionali, eletti nel territorio. Non una parola sulla villa Floridiana neppure da parte dei candidati alle suppletive per il seggio senatoriale vacante. Il nulla più totale “.

” Non mi sento rappresentato da nessuno di questi signori – aggiunge Capodanno – che evidentemente  non hanno a cuore le sorti della città e in particolare del poco verde pubblico a disposizione dei cittadini, del quale il parco della villa Floridiana rappresenta comunque il fiore all’occhiello, visitato da tantissimi turisti, e dal cui belvedere si può ammirare il più bel panorama del capoluogo partenopeo, un’eccellenza mondiale, oggi inaccessibile insieme al resto del parco. Per questo ho deciso di astenermi dal votare in qualsivoglia tornata elettorale fino a quando non riapriranno i cancelli di via Cimarosa, consentendo alle persone di poter accedere all’interno del parco, dopo aver effettuato, in tempi rapidi, i lavori di messa in sicurezza, che, dopo quasi due mesi dalla chiusura del 23 dicembre scorso, non sono ancora neppure iniziati e dislocando, per quella data, il personale necessario per la guardiania, la vigilanza e  la manutenzione del parco, personale che allo stato notoriamente è inesistente, al punto che fin all’ultima chiusura il parco era totalmente abbandonato “.

” Nei prossimi giorni – annuncia Capodanno – inoltrerò una lettera sull’intera vicenda al presidente della Repubblica Mattarella, confidando il Capo dello Stato intervenga a strigliare quanti fino ad oggi hanno dimostrato il massimo disinteresse verso una della ville più belle esistenti nel Paese, che due secoli addietro fu il dono d’amore di Ferdinando IV di Borbone alla moglie morganatica Lucia Migliaccio, duchessa di Floridia “.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

Questo sito utilizza Akismet per ridurre lo spam. Scopri come vengono elaborati i dati derivati dai commenti.